Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Coffee Talk Episode 2: Hibiscus & Butterfly, Recensione – Torniamo nel vivace bar di Seattle

Torniamo nel vivace e notturno coffee shop di Seattle, esplorando insieme Coffee Talk Episode 2.

coffee talk 2

Si ritorna nella Seattle fantastica ideata da Toge Productions, con il sequel Coffee Talk Episode 2: Hibiscus & Butterfly. Come sempre siamo dietro il bancone, pronti a servire i nostri clienti bevande calde e invitanti, ascoltando le storie dei nostri clienti.

Per chi non lo sapesse, in indonesiano la parola “toge” significa “germoglio di fagiolo”. Una pianta dalla natura testarda, capace di adattarsi a diverse tipologie di ambiente: se inizialmente i germogli sono piccoli, crescendo diventano più grandi e robusti. Un nome scelto dalla compagnia che ha, quindi, un suo significato, dopotutto lo studio è riuscito a farsi strada in quella che è la grande “foresta” dei videogiochi indie.

Si tratta di uno studio che ha arricchito sicuramente il suo Paese (basti pensare anche al titolo A Space for the Unbound di Mojiken) e che è stato capace di creare videogiochi apprezzati da pubblico e critica, proprio come Coffee Talk.

Il titolo è dedicato alla memoria di Mohammad Fahmi, l’ideatore del primo titolo, purtroppo deceduto a fine marzo 2022. Lo studio ha sicuramente raccolto e valorizzato la sua eredità, creando un sequel che celebra il predecessore, aggiungendo qualche nuovo personaggio.

coffee talk 2

Una Seattle immaginaria in una piovosa serata di settembre

Siamo di nuovo a settembre, in un’atmosfera notturna e piovosa, in una Seattle più viva che mai.
Si pensi che il primo Coffee Talk era uscito durante la pandemia, il che non è un fattore da sottovalutare. Questo titolo (e altri simili) offrono al giocatore un “luogo sicuro” caratterizzato da musica piacevole e un’atmosfera rilassante.

Come già accennato nella recensione del primo titolo, la Seattle di Coffee Talk ospita tante “razze” diverse, non solo umani. Ma è una realtà così diversa dalla nostra? In realtà no, il gioco affronta temi molto vicini a noi: razzismo, famiglia, amore, l’abuso o l’inquinamento.

Questo secondo episodio va un po’ più a fondo e spazia anche su altri temi e concetti: l’impatto dei social network nel mondo del lavoro e nelle relazioni sociali, l’immigrazione illegale (tema decisamente delicato) e il sessismo.

Sono passati tre anni e vediamo ritornare i personaggi del primo titolo, avremo modo di approfondire alcuni loro aspetti e, soprattutto, di vedere la loro evoluzione: il vampiro Hyde, per esempio, capisce di essersi stancato di fare il modello in quanto lo trova ormai noioso, cerca quindi nuove esperienze.

Ritroveremo anche il licantropo Gala, il poliziotto Jorji, Aqua, Myrtle, Luna, ci sono proprio tutti (tranne Freya, in viaggio per lavoro). Certo rivederli sicuramente farà piacere a chi li ha apprezzati nel primo titolo, il fatto è che sembrano aver “tolto” un po’ di spazio ai nuovi personaggi: Lucas e Riona.

Lucas e Riona sono i nuovi personaggi del titolo, presenti anche nella copertina di gioco. Riona è una banshee con un sogno: cantare nella lirica, ma fa fatica ad inserirsi, complice anche il nuovo mondo dei social network.

Lucas invece è un influencer e un blogger (l’opposto di Riona), è interessante vederlo interagire con Riona, ma sicuramente entrambi meritavano più spazio e più approfondimento.

Immagine d'informazione

Preparare bevande con un tocco di colore

Come annuncia il titolo, ci sono due nuovi ingredienti in Coffee Talk Episode 2: l’Hibiscus e il Butterfly Pea, piante realmente usate per fare il tè; la prima rende il tè rosa scuro, la seconda invece blu.

coffee talk 2

Tuttavia il gameplay rimane sostanzialmente invariato, in quanto il gioco si focalizza sulle storie. Un’aggiunta è la presenza di un vassoio dove potremo conservare e passare degli oggetti ai personaggi.

Il noto social Tomodachill (installato sul telefono del barista) è stato incrementato, potremo leggere gli status e altre informazioni sui personaggi, così come leggere le news The Evening Whispers.

Nella modalità Endless di Coffee Talk Episode 2 si può accedere al Free Brew, dove prepariamo tutti i drink che vogliamo senza limiti di tempo. Si segnala, come nel titolo precedente, la mancanza della lingua italiana, tuttavia la traduzione in inglese è ottima.

Non servono molte ore per completare questo titolo, ideale da giocare con una console portatile come Nintendo Switch sotto le coperte, tuttavia il titolo è gratuito su Game Pass.
Siete pronti a tornare a Seattle e ascoltare le storie degli strani clienti del nostro Coffee Shop?

7

Coffee Talk Episode 2

Non servono molte ore per completare questo titolo, ideale da giocare con una console portatile come Nintendo Switch sotto le coperte, tuttavia il titolo è gratuito su Game Pass. Siete pronti a tornare a Seattle e ascoltare le storie degli strani clienti del nostro Coffee Shop?

  • Atmosfera suggestiva
  • Colonna sonora lo-fi rilassante
  • Gameplay poco rinnovato
  • I personaggi nuovi non hanno avuto molto spazio