League of Legends: presentato il nuovo programma campioni 2020

League of Legends

A seguito del trionfante debutto di Samira nel mondo di League of Legends, gli sviluppatori sono tornati a presentare il nuovo programma campioni che ci accompagnerà fino alla fine del mese di settembre. Si tratta di una specie di riassunto/diario di bordo, all’interno del quale è possibile osservare i nuovi campioni introdotti e ulteriori aggiornamenti previsti per il mese corrente.

Recentemente, abbiamo usato questo approccio con Yone, traendo ispirazioni dalla storia di Yasuo e facendolo scendere in battaglia al suo fianco (e contro di lui) durante l’evento Fiore spirituale. Il ritorno di Yone dal regno dei morti ci ha aiutato a creare nuove sfide per Ionia, con l’aumento del numero degli azakana che continuerà a essere un problema per la regione. A quanto pare, i giocatori hanno particolarmente apprezzato la profondità che l’uscita di Yone ha aggiunto anche al personaggio di Yasuo, specialmente durante il racconto animato “Fratelli della lama macchiata”.

Qui sopra vengono riportate le parole degli sviluppatori in merito all’approccio che hanno deciso di intraprendere per quanto riguarda il rilascio di un nuovo campione su League of Legends. Inoltre, qualora ve lo foste persi, potrete recuperare il filmato animato, “Fratelli della lama macchiata” a questo link.

League of Legends: Yone
League of Legends: Yone

Strategia secondaria intrapresa su League of Legends

Un’altra strategia di cui abbiamo parlato durante il precedente Programma campioni riguarda il nostro rinnovato impegno a lanciare un numero maggiore di nuovi campioni. In particolare, avevamo detto che il nostro obiettivo era di far uscire sei nuovi personaggi all’anno, due per la corsia centrale (un mago e uno da corpo a corpo) e uno per ogni altra posizione. Finora, nel 2020 abbiamo pubblicato:

– Un campione da corsia superiore (Sett)

– Uno da giungla (Lillia)

– Uno da corpo a corpo per la corsia centrale (Yone)

– Un ADC (Samira)

Analizzando meglio quello che è stato il 2020, possiamo dire con certezza che, in aggiunta ai campioni sopra elencati, mancherebbero all’appello un un mago da corsia centrale e un campione di supporto. Il team degli evocatori della Landa però rassicura la propria community di fan sul fatto che i lavori procedono per la strada giusta (senza escludere però la possibilità di qualsiasi tipologia di cambiamento in merito).

Purtroppo però non sono state fornite ulteriori informazioni riguardanti questi due nuovi campioni, sia per quanto riguarda eventuali aspetti tecnici che per eventuali statistiche in gioco. È stato trattato però, in molto dettagliatamente, il modo in cui è stato analizzato Dr. Mundo sia per quanto riguarda le modifiche che invece l’attinenza o meno alla serie di obiettivi imposti da Riot.

Dall’ultimo aggiornamento di League of Legends, il VGU di Mundo ha fatto dei notevoli progressi. Con il passagio alla nuova versione, gli sviluppatori miravano a tre punti ben precisi (che saranno analizzati nelle prossime righe); hanno inoltre affermato che tutte le informazioni date in merito a questo campione erano tutte di natura preliminare, quindi già analizzate in precedenza e successivamente messe in atto.

Per quanto riguarda il gameplay di questo campione, gli sviluppatori affermano quanto segue:

Dal punto di vista del gameplay, abbiamo fatto vari tentativi, ma l’aspetto su cui abbiamo deciso di insistere è dare ai giocatori la sensazione che Mundo possa andare ovunque voglia. Per ottenere questo effetto, abbiamo deciso di renderlo un campione estremamente difficile da bloccare. Per farlo, dobbiamo trovare i giusti compromessi, poiché qualsiasi forma di immunità agli effetti di controllo è un’arma molto potente: per questo, Mundo resterà un campione senza effetti di controllo pesanti o mobilità nel suo kit.

In generale, il suo gameplay su League of Legendsresterà molto simile a ora. Ci saranno ovviamente modifiche e aggiustamenti a molte delle sue abilità, per dare ai giocatori maggiori soddisfazioni e possibilità di dimostrare le loro capacità e offrire più contromosse a chi lo affronta, ma resterà sempre il caro vecchio Mundo che abbiamo imparato ad amare.

Nel prossimo blog /dev sull’argomento, che arriverà l’anno prossimo, affronteremo in modo molto più approfondito i progressi sull’aggiornamento di questo campione. Nel frattempo, vi lascio con la sua concept art più recente.

Infine, sempre a tema League of Legends, vi ricordiamo che è stato dato il via alla nuova stagione competitiva 2021, introducendo interessanti novità in merito.

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di più
League of Legends: presentato il nuovo programma campioni 2020 3
Come salire di livello velocemente su World Of Warcraft in vista di Shadowlands (2020)