Unisciti al nostro canale Telegram, Clicca qui!

Logitech McLaren G Challenge 2020: al via la terza edizione

La competizione vedrà i fan dei videogame e delle simulazioni di tutto il mondo affrontarsi su Project CARS 2

Logitech McLaren G Challenge

Basandosi sul successo della precedenti Logitech G Challenge, Logitech G insieme a McLaren, brand automobilistico e creatore di auto sportive e supercar di lusso ad alte prestazioni, hanno da poco annunciato la terza edizione della Logitech McLaren G Challenge 2020. Il responsabile della G Challenge presso Logitech G, Jim Hoey, ha recentemente dichiarato:
 
Negli ultimi mesi, abbiamo assistito ad un’esplosione dell’eracing. È chiaro che la linea di demarcazione tra le corse reali e quelle virtuali si sta sfumando sempre di più, e oggi più che mai le persone hanno accesso ad incredibili esperienze di racing virtuale. Con la Logitech McLaren G Challenge 2020 abbiamo alzato la posta. La stagione è stata estesa per includere ancora più corse adrenaliniche, e i piloti si sfideranno per premi maggiori. Non vediamo l’ora di iniziare.
 
La posta in gioco è stata alzata per la G Challenge di quest’anno. Il vincitore di questa edizione si aggiudicherà un viaggio all-inclusive di quattro giorni a Londra, dove vivrà un’esperienza nel dietro le quinte di McLaren, tra cui un tour del McLaren Technology Centre, lezioni di guida con il famoso pilota di auto da corsa Lando Norris, un giro di pista su una supercar firmata McLaren e infine un ingresso VIP al Gran Premio d’Inghilterra F1® del 2021.
 
La Logitech McLaren G Challenge 2020 è un emozionante passo avanti nella nostra partnership di successo con Logitech G“, ha dichiarato Mark Waller, Managing Director of Sales & Sales Marketing di McLaren Racing. “La G Challenge continuerà a fornire a McLaren e Logitech G un potente mezzo per entrare in contatto con i nostri fan e consentire ai giocatori di tutto il mondo di condividere la loro passione per le corse e testare la loro abilità di guida.
 
La Logitech McLaren G Challenge è organizzata in quattro divisioni – Nord America, America Latina, Europa e Asia – ciascuna delle quali ospiterà delle qualificazioni online e/o degli eventi jolly per tutta l’estate del 2020. I vincitori di questi eventi si sfideranno nelle finali regionali della loro divisione. I primi tre piloti di ogni divisione si sfideranno poi nelle finali mondiali.
 
Il Challonge Tournament Integration Service si sta occupando della registrazione globale dei giocatori, del conteggio automatizzato dei tempi su più piattaforme e del monitoraggio dei punteggi per tutte le qualificazioni globali online della Logitech McLaren G Challenge. Le qualificazioni online, i jolly e le finali regionali si giocheranno tutte su Project CARS 2. I finalisti regionali vinceranno un posto per la finale e il viaggio all-inclusive per sé stessi e un ospite.
 
Questo è il terzo anno di seguito che collaboriamo con Logitech per la G Challenge e non vediamo l’ora del semaforo verde“, ha dichiarato Joe Barron, Marketing & Esports Manager presso Slightly Mad Studios. “le precedenti edizioni sono state molto combattute, con risultati epici che ci hanno aiutato a scoprire alcuni dei migliori nuovi talenti della comunità degli eSport. Il 2020 vedrà nuovi volti affrontare nomi affermati, e con un premio così grande in palio i piloti spingeranno molto forte sull’acceleratore.
 
Pensi di avere la stoffa giusta? La registrazione per le qualificazioni online è aperta ed è possibile registrarsi presso al seguente link

OffertaBestseller No. 1
Ghost Of Tsushima - Standard+ [Esclusiva Amazon] - Playstation 4
  • Il nuovo gioco del famoso studio Sucker Punch Productions, creatore della saga Infamous
  • Un gioco che sfrutta tutte la potenza di PS4 PRO per un’esperienza di gioco immersiva
📰 Google News
Segui Hynerd.it anche su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina!
👍 Facebook
Metti mi piace alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato!
Rimani aggiornato e lotta per la community! SCOPRI DI PIÙ! 🔥

Scopri di più
Logitech McLaren G Challenge 2020: al via la terza edizione 4
Minecraft Dungeon – Recensione