Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Risky Chronicles and the Curse of Destiny: Recensione 2024

Cavalcando l’onda dei classici videogiochi arcade degli anni 90, Risky Chronicles and the curse of destiny è un platform a scorrimento orizzontale dalle note nostalgiche, che cerca di riproporre in chiave moderna quegli scenari antichi ed insidiosi a cui gli anni 90 ci hanno abituati. Uscito il 20 aprile 2024, Risky Chronicles è il frutto […]

Risky Chronicles and the Curse of Destiny: Recensione 2024

Cavalcando l'onda dei classici videogiochi arcade degli anni 90, Risky Chronicles and the curse of destiny è un platform a scorrimento orizzontale dalle note nostalgiche, che cerca di riproporre in chiave moderna quegli scenari antichi ed insidiosi a cui gli anni 90 ci hanno abituati.

Uscito il 20 aprile 2024, Risky Chronicles è il frutto dei creatori dello studio Consulog Games. Il gioco è disponibile per console appartenenti alla famiglia Nintendo Switch e per Microsoft Windows.

Nei panni di Risky, un intrepido esploratore, vivremo la nostra avventura contro l'ignoto in una moltitudine di scenari. Da livelli egizi, aztechi, case infestate, preistoria e basi militari, il gioco ha a disposizione una pletora contenuta e variegata di livelli.

Ma direi di non perderci in ulteriori chiacchiere e lanciarci alla scoperta di Risky Chronicles and the Curse of Destiny!

Risky Chronicles and the Curse of Destiny: Gameplay elaborato e punitivo

Il gameplay di Risky Chronicles and the curse of destiny appare semplice e tuttalpiù efficace. I comandi, basilari ed intuitivi, resteranno gli stessi lungo tutto il giocato. Questo permetterà (ed anzi, richiederà) di masterare il controllo degli input lungo la vostra avventura, per evitare di rientrare dentro alcune hitbox altrimenti subdole.

Risky Chronicles and the Curse of Destiny 1

Problema principale del gioco è proprio l'ampiezza di certe hitbox. Capiterà molto spesso nella vostra avventura di morire a causa di trappole o nemici che ancora non vi hanno toccato, o dai quali pensavate di essere al sicuro. Ciò può risultare al lungo termine eccessivamente frustrante, soprattutto nei livelli dove lo spawn di nemici è notevolmente più ampio.

Il level design è però il cavallo di battaglia del titolo, che presenta molta varietà nei suoi scenari. Tranne per piccole pecche (come ul livello acquatico caratterizzato solo dallo spawn di nemici a schermo), ogni livello platform richiederà abilità e tempismo, finendo per punire i giocatori più frettolosi.
La presenza di molteplici checkpoint lungo i livelli, dall'altro lato, faciliterà la progressione, a meno che non finiate le vite a vostra disposizione.

Risky Chronicles and the Curse of Destiny 3

Alla fine di quasi ciascun livello ci si presenterà poi davanti un boss. Ogni boss ha uno stile unico e adattato alla propria arena. Una volta giunti davanti al boss verrà automaticamente sbloccato un checkpoint, che vi permetterà di raggiungere il nemico sin da inizio livello. Questo eliminerà la tedioso necessità di riaffrontare il livello nella sua interezza, permettendo di concentrarvi esclusivamente sulla fight.

Scelte Stilistiche discutibili

Risky Chronicles and the Curse of Destiny 2

Nell'equipaggiamento a vostra disposizione avrete tre tipologie di armi. Una pistola (avente munizioni limitate), delle bombe (anch'esse limitate) ed un pugnale che potrete usare per sconfiggere i nemici che proveranno ad avvicinarvi.

Nonostante un numero limitato i proiettili possa a primo impatto sembrare frustrante, vi renderete ben presto conto di quanto questo valore non sia così fondamentale. L'utilizzo delle armi da fuoco è a dir poco limitato. Negli unici scenari dove queste saranno fondamentali, il gioco sarà PARTICOLARMENTE generoso nel darvi ricariche e colpi bonus.

Dove il level design si caratterizza come cavallo di battaglia di Risky Chronicles and the curse of destiny, non si può dire lo stesso per il comparto audio. Una OST ripetitiva e semplice, che seppur risultando catchy nelle sessioni più lunghe di gioco, non trasmette alcuna emozione o in so confà agli scenari che ci troveremo ad esplorare. Discorso che si estende anche ai boss dei livelli, accompagnati dalla stessa progressione scarna e ripetitiva.

In ultima considerazione, ho trovato particolarmente frustrante il suono emesso dai nemici e dal personaggio alla morte. Un urlo stridulo e soffocato, uguale e tedioso, che ha accompagnato tutta la mia run.

Risky Chronicles and the Curse of Destiny

Risky Chronicles and the Curse of Destiny è un platform nato con l'intento di celebrare i classici degli anni 90. Apparentemente legnoso e lento, il titolo riserva qualche piacevole scorcio di gameplay, richiedendo di coordinare al meglio gli input del giocatore. Un gameplay tutt'altro che profondo, ma che in fin dei conti è in grado di catturare il giocatore e farlo continuare nella propria avventura.

  • Platform fantasioso
  • Design Comix accattivante
  • Evidenti problemi con l'hitbox
  • Colonne sonore ripetitive e soundfont fastidioso
  • Lentezza e legnosità nei movimenti