Stranger Things: tutti gli indizi sulla stagione 4

Ecco i principali indizi all'interno delle vecchie stagioni di Stranger Things

Stranger Things: tutti gli indizi sulla stagione 4 1

Di certo la pandemia non ci voleva proprio. In tutti i sensi. Specialmente per quanto riguarda le serie Netflix, come Stranger Things, che hanno visto uno stop totale alle riprese. Nel web la voce che circola è che per Stranger Things le riprese della serie riprenderanno a settembre. E questo non fa altro che far scalpitare tutti i fan su data di uscita e nuovi indizi.

E se dicessi che le stagioni precedenti di Stranger Things hanno spoiler e indizi che collegano e anticipano avvenimenti di tutte le stagioni della serie?

Tieniti forte, perché scoprirai alcuni degli indizi sotto gli occhi (e le orecchie) di tutti ma che sono stati presi alla leggera da molti fan, o mai notati.

Se non sei alla ricerca di spoiler, indizi o supposizioni riguardanti la prossima quarta stagione di Stranger Things, ti invito a fermare qui la tua lettura e scoprire invece tutte le serie e i film pubblicati quest’estate da Netflix!

Stranger Things: gli indizi nella prima stagione

La prima stagione non è che sia ricca di spoiler o indizi, anche perché i fratelli Matt e Ross Duffer, gli autori di Stranger Things, avevano pianificato che se le cose fossero andate male sarebbe stata una serie ben godibile come singola stagione. Ma c’è qualche richiamo presente nelle stagioni successive che merita essere menzionato.

Tieni la porta aperta di 10 centimetri

Stranger Things Undici
Stranger Things – Undici impedisce a Mike di chiudere la porta del bagno

Un bel richiamo che strappa un sorriso. Nell’episodio “La Stramba di Maple Street” Mike, Lucas e Dustin incontrano per la prima volta Undici. Mike la nasconde nel suo seminterrato e le dà dei vestiti per non farla rimanere bagnata fradicia dalla pioggia, invitandola a spogliarsi nel bagno. Mike sta per chiudere la porta, ma Undici lo blocca, volendo la porta socchiusa. Non vi ricorda nulla?

Nella terza stagione il capo della polizia Jim Hopper di Hawkins, il personaggio più amato dell’intera serie praticamente da tutto il fandom di Stranger Things, intima più volte a Undici di tenere socchiusa la porta per controllare ciò che fa in camera e non rimanere escluso dalla sua vita!

Ecco l’emozionante scena della lettera di Hopper per Undici nella terza stagione di Stranger Things – Canale Ufficiale Youtube Netflix

A che servono le palle di fuoco?

Nell’episodio cinque, “La pulce e l’acrobata“, al termine del funerale di quello che scopriamo poi essere un falso Will, Joyce Byers, la madre premurosa e dal grande intuito di Will, ricorda un momento passato in cui suo figlio stava disegnano il suo alter ego di Dungeons & Dragons, Will il Saggio. La madre nota che sta disegnano delle sfere verdi che vengono sparate dal bastone del mago e chiede a cosa servissero. Will risponde che servono per bruciare i nemici come carboni. Ed il fuoco è esattamente ciò che serve per sconfiggere i demogorgoni e i democani.

Ricordiamoci infine che la quarta stagione di Stranger Things si svolge durante l’anno 1986, ovvero quando avvenne il fatidico incidente di Cernobyl, in Unione Sovietica. Solitamente, il colore verde è associato alla radioattività. Che la fusione del nocciolo nella centrale nucleare diverrà in Stranger Things un modo per assestare un duro colpo al mondo del Sottosopra?

Stranger Things Scott Clark
Stranger Things – L’insegnante Scott Clark spiega come aprire un varco nello spazio-tempo.

