fbpx

Razer Ornata V2: la nuova tastiera perfetta per le lunghe sessioni di gioco

Razer Ornata V2

Razer, leader globale nel lifestyle gaming, ha da poco annunciato l’arrivo della Razer Ornata V2, ultima versione dell’innovativa tastiera Ornata che ha fatto il suo debutto con i rivoluzionari switch Hybrid Mecha-Membrane di Razer. Combinando il meglio delle due realtĂ , essi offrono una digitazione morbida e confortevole, pur assicurando il piacevole e classico clic di uno switch meccanico.  

La nuova periferica sarĂ  dotata ora di controlli multimediali, con rotella digitale multifunzione e tre tasti dedicati, l’Ornata V2 porta il meglio di gaming e multimedialitĂ  in una tastiera ibrida, con salto di traccia, riproduzione e pausa e controllo del volume in un’unica area, il tutto programmabile tramite Razer Synapse 3.

Per lunghe sessioni di gioco, l’Ornata V2 dispone di un comodo poggia-polsi in similpelle, collegato magneticamente alla parte anteriore della tastiera. Grazie a tasti completamente programmabili, personalizzabili tramite Razer Synapse 3, è possibile assegnare macro, associazioni di tasti e creare profili personalizzati. Con Razer Chroma RGB, si accede a un universo esclusivo di effetti luminosi e integrazioni in-game con oltre 100 titoli di gioco, tra cui “Apex Legends”, “Fortnite”, “Warframe” e altri ancora.

Razer Ornata V2 è la tastiera perfetta per il lavoro, la casa e il gioco, con digitazione morbida ma decisa, controlli multimediali dedicati e numerose opzioni di personalizzazione programmabili per il gaming. L’ultima versione dell’innovativa tastiera Ornata è giĂ  disponibile all’acquisto, al prezzo di 109,99€ sul sito ufficiale Razer.com.

Galleria prodotto

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di piĂą
Razer Ornata V2: La Nuova Tastiera Perfetta Per Le Lunghe Sessioni Di Gioco 18 - Hynerd.it
Ride 4 – Recensione