Il futuro di Sony, tra PS5 e PSNow

Il futuro di Sony, tra PS5 e PSNow - playstation 770x433

Negli ultimi anni Sony ci ha abituato veramente bene, grazie alle sue varie esclusive, acclamatissime da critica e utenza. Da Horizon Zero Dawn a God of War, fino ad arrivare a Days Gone, in uscita ad aprile, le esclusive sono la vera chiave del successo di PS4.

In merito a questo successo e all’arrivo di PlayStation Now in Italia, Marco Saletta, responsabile di PlayStation Italia, ha dichiarato in un’intervista a Twinfinite, durante la presentazione di PlayStation Now, che la strada delle esclusive dovrà essere percorsa anche nel prossimo futuro con PS5 per restare ai massimi livelli.

Ecco le parole di Saletta:

“Ci sono state delle tendenze che hanno aiutato l’adozione della nostra piattaforma nel corso degli anni: le esclusive su cui abbiamo lavorato in modo tempestivo hanno dimostrato che questa è la strada da percorrere. Il contenuto esclusivo è la strada da percorrere per migliorare. Penso che abbiamo ancora qualche anno di vantaggio con PS4, e lavoreremo sia per coinvolgere la community che già possiede la console sia per invitare nuovi consumatori nel nostro mondo”.

Varie domande gli sono state poste, riguardo questa “lotta” tra giochi single e multiplayer, nello specifico sulla questione se i primi facciano meglio su PlayStation rispetto ai secondi. A queste domande Saletta ha dichiarato come l’azienda sia rimasta soddisfatta di entrambi.

“Abbiamo ottenuto un grande successo con God of War e Spider-Man in Italia lo scorso anno, e quelli sono i tradizionali giochi per giocatore singolo. Detto questo, posso dirvi che l’impegno che abbiamo su titoli come FIFA o Fortnite nel nostro Paese è assolutamente rispettabile anche se confrontato ad altri Paesi europei”.

A proposito di PlayStation Now

Ricordiamo che il servizio PlayStation Now è ora disponibile sul territorio italiano. Numerosi sono i titoli presenti, ai quali se ne aggiungeranno altri ogni mese. I giocatori hanno due possiblità: o giocare in streaming ad una risoluzione massima di 720p o scaricare e giocare alle massime risoluzioni, in base al tipo di console in possesso. L’abbonamento a PlayStation Now ha un costo mensile di 14,99 euro, con la possibilità di scegliere il piano annuale ad un prezzo di 99,99 euro.

Il servizio PlaStation Now si va quindi ad aggiungere all’Xbox Game Pass e al Nintendo Switch Online, aprendo sempre più la strada alla digitalizzazione, che sembra ormai inevitabile.

Cosa ne pensate di PlayStation Now? Lo avete già attivato o aspettate l’aggiunta di altri titoli? Se volete comunque rimanere aggiornati sul mondo videoludico, continuate a seguirci su Hynerd.

Altre storie
Il futuro di Sony, tra PS5 e PSNow - RAGE2 1920x1080 390x390
L’angolo del collezionista: RAGE 2