LoL, aggiornamento del 10 luglio a comportamenti e code

LoL

Il 10 luglio 2020, il team della landa degli evocatori ha rilasciato ufficialmente alcuni commenti sul gameplay di LoL. Questi commenti riguardano sia i metodi di riduzione dei comportamenti negativi in-game che la riduzione delle tempistiche sulle code Flex.

Di seguito verranno elencate le affermazioni rilasciate dal team della landa degli evocatori. Attenzione però, una prima serie di modifiche verrà applicata a partire dalla prossima patch, la 10.15.

Riduzione dei comportamenti negativi

Verranno analizzati di seguito vari aspetti:

  • Feeding intenzionale
  • Abbandono partita/AFK
  • Continui e successivi miglioramenti

Feeding intenzionale durante una partita di LoL

Rilevamento – Stiamo rendendo l’attuale sistema più rigido per quanto riguarda la classificazione dei comportamenti intenzionali. Come sempre, non vogliamo punire i giocatori che si ritrovano in una brutta partita, ma riteniamo che ci sia spazio a sufficienza fra i nostri attuali limiti e quanto una partita possa andare male. Per essere più specifici, il sistema di rilevamento sarà più aggressivo del 25%, quindi se prima richiedeva una partita 0-100 ora richiederà una partita 0-75 (è un sistema più complicato del semplice rapporto UMA; queste cifre sono volontariamente irrealistiche e non vanno intese letteralmente).

Penalità – Per il momento questo aspetto resta invariato. I giocatori di LoL, ritenuti autori di feeding intenzionale, ricevono un ban immediato di 14 giorni che diventa più severo se l’infrazione si ripete.

Abbandono partita/AFK

Rilevamento – Abbiamo migliorato il rilevamento dello stallo intenzionale, soprattutto nei casi in cui il giocatore si muove sporadicamente per evitare l’attuale sistema di rilevamento dell’AFK.

Penalità – Quando un giocatore di LoL lascia la partita o va AFK senza riconnettersi, subisce una sconfitta automatica anche se la sua squadra vince la partita.

Penalità – Assegneremo punizioni a chi lascia le partite in modo più severo, riducendo la quantità di episodi AFK necessari per subire penalità al tempo di coda. Maggiore è il numero di abbandoni di un giocatore, maggiore sarà la penalità alla coda che sarà ricevuta.

Continui e successivi miglioramenti

Individuazione di casi più complessi, ad esempio quando un giocatore inizia la partita giocando normalmente ma a un certo punto decide di darsi al feeding intenzionale.

Possibilità di scovare casi in cui i giocatori riescono a trovare modi per eludere gli attuali sistemi di rilevamento e tengono un comportamento al limite dell’accettabile pur continuando a rovinare le partite (come nel caso dei movimenti sporadici di cui sopra, che verrà risolto nella patch 10.15).

Rinnovamento del sistema delle penalità di LoL con una varietà di provvedimenti ancora più ampi che ci permettano di agire in meno tempo restando equi e di creare un grado di granularità maggiore per quanto riguarda la crescita individuale delle varie punizioni previste per ciascun tipo di comportamento negativo ripetuto.

Miglioramento delle code Flex su LoL

Assieme alla patch 10.15 arriverà inoltre un attesissimo aggiornamento riguardante la coda Flex nella quale sarà utilizzato lo stesso metodo già presente nel sistema senza limiti di livello di Clash. Il sistema andrà quindi a fare una media ponderata per garantire la priorità ai giocatori più esperti. Secondo il team degli sviluppatori di LoL, questo metodo renderà più accessibile la coda ai gruppi di giocatori che desiderano testare le loro capacità su LoL.

Che ne pensi a proposito dei nuovi bilanciamenti sui campioni apportati dal team della Riot Games? E sull’aggiornamento dei comportamenti e delle code? Faccelo sapere nei commenti.

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di più
Cuphead copertina
Cuphead | Rilasciato il trailer del lancio su PlayStation 4