Ships At Sea, Recensione: Simulazione quasi perfetta

Ships at Sea è l’ultimo gioco di simulazione navale creato da Misc Games, sviluppatori e editori norvegesi famosi per altri popolari franchise di pesca come Fishing: Barents Sea e Fishing: North Atlantic. Rispetto ai due titoli precedenti offre un gameplay multigiocatore oltre ad introdurre per la prima volta le navi di servizio e da carico. […]

Ships At Sea

Ships at Sea è l'ultimo gioco di simulazione navale creato da Misc Games, sviluppatori e editori norvegesi famosi per altri popolari franchise di pesca come Fishing: Barents Sea e Fishing: North Atlantic. Rispetto ai due titoli precedenti offre un gameplay multigiocatore oltre ad introdurre per la prima volta le navi di servizio e da carico.

Per questa recensione ci tengo a precisare di non essere né un appassionato di giochi simulativi né esperto sull'ambito navale. Nonostante ciò, sono riuscito comunque a godermi il titolo e spero di essere riuscito a spiegare nel miglior modo possibile le qualità di Ships At Sea.

7

Ships At Sea

Ships At Sea è un titolo simulativo navale di buonissimo livello, Ottimo per gli appassionati di titoli simulativi e ancor più consigliato per gli appassionati del mondo navale. Peccato per il comparto tecnico che, seppure di buonissimo livello, è davvero poco stabile rendendo l'esperienza meno godibile.

  • Numerose attività

  • Ricco di contenuti

  • Simulazione incredibilmente dettagliata

  • Tecnicamente traballante
  • Niente lingua italiana

Gameplay

Ships At Sea personaggio

Ships At Sea è un gioco simulativo, il gameplay è quindi la parte più importante del titolo. Uno dei maggiori punti di forza del gioco è la grande quantità di attività da svolgere. Potrete ovviamente pescare, caricare e scaricare merci, prestare servizi di soccorso alle altre navi e molto altro. Ognuna delle macro-attività richiederà lo svolgimento di altre piccole attività come spegnere fuochi, usare il montacarichi, stringere corde, pulire la nave e moltissime altre.

In Ships At Sea potrete scegliere le vostre carriere da seguire. La parte più interessante è però che nessuna esclude l'altra. Potrete volendo portarle avanti tutte contemporaneamente. Le carriere disponibili sono tre e sono le seguenti:

  • Cargo: Comandare un trasportatore di merci per molti luoghi diversi della mappa
  • Operatore: Supportate altre navi facendo manutenzione, riparazione o utilizzando il rimorchiatore
  • Pescatore: Inizia con le attrezzature base per catturare i pesci per poi scoprirne nuove varietà e imparare nuove tecniche di pesca

Infine, non manca la personalizzazione permettendovi di modificare il vostro personaggio e la vostra barca, oltre ad uno albero delle abilità per poter sbloccare tutte le abilità per la vostra carriera

Ships At Sea albero abilità

I giocatori possono visitare i negozi per acquistare strumenti o equipaggiamenti, o recarsi al cantiere navale per migliorare, mantenere e riparare le proprie imbarcazioni.

Il gameplay si può definire riuscito quasi completamente. Doveva essere dettagliato e divertente allo stesso tempo, e ci riesce senza problemi. L'unico problema che ho riscontrato è la legnosità di certi movimenti sia in barca che fuori che rallentano alcune azioni, niente che però non può essere sistemato con prossimi update.

E a proposito di prossimi update spero possa arrivare presto la localizzazione in italiano. Penso che ne gioverebbe molto anche perché Ships At Sea presenta spesso un linguaggio tecnico, che se non masticate bene l'inglese vi assicuro che potrete fare fatica.

Ships At Sea navi

Contenuti

Una delle cose più interessanti di Ships At Sea è la sua enorme mole di contenuti reali. La mappa permette di esplorare porti reali in scala 1:1 facenti parte dell'arcipelago di Lofoten in Norvegia. Oltra a luoghi reali non mancano poi navi e attrezzature reali e accurate. Tra queste abbiamo navi Breeze, sistema di tracciamento PingMe, licenze per pulitori di rete e per sistemi di traino, apparecchiature JRC e molto altro.

Questi dettagli sono si piccolezze, ma sono quelle cose che rendono un'esperienza di simulazione più realistica e soprattutto godibile per gli appassionati.

Comparto tecnico

Il comparto tecnico di Ships At Sea è uno dei suoi punti di forza ma allo stesso tempo criticità. Questo perché presenta un set di impostazioni davvero ampio con anche alcune tecnologie interessanti come gli shader WaveWorks di NVIDIA per l'acqua o il più classico DLSS. Soffre però di una pesantezza generale davvero esagerata e di alcune texture e animazioni non proprio fantastiche.

Ships At Sea impostazioni

Il mio PC rientra in tutto e per tutto nelle specifiche consigliate, nonostante ciò sono presenti forti stutter che rendono molto meno godibile il titolo.

Il titolo è sviluppato interamente in Unreal Engine 5 e presenta alcuni dettagli come il meteo dinamico e un sistema di galleggiamento realistico. I problemi di stabilità provengono probabilmente dal engine di gioco, ancora molto giovane e che molto softwerhouse non hanno ancora adottato a favore del più vecchio Unreal Engine 4. Avrei sinceramente preferito un titolo graficamente meno esoso ma decisamente più stabile.

Ships At Sea mondo

Dove giocare Ships At Sea?

Il titolo è giocabile a partire da oggi, 23 maggio 2024 su Steam. È possibile, inoltre, giocare al titolo anche tramite GeForce NOW.