Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Sex Education 4, Recensione: una delle migliori serie Netflix?

La nuova stagione di Sex Education, il Comedy Drama inglese amato dai ragazzi, è appena arrivata su Netflix.

Sex Education 4, Recensione: una delle migliori serie Netflix?

È finalmente arrivata su Netflix la quarta ed ultima stagione di Sex Education, una delle serie tv più amate sulla piattaforma. La stagione 4 del Comedy-Drama inglese è composta da otto episodi.

Le tematiche principali di Sex Education 4

La stagione si apre mettendoci subito davanti ai topic principali di questo quarto capitolo: prima di tutto la relazione a distanza tra Maeve e Otis. Maeve si trova negli Stati Uniti per frequentare l'università, circondata da persone totalmente nuove. Otis al contrario, nella nuova scuola (Cavendish), ritrova tanti volti conosciuti: Eric, Aimee, Isaac e persino Ruby.

Un altro topic è ovviamente quello delle sedute di terapia sessuale, gratuite e pubblicizzate attraverso dei volantini distribuiti tra gli studenti, svolte da Otis. Il ragazzo crea un vero e proprio punto dedicato alle sue sedute. Una postazione che sembra quasi quella di un confessionale, all'interno della scuola, non più nascosta in un bagno.

Al centro di questa stagione c'è anche Jean, la madre di Otis. La ritroviamo alle prese con la depressione post-parto. Un periodo estremamente delicato per una donna, che mostra tantissima difficoltà nel riprendere un ritmo con l lavoro.

sex education 4

Nuova scuola, nuova vita

Cavendish Sixth Form College, la nuova scuola di Otis, è un ambiente totalmente diversi rispetto al Liceo di Moordale. È aperta a qualsiasi tipo di diversità e gli studenti sono sensibilizzati verso le disabilità e le differenze di genere.

Otis è pronto a rincominciare nella nuova scuola, vuole aiutare le persone attraverso le sue sessioni di terapia sessuale gratuite. L'unico ostacolo è l'altra terapista del college, arrivata lì prima di Otis e quindi molto più conosciuta. Per ovvi motivi nascerà subito una rivalità tra questi due personaggi.

Default description

La crescita dei personaggi

Uno degli elementi migliori di Sex Education 4 è sicuramente la scrittura dei personaggi. Quest'ultima stagione chiuse il cerchio per tutti i personaggi, che riescono a completare la crescita cominciata nella prima stagione.

Una delle crescite più interessanti è sicuramente quella di Eric, che nelle prime stagioni riesce ad accettare la sua sessualità, mentre ora si ritrova davanti dei dubbi sulla religione. Lui è di fede cristiana, ma sente che la comunità cristiana non accetterebbe la sua appartenenza anche alla comunità LGBTQIA+. Si trova vicino al momento del suo battesimo, ma il pensiero di non essere realmente accettato per quello che è, lo fa esitare.

Eric è solo un esempio dell’ottimo modo di descrivere la crescita dei ragazzi protagonisti di questo Dramedy. Questo, accompagnato a un estetica vintage con note anni ottanta rende la serie tv molto piacevole da vedere anche in questa conclusione, che non lascia affatto l’amaro in bocca.

8

Sex Education 4

Sex Education anche nella sua ultima stagione, si conferma una serie assolutamente riuscita. Riesce a dare voce a ogni tipo di diversità e soprattutto parla di problemi comuni, quanto imbarazzanti, per tanti adolescenti. Riesce a mantenere l'attenzione dello spettatore anche nel corso di questa stagione. I punti di forza di questa serie, che si riflettono anche su questa stagione sono: la scrittura dei personaggi, che svolgono un percorso di crescita ben definito; la capacità di trattare argomenti delicati in modo simpatico e leggero, senza farli perdere importanza; i colori e lo stile vintage e dal tocco anni 80, che la rende piacevole anche visivamente.

Dove vederlo: