Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Only Murders in The Building 3×04 e 3×05, Recensione – Amore nell’aria

Nuovi romanticismi e sospetti in Only Murders in The Building 3×05 e 3×06.

Only Murders in The Building 3×04 e 3×05, Recensione – Amore nell’aria

Dopo i primi tre episodi rilasciati su Disney+ rispettivamente l'8 e 14 agosto, la terza stagione di Only Murders in The Building continua con il quarto episodio "La stanza bianca", disponibile per la visione dal 22 agosto e con il quinto, intitolato "Ah l'amour", sulla piattaforma streaming dal 29 agosto.

Settimana dopo settimana le avventure di Charles (Steve Martin), Oliver (Martin Short) e Mabel (Selena Gomez) continuano tra indagini, colpi di scena e un tocco di romanticismo.

Nuovi dubbi e divertenti equivoci

In queste due nuove puntate di Only Murders in The Building 3 vengono approfonditi meglio, grazie alla trama di fondo, le sensibilità e le insicurezze dei protagonisti, in particolare nell'episodio "La stanza bianca" quelle di Charles, che anche inevitabilmente scottato dagli avvenimenti della prima stagione inizia a nutrire dei dubbi e delle insicurezze verso la sua compagna Joy.

La stanza bianca infatti, dalla quale prende il nome la puntata in questione, è luogo astratto in cui l'attore si rifugia, mentre sulla scena perde completamente il controllo di sé stesso.

Questa situazione di incertezza tra Charles e Joy (Andrea Martin), che in realtà è totalmente presa di lui e coinvolta nella relazione, e la pressione che genera all'attore il dover gestire sia lo spettacolo che le indagini, ci regala alla fine dell'episodio un diverte colpo di scena nato da un vero e proprio equivoco.

Un momento, simpatico e brillante degno di questa serie che, utilizzando le stesse dinamiche riesce sempre a stupire e rendere partecipe il pubblico, non solo nelle questioni investigative, ma anche in quelle emozionali dei nostri protagonisti.

C'è spazio sufficiente anche per Oliver e Mabel, che stanno vivendo anch'essi una serie di cambiamenti e che fluiscono poi nel desiderio di confronto e di perorare insieme la una causa.

Gli omicidi all'interno dell'Arconia e le successive indagini sono quello che ha tenuto unito il trio e continua a farlo, anche se c'è un grosso spazio riservato ai problemi personali di ognuno di loro al di fuori dell'investigazione.

Only Murders in the Buinding 3

Nessuno è escluso dalle indagini

Entrambi gli episodi su questo aspetto sono molto validi e arricchiscono la narrazione di elementi utili ai fini dello scioglimento dell'intreccio, senza rivelare troppo né sul colpevole né sulla direzione che intende prendere questa stagione sul piano più introspettivo. Giunti al quinto episodio ancora nulla è palese.

I volti nuovi, inoltre, si stanno facendo strada all'interno delle dinamiche, acquisendo pian piano sempre più rilevanza, del resto per capire chi è l'assassino dobbiamo imparare a conoscere meglio quelli che possono essere i sospettati.

Per quanto riguarda i nuovi sospetti, l'attenzione è puntata inizialmente su Joy, ma poi finisce su Loretta, che nel frattempo stiamo conoscendo a poco a poco sempre di più.

Il personaggio interpretato da una Meryl Streep, brillante anche in queste vesti, però sembra effettivamente nascondere qualcosa e anche Oliver, seppur perdutamente innamorato, pare dubbioso.

Only Murders in The Building 3

L'episodio cinque "Ah, l'amore!", già dal suo titolo mette al centro degli aventi ed espedienti che ci portano a scoprire ulteriormente il lato sentimentale di Oliver, Charles e Mabel, nessuno dei tre è escluso e per Mabel, l'unica single all'inizio della stagione, c'è una svolta inaspettata.

La sintonia tra il personaggio interpretato da Selena Gomez e Tobret (Jesse Williams) era già evidente nel terzo episodio, ma non sapevamo quando ne se sarebbe stata ulteriormente esplorata questa situazione, in "Ah, l'amore!" abbiamo effettivamente una svolta e una conferma. Chissà a quali svolte porterà questa relazione che sta per sbocciare. Per adesso Tobert resta un personaggio interessante quanto misterioso, che così come quasi tutto il parterre dei nuovi ingressi non è facilissimo da inquadrare per noi spettatori.

Default description

Ci troviamo di fronte dunque, a due episodi della serie disponibile su Disney+ ben riusciti come i precedenti, specialmente al primo, ma che hanno una spinta ironica e sentimentale maggiore rispetto ai primi tre e che li porta ad essere anche più divertenti e entusiasmanti. Per quanto riguarda le interpretazioni, fin ora non c'è molto da dire, tutti gli attori sono ineccepibili, credibili nei loro ruolo, anche per quanto riguarda la maggior parte degli interpreti dei personaggi secondari o che restano più sullo sfondo.

7.5

Only Murders in The Building 3x04 e 3x05

Il quarto e il quinto episodio di Only Murders in The Building 3 si rivelano essere all'altezza di una serie che per già due stagioni è riuscita a coinvolgere, emozionare e catturare l'attenzione degli spettatori usando degli archetipi e delle dinamiche già frequenti delle serie gialle, ma ribaltando un po' gli stereotipi e condendo tutto con un'abbondante dose d'ironia. Le indagini in questi due episodio procedono, anche se a rilento, ma i sospetti aumentano e iniziano a concentrarsi in particolare su alcuni personaggi, inoltre viene esplorato nuovamente e con più intensità l'aspetto del romanticismo e dei rapporti di coppia dei nostri tre protagonisti.