Altro interessante spunto che possiamo trarre da questo episodio, è quando il gruppo di amici durante il party post funerale si fa spiegare dal loro professore Scott Clark come si potrebbe aprire un varco tra le due dimensioni. Il professore spiega che ci vuole un enorme quantitativo di energia per bucare lo spazio-tempo. La stessa cosa che hanno fatto i russi nella terza stagione usando l’energia dell’intera cittadina di Hawkins e che potremmo rivedere facilmente nella quarta stagione per vedere i nostri protagonisti approdare in Unione Sovietica.

Campus per giovani talenti nella tecnologia

Questa era un po’ più difficile da notare, ma nella prima stagione si parla del famoso campus estivo in cui Dustin Henderson conosce la sua dolce metà Suzie (indimenticabile la scena in cui cantano Neverending Story nella terza stagione della serie).

Ebbene, nel sesto episodio della prima stagione, un’agente sotto copertura collaboratrice del malvagio professor Brenner, alias “papà”, si presenta a casa del professor Scott Clark ed illustra, con tanto di opuscolo, il campus estivo in cui parteciperà Dustin nella terza stagione. Ma c’è un altro particolare: questo campeggio scolastico viene definito come incentivo ed orientamento per i più talentuosi e intelligenti ragazzini dello Stato dell’Indiana per indirizzarli verso una carriera tecnologica. Ovvero, un campus controllato dalla stessa organizzazione governativa che conduceva esperimenti su Undici e Otto.

Stranger Things: gli indizi nella seconda stagione

Ci sono i russi a Hawkins!

Stranger Things Murray Bauman
Stranger Things – Murray Bauman espone la sua teoria della presenza dei russi ad Hawkins

Nell’episodio “Mad Max” facciamo la conoscenza di Murray Bauman, il giornalista-complottista personaggio divenuto poi ricorrente e confermato per la quarta stagione di Stranger Things. Che succede con lui in questo episodio?

Bauman aspetta il “capo” Hopper alla sede della polizia e quando lo incontra esordisce con “ci sono spie russe ad Hawkins” e uno strano ragazzino, secondo lui scappato dalla base segreta russa. Hopper per quanto riguarda i russi lo prese per pazzo… e in realtà il nostro Bauman ci prese in pieno! Un grande spoiler riguardante la terza stagione. Ma se ci fosse un ragazzino russo con gli stessi poteri di Undici nella quarta stagione di Stranger Things?

Andiamo via da Hawkins

Nel secondo episodio di questa seconda stagione, durante i preparativi per la festa di Halloween, Bob Newby, il fidanzato di Joyce Byers, le propone di andare via da Hawkins e cominciare una nuova vita altrove. Cosa che avviene al termine della terza stagione.

È ancora vivo

L’episodio “La Sorella Perduta“, in cui Undici ricerca e trova l’altra bambina coinvolta negli esperimenti in laboratorio, Kali, non è stato particolarmente apprezzato dalla maggior parte dei fan di Stranger Things. Eppure gli autori in questo episodio hanno fornito importanti informazioni che potremmo vedere nella prossima quarta stagione della serie.

Innanzitutto, scopriamo subito ad inizio episodio che Terry, la madre di Jane / Undici ha un archivio con tutti i casi di bambini scomparsi che potrebbero essere associati alle sperimentazioni. Quindi veniamo a conoscenza che potrebbe esserci un esercito di bambini e ragazzini esattamente come lei. Il che potrebbe essere una tematica interessante da vedere nella prossima stagione di Stranger Things.

Stranger Things Ray Carroll
Stranger Things – Ray Carroll, l’addetto all’elettroshock nel laboratorio gestito dal professor Brenner.

L’altra cosa interessante che emerge in questo episodio, Kali aiuta Undici a migliorare i suoi poteri facendo leva sui sentimenti di paura e rabbia. Infine la coinvolge nella spedizione punitiva per trovare e sterminare tutti coloro che erano coinvolti nelle sperimentazioni sulle due bambine. Quando Undici, su incitazione di Kali, sta per uccidere colui che aveva elettrificato Terry portandola ad uno stato quasi vegetativo, quest’ultimo dice a Undici che il dottor Martin Brenner è ancora vivo e che sà dove si trova.

