Horizon Zero Dawn piace moltissimo a Hideo Kojima

hideo kojima apprezza horizon zero dawn

Hideo Kojima ha apprezzato tantissimo Horizon Zero Dawn, il nuovo gioco di Guerrilla Games, e non a caso. Gli sviluppatori Olandesi infatti hanno concesso in utilizzo gratuito il proprio Engine, purchè Hideo Kojima contribuisse a renderlo ancora migliore.

Di solito, quando si usa, si acquista o si prende in prestito un motore, qualcuno ti dice: “Prestaci il tuo nome” o, ovviamente, ti chiede un pagamento. Non avevamo un contratto con Guerrilla Games ma, quando li abbiamo incontrati, si sono presentati con una scatola. Una scatola molto bella. Quando l’abbiamo aperta, abbiamo trovato al suo interno una chiavetta USB con il codice sorgente del motore.
Davvero, non avevamo ancora alcun contratto in quel momento, eppure ci hanno praticamente consegnato la concretizzazione dei loro sforzi di diversi anni. In pratica, hanno detto: “Mr. Kojima, usi questo motore”, e abbiamo subito pensato che quelle persone fossero incredibili.
C’era comunque una condizione, ed era che Kojima Productions non solo usasse il motore, ma collaborasse con Guerrilla Games per svilupparlo, che si trattasse di uno sforzo congiunto. Così, siamo rimasti talmente sorpresi dal loro modo di porsi, dal loro essere così aperti con il loro motore, che abbiamo pensato: “Wow, queste sono le persone con cui dobbiamo lavorare”.

Il Decima Engine infatti sarà utilizzato in Death Stranding, anch’esso Open World molto complesso e vasto, che secondo il suo ideatore si svilupperà in maniera estremamente innovativa rispetto a quanto visto fino ad ora (e non c’è da dubitarne, conoscendo Kojima).
La cosa divertente è che il Decima Engine si chiama così in onore dell’isola di Dejima, una piccola isola del pacifico utilizzata da olandesi e giapponesi come appoggio commerciale. Guerrilla Games è infatti Olandese, e la Kojima Production è giapponese.
Il Decima Engine è estremamente efficace nel gestire aree molto vaste, mantenendo un altissimo livello di dettaglio, ottenendo al tempo stesso una gestione dei colori che non avevamo mai visto prima. La cosa più affascinante risiede quindi nel lato artistico, e siamo sicuri che Hideo Kojima riuscirà a tirarne fuori il meglio.
Qui sotto potete vedere un timelapse che mostra il cambiamento dinamico delle luci durante il ciclo giorno-notte, assolutamente strabiliante.

Altrettanto affascinante è pensare che il Decima Engine è anche alla base di Death Stranding, che ha una atmosfera completamente differente rispetto ad Horizon Zero Dawn. Questo ci fa capire che la vera potenza di questo engine risiede nel controllo artistico che gli sviluppatori hanno sulla gestione ed allocazione dei colori, e non solo sulla qualità ed il realismo degli stessi.
Non è ancora una certezza, ma è molto probabileche il Decima Engine possa essere una nuova pietra miliare nell’evoluzione dei videogiochi.

Scopri di più
g733
Cuffie Logitech G733 – Play Your Way