logo

Da John Travolta a Will Smith, tutte le star di Hollywood passate da Sanremo

di Mattia Loiacono

Pubblicato il 2024-02-08

John Travolta a Sanremo ci ricorda quanto nel corso degli anni il Festival sia stato costellato da grandi stelle del cinema e di Hollywood.

article-post

Nella seconda serata di Sanremo 2024 John Travolta si è reso protagonista di una scenetta discutibile insieme ad Amadeus e Fiorello. L’attore ha ballato alcune delle scene più famose della sua filmografia, da Grease a Pulp Fiction, per poi arrivare inspiegabilmente a ballare il ballo del qua qua.

Nonostante tutto, la sua presenza ci ricorda quanto nel corso degli anni Sanremo, il Festival della canzone italiana, sia stato costellato da grandi stelle del cinema e di Hollywood, con ospitate indimenticabili, quasi impensabili per il pubblico italiano. Riviviamo insieme quei momenti, tra scivoloni e grandi emozioni.

Sanremo John travolta

John Travolta a Sanremo: quali altre star di Hollywood hanno calcato il Festival?

Will Smith è stato ospite di Sanremo per ben due volte, la prima nel 2005, con Paolo Bonolis come presentatore e con Hitch che si apprestava ad uscire nelle sale italiane, la seconda a distanza di 10 anni, nel 2015, questa volta con Carlo Conti come direttore artistico. Il film ad essere presentato era Focus – Niente è come sembra, e proprio per questo sul finale dell’ospitata ha fatto una comparsa anche Margot Robbie, l’attrice australiana in un periodo ascendente della sua carriera. L’attore qui si è divertito a cantare grandi classici italiani come Nel blu dipinto di blu, uno dei brani preferiti della nonna.

Sanremo da John travolta a Will Smith

Nel 2006 invece le star di Hollywood passate da Sanremo sono decisamente di più: il campione di wrestling, John Cena, probabilmente non aveva idea di quello che sarebbe stato il suo futuro da attore di Hollywood, da The Suicide Squad a Fast & Furious. Nello stesso anno però hanno calcato il palco dell’Ariston anche Orlando Bloom, con il famoso bacio dato alla co-conduttrice Victoria Cabello, e John Travolta, che ha massaggiato i piedi della stessa Cabello.

Nel 2016, in compagnia di Carlo Conti e Gabriel Garko, a rubare la scena del Festival è Nicole Kidman. Una bella intervista quella del presentatore, che dopo averla accolta come merita, parla con lei di musica e diritti umani. In più scopriamo che Senza una donna di Zucchero è una delle canzoni che la Kidman ascoltava sempre mentre girava Ritratto di signora.

Nel Festival del 1999 invece l’attore comico americano, Leslie Nielsen, molto noto anche qui in Italia, regalò al pubblico una breve apparizione in cui introdusse l’esibizione di Alex Britti, che vinse poi nella Categoria Nuove Proposte.

Pensando a quest’anno, in cui dovrebbe esserci anche un’ospitata di Russel Crowe, ci viene in mente quando nel 2001 l’attore, sulla cresta dell’onda grazie a Il Gladiatore di Ridley Scott, si esibì cantando con la sua band alcuni brani rock.

Nel 2004 Dustin Hoffman, presente per due serate consecutive, si fece protagonista di alcuni comportamenti non proprio esemplari, lasciando il Festival interdetto in un’edizione da dimenticare. Non proprio indimenticabile anche l’intervista di Gianni Morandi a Robert De Niro nel 2011, che presentava Manuale d’amore 3. Troppo emozionato ed impacciato il cantante, ma come biasimarlo, quando più ti ricapita un’occasione del genere?

Indubbiamente avremo dimenticato di citare qualcuno, ma concludiamo ricordando Keanu Reeves, ospite a Sanremo nel 2017 con Maria De Filippi come presentatrice. Un’intervista profonda, data anche dall’uscita del suo libro autobiografico, che si concluse con l’apprezzamento dell’attore nei confronti di Vasco Rossi e della sua Va bene così.

Seguici anche su:

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Google News

Potrebbe interessarti anche