Sapendo che Undici ha perso i suoi poteri al termine della terza stagione, e sapendo che rabbia e paura sono chiavi importanti per aumentare i suoi poteri, Brenner potrebbe essere la persona coinvolta per riattivarli?
Rivedremo questo spietato e controverso personaggio nella quarta stagione di Stranger Things? Rivedremo anche la sorella Kali? Qualcosa mi dice di sì…

Stranger Things: gli indizi nella terza stagione

28 giugno 1984

Stranger Things esperimento russo
Stranger Things – La data in cui i russi stavano effettuando uno degli esperimenti per aprire la porta del Sottosopra

Abbiamo fin dall’inizio del primo episodio della terza stagione un importantissimo indizio: i russi stavano sperimentando l’apertura del portale per il sottosopra molto prima degli eventi che si svolgono durante la seconda stagione di Stranger Things. Questo potrebbe essere un indizio sul fatto che russi ed americani abbiano condotto esperimenti simili durante lo stesso arco temporale. Ci saranno anche ragazzini come Undici?

Uno strano liquido verde

Nel quarto episodio di questa stagione, l’improbabile gruppo composto da Steve Harrington, Dustin Henderson, Robin Buckley ed Erica Sinclair riesce ad entrare nella base segreta sotterranea russa. Qui Erica vorrebbe bere uno strano liquido verde che si scopre essere nocivo.

Nell’episodio successivo, il gruppo teorizza che quel liquido possa servire per alimentare un’arma nucleare. Inoltre, viene nuovamente mostrato in video lo stesso liquido, in cui viene usato per alimentare il reattore che apre il varco spazio temporale. Istintivamente, il verde è associato all’uranio, elemento radioattivo usato come combustibile nei reattori nucleari. Che possa essere un ulteriore indizio per una possibile implicazione di Chernobyl nella quarta stagione di Stranger Things?

Una strana gabbia

Nel sesto episodio di Stranger Things, Erica e Dustin cercano un modo per scappare dalla base russa e liberare i loro amici Steve e Robin dalle grinfie dei russi. Mentre si trovano al deposito dello strano liquido verde, Erica nota una strana e grande gabbia e chiede a Dustin quanto grande fosse il demogorgone. Alla fine della stagione, nella scena post credit, vediamo un democane completamente sviluppato e dalle sembianze più umane che viene usato per uccidere i nemici del Partito. Quindi i russi stavano aprendo il portale per catturare queste strane creature e utilizzarle per i loro scopi?

Ultimo capitolo di stagione: mille e più supposizioni

L’ultimo capitolo della terza stagione di Stranger Things è un ricettacolo di tanti piccoli indizi, tante cose mostrate e tantissime dette che possono portare a mille e più supposizioni.

In quest’ultima parte di articolo ti dirò ciò che più merita attenzione.

Nella reunion di tutto il gruppo al centro commerciale prima del gran finale, Undici dichiara a Jim Hopper che ha le pile scariche e che si deve ricaricare. Sappiamo che i fratelli Duffer non fanno dire ai personaggi e non mostrano cose per caso. Sicuramente la quarta stagione si concentrerà su due cicli narrativi importanti: Undici e il recupero dei suoi poteri, con tutti gli indizi sul come li recupererà mostrati nelle precedenti stagioni, e il salvataggio di Hopper.

Detective Byers

Lo dicevano forse solo per ridere e scherzare. O forse no. Mentre Joyce Byers, Jim Hopper e Murray Bauman si trovano nella base sotterranea per far esplodere il reattore che teneva aperto il collegamento con il sottosopra, Joyce scherza sul fatto che Hopper a inizio stagione l’avesse presa in giro offrendole un posto in polizia per via della sua paranoia nel vedere grandi problemi all’orizzonte anche nelle piccole cose.

