Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Starfield, Recensione: il capolavoro spaziale Bethesda

La nostra recensione di Strarfield, ultimo atteso capolavoro targato Bethesda ambientato nello spazio.

Starfield, Recensione: il capolavoro spaziale Bethesda

Dopo aver giocato il tanto atteso viaggio nello spazio targato Bethesda e averlo portato a termine andiamo a esprimere il nostro parere su Starfield.

I creatori di Skyrim hanno creato un gioco del quale si parlerà per anni. Sia per la sua trama sia per il fatto che si parli già di un DLC per il titolo.

Trama

La storia di Starfield si ambienta nel 2330 nell’intero universo. Vede come protagonista un normalissimo lavoratore che si occupa di estrazione mineraria per una delle aziende incaricate. Durante il suo primo giorno di lavoro si troverà di fronte a uno strano oggetto, con il nome di Manufatto. Al tocco di questo il personaggio si troverà ad assistere ad una visione. Il risveglio sarà all'interno della base operativa pronti per incontrare il cliente che ha commissionato il recupero del particolare manufatto.

Dopo una piccola scaramuccia con dei pirati spaziali vi sarà assegnato un importante incarico. Per portarlo a termine vi sarà offerta una nave spaziale, da qui in poi essenziale per il proseguimento del titolo. Questo é l'incipit di Starfield e questa prima missione sarà quella che vi permetterà di entrare nell'organizzazione Constellation.

Starfield 1

Una volta giunti su Nuova Atlantide conoscerete i personaggi che vi accompagneranno per tutto il gioco. Ognuno di loro possederà quest personali durante le quali scoprirete i vari Sistemi Colonizzati. Ogni città porterà con sé un'infinità di quest, che vanno dal semplice aiutare qualcuno fino a intrighi aziendali o far parte delle fazioni coinvolte nella passata Guerra Coloniale, permettendo di godersi il gioco al meglio.

Gameplay

Il gameplay di Starfield rispecchia profondamente il modo e lo stile che hanno reso celebri gli sviluppatori di Bethesda. Si può sicuramente considerare figlio dei vari Fallout ed Elder Scrolls sia per meccaniche di gioco, sia per caratteristiche. Ma attenzione si tratta davvero di un grande passo per la casa di Rockville.

Si tratta di un GDR in piena regola. Fino alla fine la trama verrà condizionata dalle scelte del protagonista, dove ogni dialogo potrà portare ad un finale differente. Un'altra grande parte del titolo viene data allo shooting. In Starfield bisogna sparare, e anche tanto, ma sempre valutando con cura a chi. La scelta sbagliata potrebbe portare a conseguenze negative per il giocatore.

Chi ha già giocato a The Elder Scrolls o a Fallout si sentirà subito a casa poiché il titolo adotta le medesime meccaniche, con una visuale in terza persona più riuscita. Il sistema di movimento, di interazione con l'ambiente e con i personaggi sarà identico. Potrete raccogliere e rivendere ogni oggetto che vedete nel mondo di gioco, oppure utilizzarlo per craftare nuovi elementi.

Il numero di armi ed equipaggiamenti risulta davvero impressionante e tutti sono modificabili grazie al laboratorio di ricerca. Diventa fondamentale anche la vendita di oggetti in cambio di crediti. Valuta utile per l'acquisto o il miglioramento delle navi spaziali.

Le astronavi saranno la vostra casa nello spazio e Starfield vi consente non solo di personalizzarle ma di crearle e modificarle da zero. Si possono assemblare e modificare pezzo per pezzo decidendo il bilanciamento tra potenza dei motori, degli scudi, delle armi laser e così via. Stesso discorso vale per gli insediamenti che permettono di mettere una struttura su un pianeta e ricavarne risorse per il gioco.

Starfield 3

Esplorazione

Non bisogna sicuramente fare il confronto con altri giochi esplorativi. Ad esempio, in No Man's Sky si possono esplorare i pianeti da cima a fondo essendo generati proceduralmente. In Starfield non sarà così. Il mondo di gioco è diviso in due parti, quelle costruite a mano dagli sviluppatori (dove si svolgono gli eventi principali del gioco e non solo) e quelle generati proceduralmente. Grazie alla mappa stellare si potrà infatti decidere di approdare in dei luoghi prestabiliti oppure atterrare su un pianeta in zone non segnate nella mappa. In questo caso il motore di gioco creerà una porzione di terreno (basata su un ecosistema congruo col pianeta dove si sta andando) e andrà a popolarlo di vegetazione, fauna e punti di interesse generati proceduralmente.

Starfield – Comparto tecnico

Starfield è il primo gioco mosso dal Creation Engine 2.0, la nuova versione del motore di gioco proprietario di Bethesda e in circolazione ormai da decenni. Non stupisce sicuramente il fatto che su console sia bloccato a 30 FPS. Il titolo risulta davvero molto vasto e dettagliato, metterà infatti in difficolta anche i PC con sistemi più avanzati.

Starfield 2

Proprio i dettagli rendono l'esperienza unica. Basti vedere gli interni delle navi, le strutture stesse o le costellazioni.

I bug sono davvero pochi e l'audio rende ancora di più unica l'esperienza di gioco. Forse, per alcuni, una pecca sarà l'assenza di doppiaggio in italiano ma si tratta di una cosa davvero da poco.

Menzione d'onore per i tempi di caricamento. Saranno sempre rapidissimi in qualsiasi contesto. Sia nel passaggio da un pianeta all'altro, sia nel ricaricamento di un salvataggio.

Conclusioni finali sul gioco

Sicuramente sarà uno di quei titoli di cui nel bene o nel male se ne parlerà per molti anni, certamente non una novità per Bethesda. Ma Starfield ha tutte le carte in regola per diventare un gioco leggendario. Sia per il fatto che porta ad essere giocato, e con grande passione, anche chi non si ritiene amante delle avventure spaziali sia per le sue caratteristiche. Starfield ha davvero la capacità di risucchiare il giocatore in un universo alternativo e renderlo reale.

Non è un titolo perfetto, ha i suoi difetti come tutte le produzioni e come tutti al mondo, ma per valutare correttamente un titolo con una lavorazione simile bisogna imparare a soprassedere su alcune cose. Si tratta quindi di un titolo da provare e per chi volesse sono già presenti su Hynerd.it varie guide che rendono ancora migliore questa esperienza di gioco.

10

Starfield

Fin dal suo annuncio si è rivelato uno dei giochi piu attesi dell'anno. Sicuramente non ha deluso, anche con i suoi difetti, che lo rendono quasi unico nel genere. Ancora una volta Bethesda crea un gioco cult che, guardando gli altri giochi usciti nel 2023, si puo tranquillamente candidare al GOTY.

  • Storia e ambientazioni uniche
  • Gran numero di missioni secondarie
  • Scelte in gioco davvero numerose
  • Stealth da rivedere
  • Mancanza di un multiplayer