Ted Lasso 3×01, Recensione – Si può essere ancora amici?

Il primo episodio di Ted Lasso 3 ci fa ragionare su quanto difficile possa essere rispondere alla negatività con positività. Questo il nostro pensiero.

ted lasso 3

Ted Lasso e il suo Richmond sono finalmente tornati con la terza attesa stagione della serie, disponibile su Apple TV+ con il suo primo episodio.

Lo show, che segue le vicende del coach di football americano improvvisamente diventato allenatore di una squadra di calcio in Premier League, seguirà una distribuzione a cadenza settimanale, per cui ogni settimana vi aspettiamo qui su Hynerd.it per discutere del nuovo episodio.

Grandissima sorpresa del 2020, e quindi delle premiazioni del 2021, Ted Lasso ha ricevuto fin da subito ottimi pareri da critica e pubblico, vincendo, ad esempio, il Golden Globe per il Miglior attore protagonista in una serie commedia per due anni di fila.

Riprendiamo il filo del discorso dalla passata stagione e immergiamoci subito in questa terza!

Ted Lasso 3x01

Su fronti opposti

La seconda stagione di Ted Lasso si è conclusa con il tradimento di Nathan che, dopo aver dato in pasto ai giornali la notizia sull'attacco di panico di Ted, ha deciso di andare ad allenare una squadra avversaria. Ma attenzione, non una qualsiasi, bensì il West Ham, squadra di cui il presidente è Rupert, ex compagno di Rebecca.

Questa terza stagione quindi si apre con una panoramica sulle situazioni interpersonali tra alcuni personaggi, come ad esempio Roy e Keeley, Ted Lasso ed il proprio figlio, ma anche di Nathan e Rupert. Iniziano ad essere comparate le due situazioni interne allo spogliato, mostrando in parallelo ciò che Ted ha ormai costruito con i propri giocatori e ciò che invece Nathan sembra non riuscire a fare, i loro pro e i loro contro in quanto allenatori, ma anche in quanto persone.

ted lasso 3

Quanto è incondizionata l'amicizia?

Il tema messo in evidenza in questo primo episodio della terza stagione di Ted Lasso è l'amicizia e quanto questa possa essere messa alla prova da sbagli, scelte ed eventi.

In particolare, vediamo come Roy e Keeley decidano di lasciarsi e come in realtà il loro bene non finisca lì, mostrando in questo caso come aldilà di ciò che è o è stato, loro sono lì, l'uno per l'altro. Più complesso è, in questo senso, il rapporto "a distanza" tra Ted e Nathan, con il secondo ancora convinto del proprio atteggiamento pubblico pungente nei confronti del primo e con il primo che ancora non accenna ad una reazione. O meglio, la reazione c'è, ma è di distensione e di autoironia, per come Ted ci ha abituati.

Ma fino a che punto è possibile reagire in questo modo? Per quanto tempo è possibile reagire all'odio con l'amore?

L'episodio termina con il figlio di Ted che, parlando al telefono, lo fa ragionare sulla figura di Nathan in quanto amico, informandolo però anche che la madre si vede con un uomo. Anche qui, definito "amico". Come reagirà Ted a questa notizia? Riuscirà, come è di solito fare, a reagire con distensione?

Ciò che manca all'episodio, ma che probabilmente vedremo più avanti, è qualche informazione sul rapporto che hanno attualmente Sam e Rebecca. In compenso però, ci viene mostrato ancora una volta il bel feeling costruitosi tra quest'ultima e Keeley, che continuano a vedersi anche se non lavorano più insieme.

ted lasso 3

Ci aspetta un viaggio nelle fogne

Come vediamo in questo primo episodio di Ted Lasso 3, con il protagonista che porta la squadra a fare una gitarella giù nelle fogne per dare nozioni con le sue classiche metafore, quella che ci aspetta sembra essere una stagione non proprio agevole: il Richmond è tormentato, ancor prima che inizi la stagione, da tempeste mediatiche che li danno per spacciati, e tutti i personaggi vivono momenti personali molto particolari, da un amore finito ad un'amicizia tradita fino a svolte familiari.

Ted lasso 3 è appena iniziata ma sembra possa avere tanto ancora da dire. Per chi è ancora convinto che questa sia solo ed esclusivamente una serie comedy sul calcio, è il momento di lasciar perdere i pregiudizi ed iniziare a guardarla. Siamo sicuri che non ve ne pentirete.