Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Dati e nomination dei Primetime Emmy Awards 2019

B25591E7 58FD 447E BC80 41EBA27650E0

A circa due mesi dalla cerimonia – siamo giunti alla 71° edizione – che consegnerà al Microsoft Theatre di Los Angeles i Primetime Emmy Awards, i prestigiosi riconoscimenti conferiti dall'Academy of Television Arts & Siences ai programmi televisivi statunitensi di prima serata, sono state annunciate nei giorni scorsi le nomination in concorso, nomination che non sempre hanno corrisposto a quanto il pubblico e la critica, invece, si attendevano. Un certo scalpore, ad esempio, ha suscitato l'esclusione di attori del calibro di Julia Roberts per Homecoming, di George Clooney per Catch-22 e di Emma Stone per Maniac.

Si può dire che complessivamente, l'aggregazione dei dati è di Hollywood Reporter, la parte del leone l'ha fatta The Game of Thrones (genere “drammatico”) con ben 32 candidature su un totale di 35, un bel record non c'è che dire, seguito da TheMarveolus Mrs. Maisel (genere “commedia”) con 20, Chernobyl(genere “miniserie”) con 19, Saturday Night Live (genere “varietà”) con 18, Barry (genere “commedia”) e Fosse/Verdon(genere “miniserie”) con 17 e When They See Us (genere “miniserie”) con 16. Rimanendo ancora in tema di numeri questa volta in riferimento alle piattaforme di distribuzione dei programmi, HBO prevale con 137 nomination su Netflix ferma a quota 117, su NBC con 58 e su Amazon con 47. È tra queste società, dunque, che il mercato d'intrattenimento televisivo americano grosso modo si ritaglia le fette più cospicue, una realtà che di fatto ha ripercussioni poi sull'intero comparto mondiale, diventando, infatti, essa stessa fattore di richiamo e d'interesse per tante reti televisive di altri Paesi.

Ecco, ora, una breve rassegna delle sezioni che saranno poste ciascuna all'attenzione della giuria per la scelta della migliore fra le nomination proposte. 

Miglior serie televisiva di genere commediaVeepThe Marvelous Mrs. MaiselBarryThe Good PlaceFleabagRussian DollSchitt's Creek

Miglior serie televisiva di genere drammaticoBetter Call SaulBodyguardGame of ThronesKilling EveOzarkPoseSuccessionThis Is Us

Miglior serie televisiva di genere miniserie: Chernobyl, Escape at Dannemora, Fosse/Verdon, Sharp Objects, When TheySee Us.

Migliore attore protagonista in una serie limited(miniserie) o in un film TV: Mahershala Ali in True Detective, Benicio del Toro in Escape at Dannemora, Hugh Grant in A Very English Scandal, Jared Harris in Chernobyl, Jharrel Jerome in When They See Us, Sam Rockwell in Fosse/Verdon

Migliore attrice protagonista in una serie limited (miniserie) o in un film TV: Amy Adams in Sharp Objects, Patricia Arquette in Escape atDannemora, Aunjanue Ellis in When They See Us, Joey King in The Act, Niecy Nash in When They See Us, Michelle Williams in Fosse/Verdon

Migliore attore protagonista in una serie televisiva di genere commedia: Anthony Anderson in Black-ish, Don Cheadle in Black Monday, Ted Danson in The Good Place, Michael Douglas in The Kominksy Method, Bill Hader in Barry, Eugene Levy in Schitt's Creek

Migliore attrice protagonista in una serie televisiva di genere commedia: Christina Applegate in Dead to Me, Rachel Brosnahan in The Marvelous Mrs. Maise, Julia-Louis Dreyfus in Veep, Natasha Lyonne in Russian Doll, Catherine O'Hara in Schitt's Creek, Phoebe Waller-Bridge in Fleabag

Migliore attore protagonista in una serie televisiva di genere drammatico: Jason Bateman in Ozark, Sterling K. Brown in This Is Us, Kit Harrington in Game of Thrones, Bob Odenkirk in Better Call Saul, Billy Porter in Pose, Milo Ventimiglia in This Is Us

Migliore attrice protagonista in una serie televisiva di genere drammatico: Emilia Clarke in Game of Thrones, Jodie Comer in Killing Eve, Viola Davis in How to Get Away With Murder, Laura Linney in Ozark, Mandy Moore in This Is Us, Sandra Oh in Killing Eve, Robin Wright in House of Cards.

Mancano nell'elenco tutte le nomination riferite alla parte per così dire tecnica (regia, sceneggiatura, musica, effetti speciali, ecc.), quelle degli attori e attrici non protagonisti e quelle delle serie contraddistinte come varietà, talk show, talent show che sono altrettanto corpose, tuttavia la lista presentata ci dà già un'idea del lavoro non indifferente che dovrà essere affrontato e delle possibili sorprese, visti i numeri in gioco, che potranno uscire al di fuori dei pronostici scontati.

Ti potrebbe interessare