Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Tyler Rake 2, Recensione – Meglio del primo?

Il nuovo adrenalinico capitolo di Tyler Rake è disponibile su Netflix.

tyler rake 2

Tyler Rake 2 è il nuovo capitolo, diretto sempre da Sam Hargrave, che vede Chris Hemsworth nei panni del mercenario più valoroso di Netflix. A circa tre anni di distanza dal primo film, la grande N propone il sequel del film action di successo che ha debuttato nel 2020.

Tratto, come la prima pellicola, dalla graphic novel di Ande Parks e Fernando León González, Tyler Rake 2 è stato scritto da Joe Russo e prodotto da quest’ultimo insieme al fratello Anthony.

Tyler Rake 2 è senza dubbio slittato al primo posto dei film più visti su Netflix, seguito dal primo film di questa saga destinata a protrarsi almeno per un altro capitolo. Questo genere di film risente dell’influenza di pure pellicole action a cominciare da John Wick.

Chad Stahelski, regista di John Wick ha, infatti, spronato diversi stuntman a passare dietro la macchina da presa, sfruttando quella minuziosa sapienza tecnica per le scene d’azione a loro vantaggio. Anche Sam Hargrave è figlio di questa generazione di registi.

Nato come coordinatore degli stuntman in alcune pellicole Marvel, grazie ad una fortunata collaborazione con Anthony e Joe Russo, è riuscito a portare al successo il personaggio di Tyler Rake.

Vediamo insieme se Tyler Rake 2 è riuscito a sfruttare tutti i punti di forza della prima pellicola e se può ritenersi all’altezza di un ottimo primo capitolo.

tyler rake 2

Tyler Rake: dove eravamo rimasti?

Tyler Rake è un mercenario che faceva parte del reggimento delle forze speciali dell’esercito australiano e che viene incaricato di salvare Ovi, figlio di un signore della droga indiano.

Venuto a sapere che non ci sarà alcuna ricompensa, Rake non abbandonerà il ragazzo perché gli ricorda suo figlio venuto a mancare per una malattia. Dunque una storia che ricalca le tipiche trame dei western hollywoodiani con quest’uomo solitario e dal passato inquieto che però trova la forza per lottare e ottenere per gli altri la giustizia che non è riuscito ad avere per sé.

Salvato Ovi e sconfitti gli avversari, Rake viene colpito in gola e cade nel fiume.

Tyler Rake è “immortale”

Ovviamente nessuna sorpresa nello scoprire che Tyler Rake (Chris Hemsworth) è ancora vivo; deve però affrontare una prima fase riabilitativa per ritornare alla possenza di un tempo e, dopo che sono trascorsi pochi minuti dall’inizio della pellicola, Rake è ritornato quello di un tempo.

Il messaggero della nuova missione è un uomo senza nome interpretato da Idris Elba, che sicuramente ci farà compagnia nei capitoli successivi della saga. Il compito è salvare una donna con i suoi due figli, tenuti prigionieri in Georgia dal marito.

Ancora una volta il tema della famiglia è fondamentale: la donna in questione è infatti la sorella dell’ex moglie di Tyler Rake. Naturalmente, fatti evadere i prigionieri, i problemi raddoppiano e ora il mercenario ha alle calcagna tutto l’esercito dei Nagazi. Riuscirà il mercenario a portare a termine la missione e a sopravvivere?

tyler rake 2

Cosa ci stupisce?

Anche se il successo di Tyler Rake è dipeso dal periodo di quarantena, che ci ha obbligato a trascorrere più tempo sulle piattaforme online, la pellicola è certamente godibile.

Un film d’azione ben costruito grazie alle doti da stuntman del regista che poteva vantare di reparti tecnici all’avanguardia e di un piano sequenza di ben 11 minuti. Tyler Rake 2 alza l’asticella raddoppiando la durata del piano sequenza. Afferma il regista:

In Tyler Rake 2 arriva a 21 minuti e 7 secondi! È una corsa sfrenata... da un'evasione dalla prigione in cui Tyler deve combattere tra innumerevoli detenuti in rivolta a un inseguimento tra più veicoli con jeep, motociclette e UTV fino a una scena in cui facciamo atterrare un elicottero su un treno in movimento! È assolutamente folle. E se lo dico io, potete ben crederci.

I due film a confronto

Tyler Rake 2 ricalca la struttura narrativa del primo film partendo da un’estrazione, per poi prolungarsi con una fuga interminabile. Il secondo capitolo ci regala scene d’azione meritevoli e combattimenti di ogni tipo.

Numerose sequenze di adrenalina pura che, anche se viste sul piccolo schermo della TV, ci lasciano a bocca aperta perché costruite quasi in maniera impeccabile.

La presenza fisica del protagonista, Hemsworth, si presta a queste scene riempiendo lo schermo grazie alla sua abilità fisica. La recitazione risente purtroppo della sceneggiatura, anello debole della maggior parte di questi nuovi action movies che si cullano su una formidabile impalcatura tecnica a discapito di una trama a tratti manchevole

Niente più fotografia calda propria dei paesaggi indiani, ma solo colori freddi della Georgia che ricalcano un po’ uno degli ultimi prodotti di casa Netflix, The Mother. Tyler Rake 2 è più ambizioso del primo film, ma a volte rimane poco innovativo con dei nemici più che temibili, fastidiosi. Un film da vedere in famiglia che, con grandi scene di azione, riesce ancora a stupirci.

6.5

Tyler Rake 2

Tyler Rake 2 ricalca la struttura narrativa del primo film, partendo da un'estrazione e proseguendo con una fuga. Un capitolo più ambizioso del primo, con un piano sequenza che dura più di venti minuti. Grazie al regista, ex stuntman, tutte le scene d'azione sono costruite in maniera impeccabile e ci lasciano a bocca aperta. Pura adrenalina grazie anche alle abilità fisiche di Chris Hemsworth. Purtroppo la sceneggiatura rimane un anello debole con nemici fastidiosi, poca empatia e dialoghi scarni.

Dove vederlo: