Siamo alla ricerca di nuovi Social Media Manager e Articolisti per Videogiochi! (Clicca qui.)
Videogiochi

Il lento declino dell’E3 di Los Angeles

Cosa è accaduto all’E3 di Los Angeles? In questo articolo analizziamo brevemente i principali motivi che hanno portato l’evento ad un lento declino.

Il lento declino dell’e3 di los angeles
Il lento declino dell’E3 di Los Angeles

Oramai da diversi anni all’interno del mondo videoludico aleggia un’opinione che, con il passare delle sue edizioni, è divenuta sempre più condivisa: l’E3 Los Angeles, evento annuale che un tempo era considerato come “l’evento più atteso dell’anno” per quanto riguarda gli annunci videoludici, oramai è divenuto un insieme di conferenze abbastanza scarne e anonime nella maggior parte dei casi.

Ma questo in seguito a cosa? Cosa è cambiato nell’industria videoludica che ha portato al declino di quello che era il tanto atteso appuntamento annuale di ogni appassionato di videogiochi? Analizziamo dunque la questione con calma.

E3 Los Angeles e il cambiamento del mercato

Non si può ignorare quanto il mercato negli ultimi anni sia cambiato, in special modo dal lato pubblicitario. I publisher da diverso tempo adottano varie strategie pubblicitarie figlie del nostro tempo, appoggiandosi a piattaforme come Twitch o alla popolarità degli influencer. Ciò non è affatto un fattore da prendere sotto gamba.

Il palco dell’E3 infatti non è affatto facile da gestire e trovare un’alternativa senz’altro più vantaggiosa non può fare altro che stuzzicare l’attenzione delle software house. Molte di queste ad esempio continuano a presentarsi all’evento di Los Angeles per pura formalità. Un esempio può essere Nintendo, che non ha di certo brillato nell’edizione del 2021, lasciando l’amaro in bocca a molti appassionati, se non per qualche particolare annuncio che sfortunatamente non risolleva ciò che è stata la sua insoddisfacente conferenza.

Prendendo sempre l’esempio di Nintendo molte software house negl’anni hanno creato i propri eventi satellite, come ad esempio i “Nintendo Direct” dove l’annuncio dei titoli di punta Nintendo non viene di certo a mancare. Negl’anni infatti molte software house sono state solleticate dall’idea di abbandonare il palco di Los Angeles, e in alcuni casi ciò è concretamente successo.

La fine dell’E3 Los Angeles è vicina?

Insomma, l’E3 da molti anni a questa parte non sta avendo senz’altro lodi particolari per l’evento in se, e anzi sta portando molti appassionati ad allontanarsi dall’idea di seguire l’evento in diretta streaming e preferire l’attendere che gli annunci più interessanti vengano divulgati nelle varie piattaforme social.

Non ci resta dunque che sperare in una rinascita dell’evento che però con il passare delle edizioni sembra sempre più lontana.

Seguici su Google News Leggi Google News
Mercoledì

RecensioneMercoledì, Recensione – Tra dark e pop

La nostra recensione di Mercoledì, la nuova serie di Tim Burton dalla spiccata vena mistery.
Videogiochi elden ring

Elden Ring: annunciate due artbook per novembre

Sono in arrivo due nuove artbook ufficiali su Elden Ring
God of war ragnarok

God of War Ragnarok: la durata raggiungerebbe…

God of War Ragnarok potrebbe aumentare di molto la propria durata complessiva di gioco rispetto…
Ripercorriamo insieme il terzo capitolo della saga di the dark pictures anthology: house of ashes, in vista dell’uscita di the devil in me 3

ApprofondimentoThe Dark Pictures Anthology: House of Ashes…

Ripercorriamo insieme il terzo capitolo della saga di The Dark Pictures Anthology: House of Ashes,…