Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Alien: il capolavoro dello sci-fi torna al cinema

alien isolation

Alien è tornato! Quindi quale migliore occasione per parlarne con chi ha già visto il film e chi invece si approccerà per la prima volta?

La storia di Alien è ormai conosciuta da tutti: un gruppo di astronauti si ritrova in un pianeta sconosciuto ed ha a che fare con una creatura mostruosa, l’Alien appunto, che vuole divorare tutto l’equipaggio. Tra di loro il tenente Ripley, interpretata dalla magnifica Sigourney Weaver, cercherà di scampare al terribile mostro e scoprirà che l’incontro con gli Xenomorfi non è per nulla casuale, ma è un piano ben architettato dai poteri forti per usare il mostro per i loro fini scientifici.

Sono passati più di 30 anni dall’uscita di Alien, che debuttò nei cinema italiani il 25 ottobre 1979, e possiamo affermare che non è invecchiato di un giorno.

Xenomorfo

La difficoltà nel realizzarlo

Alien non è stato facile da realizzare: ricordiamo che era il 1979 e non c’erano tutte le possibilità e le tecnologie che abbiamo ora. Uno dei motivi per cui, infatti, Alien è un capolavoro del genere fantascientifico è proprio l’utilizzo degli effetti scenici: l’Alien è stato realizzato tutto a mano, un incredibile lavoro per il comparto tecnico.

Le riprese di Alien durarono quattordici settimane: dal 5 luglio al 21 ottobre 1978, agli Shepperton Studios vicino a Londra, mentre i modellini e le miniature furono filmati ai Bray Studios di Water Oakley, Berkshire. La produzione aveva il fiato della 20th Century Fox sul collo, che voleva il prodotto finito entro i tempi prestabiliti, ed un budget ridotto.

L'accoglienza

Contrariamente a quello che si possa pensare, il film non fu subito acclamato come uno dei migliori sci-fi mai avuti fino a quel momento: infatti erano già usciti Guerre Stellari e 2001: Odissea nello Spazio, film assolutamente non da poco.

Roger Ebert, famoso critico cinematografico statunitense, nel programma televisivo Sneak Previews, disse che il film "in pratica è solo un'intergalattica casa stregata genere thriller ambientato all'interno di un'astronave".

Solo successivamente Alien venne considerato come un capolavoro.

Un cult senza precedenti

Oggi come anni fa, Alien è considerato uno dei film del genere fantascientifico più belli ed importanti di sempre: nel 2008 Alien fu classificato al 33º posto della "lista dei 500 film più grandi di tutti i tempi" della rivista cinematografica Empire. Inoltre, non solo viene racchiuso in questo genere, ma ha delle forti componenti horror. Gli xenomorfi hanno terrorizzato e continuano a terrorizzare gli spettatori grazie ai vari seguiti e prequel della saga.

Alien 3 David Fincher

Alien vanta ben 3 seguiti: nel 1986 Aliens - Scontro finale di James Cameron; poi nel 1992: Alien di David Fincher e nel 1997: Alien - La clonazione di Jean-Pierre Jeunet. Non sono mancati anche i prequel, diretti entrambi da Ridley Scott: Prometeus (2012) e Alien Covenant (2017), entrambi apprezzati dalla critica.