Stai leggendo: Fifa 22: 3 motivi per non comprarlo
Videogiochi

Fifa 22: 3 motivi per non comprarlo

Fifa 22 è realtà, ma vale veramente la pena?

Fifa 22: 3 Motivi Per Non Comprarlo
Fifa 22: 3 motivi per non comprarlo

Da ieri milioni di utenti hanno finalmente potuto comprare Fifa 22, nuovo capitolo dell’eterna serie di Electronic Arts. Orfano di un vero e proprio rivale dopo anni, sembra che la strada sia spianata verso il successo, ma il web ha già iniziato a raccogliere diverse lamentele poco liete.

Il cambiamento rispetto al capitolo dell’anno scorso è netto e proprio per questa motivazione il pubblico si è polarizzato tra progressisti e conservatori, con una buona fetta di insoddisfatti anche nel mezzo. Da sempre il dibattito sulla simulazione calcistica è molto acceso, ma quest’anno sembra aver raggiunto i massimi livelli.

3 Motivi per non comprare Fifa 22

Old gen trascurata

Il nuovo gioco di Ea Sports introduce un nuovo concetto di intelligenza artificiale. Forte della tecnologia Hypermotion il titolo introduce movimenti rivoluzionari che enfatizzano il concetto di squadra e calcio totale. Un espediente tecnologico, questo, che ha portato un’iniezione poderosa di realismo. Tuttavia questa tecnologia, principale innovazione introdotta quest’anno, è disponibile solamente su Xbox Serie X|S e Playstation 5, con le console di vecchia generazione e PC di ogni fascia rimasti all’asciutto.

Inutile dire che il gioco, monco di una delle principali funzionalità che lo rendono nuovo, su old-gen sia solamente un lieve aggiornamento rispetto all’episodio dell’anno scorso.

Mbappè, Uomo Copertina Di Fifa 22
Mbappè, uomo copertina del gioco

Rivale in forma gratuita

Esistono molti giocatori che si dedicano ai titoli sportivi con un regime di “mordi e fuggi“. Una frequenza che quindi fatica a giustificare una spesa di 70 o 80 euro per avere l’ultimo gioco uscito sul mercato. Quest’anno, con il passaggio di PES ad una tariffa free-to-play, questi utenti potrebbero aver trovato il proprio ecosistema ideale. Il nuovo E-Football garantisce la possibilità di giocare partite complete di calcio virtuale a costo zero attraverso un servizio in costante aggiornamento.

Konami inoltre ha fortemente puntato sulla funzionalità cross-play, permettendo a giocatori di piattaforme diverse di giocare assieme. Ciò aumenta di molto la platea di persone con cui si possa competere online, includendo magari anche qualche conoscente o amico possessore di console diversa dalla nostra.

Altro taglio alle licenze

Fifa 22 ha continuato il trend negativo degli ultimi anni che ha visto EA perdere licenze, soprattutto delle squadre di Serie A. Dopo Juventus nel 2020 e Roma nel 2021, quest’anno anche Atalanta e Lazio si uniscono al club. Un campionato italiano che quindi si vede mancare alcuni dei principali protagonisti in forma ufficiale, sostituiti da franchigie macchietta come Piemonte calcio o Latium.

La completezza delle licenze e da sempre stato un punto di forza della serie calcistica, che con Fifa 22 sembra aver raggiunto un punto critico di non ritorno.

Se, nonostante queste motivazioni <,siete ancora convinti di comprare Fifa 22, probabilmente è il gioco giusto per voi e potete accaparrarvene una copia sul sito ufficiale.

Seguici su Google News Leggi Google News
Condivisione Whatsapp
Condivisione Messenger
Condivisione Pinterest
Condivisione LinkedIn
Condivisione Reddit
Condivisione Tumblr
hynerd.it

I migliori del mese

Selezionati per te

© 2021 Hynerd.it Tutti i diritti riservati.
Condivisione Whatsapp
Condivisione Messenger
Condivisione Reddit