APEX Legends: guida al combattimento

APEX Legends: guida al combattimento 1

Come in ogni gioco in cui si spara, anche in APEX l’approccio al combattimento è un qualcosa di estremamente personale. Ognuno deve plasmare le proprie strategie sulla base del proprio stile e delle proprie attitudini.

Sia che uno ami attendere il nemico al varco che andarlo a cacciare, tuttavia, è bene che rispetti alcune regole di base. Qualsiasi approccio può essere vincente e distruttivo allo stesso tempo: dipende dalle circostanze e dalle proprie abilità.

APEX Legends: guida al combattimento 2

Il combattimento in Apex Legends

Innanzitutto è sempre sconsigliato lo scontro in campo aperto. E’ utile avere affianco anche solamente una rientranza, per trovare riparo in caso di emergenza. In APEX è molto facile venire circondati e questa situazione corrisponde il più delle volte a morte. Per evitare ciò è bene combattere affianco ad un muro o una roccia, laddove si sappia che alle proprie spalle ci sia protezione.

In APEX legends è altamente sconsigliato lo scontro in solitaria. Andare a gettarsi in battaglia disperate 1 vs 3 corrisponde sempre ad un suicidio.

Il combattimento in squadra è fondamentale per avere un controllo della zona. Ricordatevi sempre che nei battle royale chi controlla la zona e prende una posizione di vantaggio tattico vince anche se è meno abile dell’avversario.

Se un vostro compagno dovesse cadere non dovete né abbandonarlo né gettarvi al salvataggio immediatamente. Sicuramente c’è almeno un nemico che cerca di finirlo definitivamente e il vostro compito, prima della rianimazione, è cercare quest’ultimo e abbatterl, in modo tale da liberare il campo.

L’ideale sarebbe eliminare l’intera squadra avversaria, ma se siete in svantaggio numerico cercate un riparo e rianimate lo sfortunato compagno. Se in squadra ci dovesse essere un Lifeline spetta a lui il trattamento medico, che nelle sue mani si dimezza per tempi.

Allo stesso modo se abbattete un nemico non cercate di terminarlo a tutti i costi. Se non è morto definitivamente significa che i suoi compagni sono ancora in gioco e molto probabilmente nelle vicinanze. Tenerlo in vita può essere un espediente per attirare la loro attenzione. Ma ricordatevi che il non-morto può segnalare la vostra posizione alla squadra, quindi l’ideale sarebbe uscire dal suo campo visivo.

In battaglia spesse volte ci si dimentica che quelli da noi controllati non sono semplici personaggi, ma leggende. In quanto tali sono dotati di abilità peculiari e fuori dal comune. Non dimenticate di sfruttare le vostre abilità tattiche e le ultimate. Soprattutto cercate di capire che avversari avete di fronte, così da consocere i loro assi nella manica.

APEX Legends: guida al combattimento 3

Conosci il tuo nemico e le tue armi

Mai entrare in un edificio con un Caustic e mai stare in campo aperto contro Gibraltar. Lifeline dovrebbe essere il primo dei nemici a venire abbattuto e ricordatevi che Octane e Pathfinder scappano via facilmente. Imparate a consocere ogni segreto di ogni leggenda e non focalizzatevi nell’utilizzo di solo una di esse. Meglio si sa usare un personaggio, più facilmente potete abbatterlo se ve lo trovate di fronte.

Come in ogni FPS conoscenza della mappa, delle armi e dei personaggi è la chiave per domare il gioco. Durante le prime partite non preoccupatevi di fare il record di uccisioni e di di vincere. Il vostro compito iniziale è quello di analizzare tutto ciò che vi capita sott’occhio. Memorizzate le strategie di squadra degli avversari, osservate i loro movimenit, prendete familiarità con abilità, luoghi e armi.

Queste ultime meritano un’analisi. In APEX Legends ci sono molte armi, ciascuna con caratteristiche peculiari. Una delle originalità di questo titolo è che ogni arma va assemblata con ciò che trovate per la mappa. Ciascuna di essere infatti può essere migliorata modularmente con gadget disseminati per il canyon.

La rarità non è attribuita all’arma stessa, ma proprio a questi add-on. Ci sono inoltre delle armi speciali non migliorabili, già per natura devastanti.

Le armi in APEX si dividono in pistole,shotgun, assalto, smg, lmg e fucili di precisione. Se predilite il combattimento ravvicinato pistole, smg e shotgun sono il meglio che potete chiedere. Mentre se preferite il combattimento da lontano andate a caccia di fucili di precisione e LMG. L’assalto è un jolly sfoderabile bene o male in qualsiasi situazione.

Ogni giocatore può portare con se due armi, mentre i gadget vengono montati automaticamente, se compatibili, quando raccolti. In alternativa vengono sbattuti nello zaino, dove ciascuno di essi occupa uno slot. Il consiglio è quello di non portare con sé accessori per armi che sperate di trovare: accontentatevi di quella che avete e cercate di migliorarla al meglio possibile.

Scegliete il vostro equipaggiamento in base alle caratteristiche del vostro gioco, ma non dimenticate che potreste trovarvi in situazioni in cui dovrete adattarvi a quello degli avversari. Ecco perché per iniziare l’equipaggiamento consigliato comprende un’arma da vicino, possibilmente uno shotgun e secondariamente un fucile d’assalto.

APEX Legends: guida al combattimento 4

Scopri tutti i trucchi per vincere gli APEX Games cliccando qui.

Scopri di più
APEX Legends: guida al combattimento 8
Marvel svela la fase 4 durante il SDCC 2019