Per scoprire i nostri contenuti esclusivi sui Social, Youtube e il nostro server Discord... Clicca qui!

Videogiochi

Epic Games: 540 mln $ per violazione della privacy minorile

Sentenza storica della FTC: Epic Games dovrà sborsare 540 milioni di dollari!

Epic games: 540 mln $ per violazione della privacy minorile
Epic Games: 540 mln $ per violazione della privacy minorile
FortniteFortnite
Scopri!

Indice dei contenuti

  • La sentenza su Epic Games

Epic Games è la casa di sviluppo del famoso gioco online sparatutto Fortnite, titolo molto famoso tra i più piccoli e gli adolescenti. La software house ha quindi accettato di pagare 540 milioni di dollari per le accuse mosse dalla Federal Trade Commission (FTC).

Nel post di twitter linkato poco sopra, infatti, l’account ufficiale della FTC comunica che Epic Games pagherà 275 milioni per la violazione della privacy dei minori, insieme ad altri 245 milioni come rimborso per aver spinto tanti giocatori ad acquistare involontariamente online tramite il gioco.

Epic games

La sentenza su Epic Games

La FTC sostiene che Epic Games abbia utilizzato trucchi definiti come “modelli oscuri”: si parla di un’interfaccia utente che ha indotto i giocatori a fare acquisti non intenzionali (come per esempio iscriversi a fatture ricorrenti). La pena inflitta alla casa di sviluppo è la più alta mai ottenuta per aver violato una regola della FTC.

Epic Games sarà inoltre tenuta ad apportare modifiche per la privacy dei bambini e degli adolescenti, assicurando che le comunicazioni vocali e testuali siano disattivate nelle impostazioni predefinite. Per quanto riguarda il rimborso di 245 milioni, anche qui si tratta della cifra più alta mai richiesta dalla FTC nei casi del mondo videoludico e più in generale proprio della sua storia.


Lina M. Khan, presidente della FTC, ha fatto la seguente dichiarazione:

Come notano i nostri reclami, Epic Games ha utilizzato impostazioni predefinite invasive per la privacy e interfacce ingannevoli che hanno ingannato gli utenti di Fortnite, inclusi adolescenti e bambini. Proteggere il pubblico, e in particolare i bambini, dalle invasioni della privacy online e dai modelli oscuri è una priorità assoluta per la Commissione e queste azioni di applicazione chiariscono alle imprese che la FTC sta reprimendo queste pratiche illegali.

Insomma, si tratta di un caso che passerà sicuramente alla storia per il mondo videoludico, spingendo tutte le case di sviluppo che lavorano a queste tipologie di titoli a stare molto più attenti sulla gestione della privacy e delle interfacce.

Ma non solo, la FTC è anche protagonista di un altro importante caso: l’acquisizione di Activision-Blizzard da parte di Microsoft. Un caso che è ormai al centro delle notizie riguardanti il mondo dei videogiochi, Phillip Spencer (dirigente di Microsoft Gaming e di tutto ciò che riguarda Xbox) è pronto a difendere quest’acquisizione in tribunale, dimostrando che questa non lederà il mercato.

Rimanete aggiornati continuando a visitare il sito!

Seguici su Google News Leggi Google News
Naughty dog ribadisce la volontà degli sviluppatori di staccarsi dai brand e lanciarsi in nuovi progetti. 4

Naughty Dog: nessun nuovo capitolo per Uncharted…

Naughty Dog ribadisce la volontà degli sviluppatori di staccarsi dai brand e lanciarsi in nuovi…
Tower of fantasy

Tower of Fantasy: rivelata la data di…

Tower of Fantasy è un videogioco di ruolo d’azione free-to-play sviluppato da Hotta Studio, una…
Film 2022 hynerd film awards hynerd serial awards serie 2022 hynerd game awards giochi 2022

EsclusivoHynerd Game Awards: i migliori giochi 2022…

6 categorie, 5 candidati per ciascuna, ma solo un vincitore… Benvenuti agli Hynerd Game Awards,…
Indie 2023

Indie 2023: i migliori giochi in uscita

Ripercorriamo insieme i videogiochi Indie 2023 più interessanti o promettenti in uscita nei prossimi mesi.