Joyce scherza sul fatto che il titolo di Detective Byers non suona poi così male, e Hopper per tutto punto le risponde che è difficile avere tale titolo se si vive in una piccola cittadina. Ed è questo il punto. Non vivrà più in una piccola cittadina. E se Joyce avviasse una propria agenzia di investigazione privata, magari assieme al figlio e rimanendo in contatto con Bauman?

Jim Hopper…

C’erano fin troppi indizi sul fatto che Jim Hopper fosse in realtà vivo.

Il primo è che nel momento in cui Joyce attiva le chiavi in contemporanea per far saltare in aria il reattore, ci sono 3 secondi di nero assoluto.

30 secondi prima di quel nero, ci vengono mostrati gli scienziati russi rimasti intrappolati con il reattore e poi Jim che fa un cenno a Joyce per farle attivare le chiavi. Dopo quei tre secondi l’inquadratura mostra che nell’esatto punto in cui si trovava Jim non c’era più nessuno mentre gli scienziati vengono letteralmente disintegrati dall’esplosione del reattore.

Ulteriore indizio, Murray e Joyce scappano dalla sala del reattore inseguiti dai russi. Poco dopo, ci viene mostrato l’arrivo dell’esercito americano, il quale entra nella base segreta. E non c’è più nessuno. Eppure fino a pochi minuti prima la base era piena zeppa di russi. Come hanno fatto a scappare senza farsi vedere?

Ebbene, una teoria possibile è che abbiano utilizzato il sottosopra come via di passaggio per arrivare dalla Russia all’America e viceversa.

Abbiamo visto però che il sottosopra corrisponde ad una versione alternativa del nostro mondo, quindi come è possibile percorrerlo tutto in breve tempo senza il rischio di essere assaliti da qualche creatura?

Proprio al termine dell’episodio conclusivo, vediamo Dustin portare ad Erica la scatola con tutti i giochi scartati da Will prima della sua partenza.

Ebbene, attaccata alla porta della camera di Erica c’è il disegno di un arcobaleno.
Lo stesso simbolo che indicava la stanza in cui si trovavano Undici e Otto. Potrebbe essere un indizio sul fatto che nella quarta stagione, Erica verrà coinvolta per ritrovare i poteri di Undici e forse anche altri bambini o ragazzini come Jane e Kali.

Un’ultima piccola chicca:

Stranger Things Karen Wheeler
Stranger Things – Karen Wheeler intenta a fissare Billy in Stranger Things

Questa è una pura supposizione che riguarda un personaggio secondario della serie, ovvero la madre di Mike e Nancy, Karen Wheeler. Nelle tre stagioni di Stranger Things vediamo per lei un arco narrativo che va a spezzare la famiglia tradizionale a cui è legata.

Ci viene spiegato nella prima stagione da Nancy che quello di Karen è un matrimonio di convenienza. Nella seconda stagione ci viene mostrato che cerca l’evasione nei romanzi stile Harmony e nella terza invece sta per cedere al tradimento con Billy, il fratello di Max. Potrebbe essere che nella quarta stagione, vista l’insoddisfazione della vita matrimoniale, si separi dal marito e che vada a vivere in città. Un’ottima scusa narrativa per portare Mike esattamente dove si sono trasferiti i Byers e Undici.

Questi sono alcuni degli indizi presenti in tutte le stagioni di Stranger Things. Tu quali particolari hai notato? Quali avvenimenti ti fanno presupporre ciò che accadrà nella futura stagione della serie? Avevi notati tutti i particolari elencati in questo articolo?

Adesso per tutti noi fan non ci resta che aspettare nuove notizie da parte di Netflix sulla futura quarta stagione.

Aspettiamo le tue supposizioni tra i commenti o sui nostri social!

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di più
Stranger Things: tutti gli indizi sulla stagione 4 5
Terrifier: la violenza non è mai abbastanza – Recensione