Watchmen

6E3D9AA4 4D80 4D3B A25F D1C8645F2D65

Preceduta da una martellante campagna pubblicitaria, ha visto il debutto, domenica 20 ottobre in versione originale sul canale 110 di Sky Atlantic, il primo episodio (nove in tutto) della prima stagione della serie TV prodotta per HBO di Watchmen (genere supereroi, azione, drammatico) che si basa sull'omonima famosa graphic novel di Alan Moore (conosciuto per V per Vendetta) per i testi e Dave Gibbson per i disegni e pubblicata dalla DC Comics a cavallo tra il 1886 e il 1987. Questa è una nuova trasposizione, dopo l'adattamento cinematografico del 2008 del regista Zack Snyder, che porta la firma di Damon Lindelof (Lost e The Leftovers) il quale ha voluto fare un remix e dare un proprio tocco di originalità, inserendo altre maschere e quindi dei personaggi fino allora sconosciuti nelle versioni precedenti e ambientata trent'anni dopo rispetto alla trama del fumetto. Le musiche sono di  Trent Reznor e di Atticus Ross e la fotografia è di Andrij Parekh.

La storia si svolge sempre negli Stati Uniti non più negli anni Ottanta, ma nel 2019 in un mondo dove il presidente americano è Robert Redford, mentre Richard Nixon compare scolpito tra i presidenti sul Monte Rushmore e dove molti dei fatti raccontati nel fumetto sembrano realmente accaduti, tanto da condizionare il presente. Eventi extra-dimensionali (come la pioggia di calamari) sono all'ordine del giorno, nessuno si stupisce e si vive una sorta di un rinvigorito razzismo con la presenza di gruppi che si rifanno alla supremazia bianca, una tra queste chiamata Settima Cavalleria i cui membri per non farsi riconoscere indossano maschere dai disegni simili a quelli del personaggio di Rorschach. In uno stream 24/7 si vede il Dr. Manhattan ancora su Marte intento a costruire/distruggere edifici di sabbia. Non passa inosservato, poi, il programma tv/meta-serie American Hero Story che fa il verso a American Crime Story. E il primo episodio di Watchmen prende spunto proprio da un grave avvenimento accaduto nel 1921 e conosciuto come “il massacro di Tulsa” in cui furono uccisi moltissime persone di colore, e qui, in questa cittadina dell'Oklahoma si riallaccia ad una vicenda capitata ai giorni nostri sullo sfondo di misure governative atte a garantire e proteggere con leggi speciali i poliziotti e le loro famiglie da possibili rappresaglie e permettere alla polizia di operare a volto coperto come dei vigilanti.

Tra gli interpreti principali ricordiamo Regina King nel ruolo della vigilante Angela Abar/Sorella Notte, Don Johnson, il commissario capo della polizia di Tulsa, Judd Crawford, Tim Blake Nelson, il vigilante Wade/Specchio, Andrew Howard, il vigilante Terrore Rosso e Jeremy Irons, ex Watchmen Adrian Veidt/Ozymandias.

Stando alla partecipazione e al giudizio del pubblico televisivo, la serie si preannuncia già un successo.