Among Us tra meme, streamer e fenomeni di massa

Un successo a sorpresa grazie a Twitch e Youtube

Among Us Emergency Meeting
Emergency Meeting

Nuovi esserini colorati popolano il web.

Nell’ultima settimana si è diffusa una nuova ondata di meme caratterizzati dalla presenza di piccoli personaggi colorati, rielaborati all’interno di contesti diversi.

Questi esserini sono gli avatar di Among Us. Il videogioco, pubblicato originariamente nell’estate del 2018 dallo studio indipendente InnerSloth per dispositivi mobile e Steam, ha riscosso successo solo poche settimane fa, grazie ad alcuni streamer e creator che, attraverso live su Twitch.tv e gameplay su YouTube, lo hanno riportato alla luce. Nello specifico è passato da una presenza media di 10-20 giocatori a partita, a 1,5 milioni di utenti connessi in simultanea, con relativi problemi di connessione.

Ma come funziona Among Us?

In breve, Among Us è un videogioco multiplayer che ospita da 2 a 10 giocatori e mette a disposizione dell’utente uno tra tre livelli differenti: una base spaziale, una stazione orbitante e un rifugio. Infatti, il giocatore è parte di un team di astronauti il cui obiettivo è collaborare al completamento dei compiti di manutenzione dell’area di gioco.

Alcuni giocatori sono però impostori che hanno lo scopo di compromettere lo stato della stazione e di sabotare gli sforzi della squadra. Al fine di salvaguardare il rifugio cosmico, il team può espellere gli impostori dalla base, prima che questi annientino l’intera squadra. I membri dell’equipaggio devono capire chi sono i nemici tra gli amici al più presto e parallelamente mantenere la stazione in funzione, altrimenti faranno la stessa fine del Dr. Mann.

Scena relativa la morte del Dr. Mann (Matt Damon) in Interstellar (2014)

Al seguito del ritrovamento del cadavere di un giocatore, per affrontare un compagno di squadra che si sospetta essere un traditore, è necessario indire una “riunione d’emergenza”.

Among Us tra meme, streamer e fenomeni di massa 4
Schermata di gioco che mostra il momento in cui è richiesta una “riunione d’emergenza”

Durante il meeting, i giocatori possono confrontarsi e decidere – dialogando con una chat di testo e scegliendo attraverso una votazione – chi uccidere o espellere dalla base. Questo gameplay, basato sulla conversazione, ricorda alcune dinamiche di stand off tipiche dei film di Quentin Tarantino e, considerato l’ambiente di gioco, del film La cosa di John Carpenter. Quest’ultimo fornisce l’esempio più eclatante, ovvero la scena in cui il protagonista cerca di scoprire chi sia l’alieno mutante tra i suoi compagni di squadra, analizzandone il sangue.

Scena tratta da La cosa in cui gli scienziati cercano di riconoscere l’impostore tra loro

Inoltre, sono iconiche le scene di “stallo alla messicana” assorbite nel cinema di Tarantino, in cui è presente un impostore (sia esso un poliziotto in borghese o gangster rivale): sono un esempio film come Le Iene e The Hateful Eight.

Un successo inaspettato.

Attualmente Among Us è al terzo posto tra i giochi più guardati e tra i contenuti più popolari su Twitch.tv. Molto probabilmente il successo è legato a molteplici elementi. Da un lato da fattori estetici che ricordano un altro gioco che ha recentemente riscontrato un successo inaspettato Fall Guys (ne abbiamo già parlato qui).

Dall’altro lato, Among Us fa parte di quell’insieme di videogiochi che hanno ottenuto popolarità non grazie all’originale promozione e lancio del prodotto, ma grazie all’attività di streamer e fan; ne sono un esempio i giochi appartenenti al genere Battle Royale (tra cui Fortnite e Player Unknown Battleground, gratis con PS PLUS per tutto il mese di Settembre) e i free to play.

Il videogioco tra Twitch e fenomeni di massa.

Di fatto, che il rapporto tra produttore e consumatore consista in un circuito di scelte con duplice influenza è chiaro ed evidente: le scelte di produzione determinano un dato consumo così come le scelte di consumo determinano la creazione di un dato prodotto.

Nel videoludico grazie a piattaforme come Twitch.tv e YouTube, questo rapporto si è esteso, per cui non sono solo più determinanti le pratiche di consumo e produzione ludica ma quelle nate paratestualmente a queste: vale a dire video, tutorial, guide e quant’altro.

Streamer e creator influenzano con modalità differenti l’industria e il consumo videoludico. Negli ultimi anni Twitch.tv ha cambiato le regole di consumo sociale ed economico del videogioco: ad esempio, esistono titoli che sono prodotti per essere streammati e tutto questo ha come filtro il comportamento del pubblico, così come accade per altri prodotti e altri media.

Il futuro di Among Us

In seguito al recente successo di Among Us, gli sviluppatori hanno messo in cantiere un sequel, la cui distribuzione non ha ancora una data prefissata.

Among Us tra meme, streamer e fenomeni di massa 7

Con il perenne aumento del numero di streamer su Twitch.tv e la prossima stagione autunnale di titoli mainstream verso cui stiamo andando incontro, non ci è dato prevedere se il successo di Among Us 2 sarà paragonabile a quello del primo gioco.

Tutto dipende da ciò che gli streamer più famosi preferiscono, considerando che le loro decisioni determinano e determineranno un consumo di massa senza precedenti. 

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di più
Jabra Elite 45h
Jabra Elite 45h – Recensione delle cuffie wireless dall’autonomia esagerata