Logo BackgroundDecorative Background Logo.

GamePass: secondo Ed Fries potrebbe essere dannoso per l’industria

GamePass: secondo Ed Fries potrebbe essere dannoso per l’industria

Ed Fries, programmatore e imprenditore di videogiochi americano che è stato vicepresidente della pubblicazione di giochi presso Microsoft durante gran parte del ciclo di vita di Xbox, ha espresso recentemente il suo timore per la salute del mercato videoludico. Ad allarmare l'ex-presidente sarebbe il GamePass, cavallo di battaglia di Microsoft soprattutto nell'attuale generazione.

GamePass

Fenomeno Spotify e rivoluzione del GamePass

La messa a disposizione di un catalogo così ampio di giochi, secondo Fries, rischia di causare i medesimi effetti che Spotify ha avuto nel mondo della musica. Il colosso dello streaming musicale oggi infatti detiene quasi il 60% degli introiti della scena musicale, ed ha totalmente stravolto l'idea che i consumatori avessero dell'acquisto di dischi e vinili.

Tuttavia è necessario fare le dovute precisazioni. Le dimensioni e il target dei due modelli di Spotify e Game Pass sono ovviamente imparagonabili, e la libreria digitale di titoli Microsoft ad oggi è detenuta da una nicchia di giocatori. Quelle di Ed Fries sono solo supposizioni, dato che egli non è in possesso di dati oggettivi riguardo il pericolo del "fenomeno GamePass".

Ti potrebbe interessare