JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle R, ecco tutte le novità del remake

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R

Sbarcato nella scena videoludica nel 2013, JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle si propose come la traslitterazione della nota serie Le Bizzarre Avventure di JoJo nel genere del picchiaduro, che in quegli anni stava vivendo una delle sue fasi più rosee.

La celebre ed identificativa opera dell'artista Hirohiko Araki ha uno stile grafico decisamente identificativo, e presenta protagonisti massicci e muscolosi. Un porting nel genere videoludico del picchiaduro fu solo la ciliegina sulla torta per i fan, i quali non solo avrebbero potuto nuovamente assistere agli epici scontri tra portatori di Stand e utilizzatori delle Onde Concentriche, ma che questa volta sarebbero stati i diretti artefici delle battaglie.

To be continued...

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R è la remastered (ma anche remake) dell'originale picchiaduro della famiglia Joestar. In uscita il 2 settembre 2022, il titolo presenta una serie di miglioramenti apprezzabili che arricchiranno e rinnoveranno l'esperienza di gioco.

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R

Innanzitutto, dal punto di vista grafico, JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R è stato potenziato nel suo comparto visivo, con maggiore cura per i dettagli sempre rimanendo fedeli all'iconico stile di Araki. La versione originale del gioco era un picchiaduro 3D, più simile se vogliamo ad un Virtual Fighter piuttosto che ad un Jump Force. La remastered di JoJo godrà poi di un notevole miglioramento in termini di FPS. Mediante test condotti su PlayStation 5 è possibile asserire che JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R si aggira intorno ai 60 FPS su tutte le piattaforme, eccezion fatta per Nintendo Switch dove si mantengono i 30 FPS, al pari della versione originale del titolo originariamente concepito per PlayStation 3.

Un gameplay più profondo

Carico di novità e voglia di sfamare l'appetito dei fan, JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R propone un allargamento dell'originale roster di personaggi, passando dagli originari 40 lottatori ad oltre 50 personaggi giocabili. Robert E. O. Speedwagon, Mariah, Pet Shop e Diego Brando sono già stati confermati tra le nuove aggiunte, e non vediamo l'ora di poter toccare con mano le potenzialità dei nuovi combattenti.

Importante classificazione è stata fatta sui suddetti personaggi, differenziandoli tra lottatori Meelee e characters capaci di lottare a distanza tramite l'ausilio degli Stand. Sarà infatti possibile evocare questi esseri misteriosi con la sola pressione di un tasto, e la loro ascesa sul campo di battaglia modificherà radicalmente il moveset e lo stile di lotta del personaggio scelto.

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R

Oltre questo, l'addizione di speciali provocazioni che il giocatore potrà rivolgere all'avversario non solo amplificheranno l'immersione nello scontro, ma potranno avere effetti negativi sugli avversai mandati K.O., abbassando alcuni dei loro parametri.

Gli assistenti scendono in campo

Tra le novità più di rilievo, troviamo all'interno di JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R l'introduzione degli Assistenti. Sarà possibile selezionare un secondo personaggio di supporto nel roster. Gli Aiutanti possono essere chiamati in campo in caso di necessità mediante pressione dell'apposito tasto, ed il loro ingresso in campo potrà non solo integrare le nostre combo di attacco, ma anche interrompere l'offensiva avversaria liberandoci dalla loro morsa.

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R

L'intervento degli Assistenti non è lasciato alla libera scelta del giocatore, il quale dovrà ponderare il loro intervento aspettando che la barra Assistente si ricarichi nel tempo. L'utilizzo di questo personaggi è lasciato alla saggezza ed alla strategia del giocatore più abile.

Inoltre, grande attenzione è stata anche dedicata sul comparto voci del gioco, con un update di tutti i dialoghi presenti nel titolo originale.

JoJo's Bizarre Adventure: All Star Battle R, sarà disponibile su PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series XS e Nintendo Switch a partire dal 2 settembre.