Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Il Signore degli Anelli: 3 motivi per rivederlo al cinema

il signore degli anelli le due torri

Da oggi torna al cinema Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'anello e in questo mese avremo la gioia di rivedere anche il secondo e terzo film della saga.

L'intera trilogia ha vinto in totale 17 oscar, raggiungendo sul podio Titanic e Ben Hur. Questo grazie non solo al cast eccezionale ed al lavoro degli sceneggiatori e di tutta la produzione, ma anche e soprattutto grazie al mitico Peter Jackson, regista che ha creduto con tutto se stesso al progetto.

Ecco allora tre motivi per tornare al cinema a godersi questa sempre-verde trilogia!

Gli effetti speciali

Immagine d'informazione

Il primo film de Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello (vincitrice di 4 premi oscar), uscì nel 2001, lasciando tutti senza fiato: la New Line e Medusa Film diedero tutto per il progetto del regista e non badarono a spese.

Gli effetti si videro: la CGI fu incredibile, grazie anche all'ottimo lavoro di vari artisti che riuscirono a creare la Terra di Mezzo prima sulla carta, per esempio il famoso artista di Fantasy John Howe, chiamato da Jackson appositamente per il film.

Tutta la trilogia de Il Signore degli Anelli ha vinto l'Oscar per i migliori effetti speciali.

Le location

Immagine d'informazione

Peter Jackson - e si è visto, ndr - voleva fare un lavoro certosino. Per questo motivo decise di girare tutti e tre i film insieme ed in Nuova Zelanda, terra perfetta per le ambientazioni Fantasy - dove successivamente fu girato anche il film Le cronache di Narnia nel 2005 -.

Tutte le splendide location che vediamo nel film, sono reali e da lasciare senza fiato. Inoltre, la Contea è stata effettivamente costruita ed è ancora in Nuova Zelanda, visitabile con dei tour guidati.

...tutto?

Saruman

Il Signore degli Anelli è un capolavoro senza precedenti, quindi, perché tornare a gustarselo al cinema? Per tutto!

La meravigliosa colonna sonora di Howard Shore, la storia in sé, gli effetti del reparto tecnico, per i costumi, ma anche per attori del calibro di Christopher Lee (Dracula, Conte Duku in Star Wars), interprete del mago Saruman, Sir Ian McKellen (Magneto in X-men), Cate Blanchett e soprattutto per l'incredibile lavoro di tutti, che sono riusciti a portare le pagine del Professor Tolkien in sala.