Per scoprire i nostri contenuti esclusivi sui Social, Youtube e il nostro server Discord... Clicca qui!

Videogiochi

Forspoken: provato in anteprima alla Milan Games Week 2022

Abbiamo avuto la possibilità di provare in anteprima Forspoken alla Milan Games Week

Forspoken: provato in anteprima alla milan games week 2022
Forspoken: provato in anteprima alla Milan Games Week 2022

Indice dei contenuti

  • La trama di Forspoken
  • Il parkour magico
  • Il combat system
  • In conclusione

Una delle opportunità più significative ed importanti di Milan Games Week e Cartoomics è stata quella di poter provare alcuni giochi in anteprima, come per esempio Forspoken o Street Fighter 6.

L’evento, tenutosi lo scorso fine-settimana presso la fiera Rho di Milano, ha avuto la capacità di radunare migliaia di appassionati del mondo videoludico, di fumetti, manga, cinema ed amanti della tecnologia; questi hanno avuto la possibilità di provare in anteprima sedie da gaming, headset, ma anche la MiniCooper firmata The Pokémon Company International ed alcuni videogiochi presenti allo stand Nintendo e PlayStation.

Forspoken è stato il titolo che ha saputo destare la nostra attenzione, in seguito anche ai vari trailer pubblicati da Square Enix; nello spazio PlayStation è stata offerta l’opportunità di giocare la demo per quindici minuti sia agli appassionati videogiocatori sia agli addetti stampa.

Forspoken

Ecco le mie impressioni dopo aver provato il titolo in anteprima.

La trama di Forspoken

Quante volte nella vostra vita non vi siete sentiti riconosciuti nelle vostre qualità o apprezzati dalla società in cui vivete e vi siete chiesti se da qualche altra parte del mondo vi sia una vita piena di avventura pronta ad aspettarvi?

È questo, per grandi linee, lo spunto da cui prende il via la trama di Forspoken. Frey Holland è una donna comune, come tante di quelle che vivono a New York City, ma non si sente appieno soddisfatta dalla propria vita.

Forspoken

La sua vita, però, sta per cambiare drasticamente quando (poco prima di compiere 21 anni) viene catapultata magicamente in un nuovo mondo fantastico chiamato Athia.

Qui scoprirà di avere dei poteri speciali, che riuscirà a padroneggiare anche grazie all’aiuto del suo braccialetto tecnologico, Cuff.

Frey cercherà disperatamente di fuggire da Athia per poter ritornare nella realtà di New York City, ma Cuff le spiegherà come il mondo fantastico, in cui è finita, è in pericolo per via di un’oscurità che si sta diffondendo a macchia d’olio. Il braccialetto spingerà Frey ad aiutare Athia, una realtà in cui sia le fantasie che gli incubi diventano realtà.

Forspoken

Questo mondo è governato dalle Tantas: matriarche corrotte che rappresenteranno le antagoniste principali di Frey. Un tempo amate dal loro popolo, queste donne potenti sono state traviate dal Break (un terribile miasma che corrompe tutto ciò che incontra sul suo cammino) rendendole delle streghe potentissime che tiranneggeranno su Athia.

Il parkour magico

Allo stand di PlayStation ho potuto provare quindici minuti della demo di Forspoken, di cui la prima parte è dedicata ad un tutorial che riesce a far comprendere le meccaniche basilari del gameplay del titolo sviluppato da Luminous Production e distribuito da Square Enix.

Un aspetto, che ha saputo entusiasmare la community videoludica dalla pubblicazione dei primi trailer dedicati al gameplay, è sicuramente il parkour magico.

Forspoken

Fin dai primi minuti, dopo la fine del tutorial, si viene proiettati nel mondo immenso di Athia e questa tecnica offre un’opportunità unica di muoversi liberamente all’interno di questi paesaggi fantastici.

Frey non potrà muoversi senza alcune limitazioni; infatti, ogni volta che si utilizza il parkour magico, si consuma la stamina che comunque si ricarica in maniera piuttosto celere, non rallentando la dinamicità del gioco.

Quest’abilità di movimento particolare permetterà alla protagonista di muoversi ed esplorare tutta la mappa di Athia. Infatti, mediante il parkour magico si potrà attraversare il mondo fantastico sia in un senso orizzontale, permettendo ai videogiocatori di coprire con i propri spostamenti un vasto territorio, ma anche in senso verticale, permettendo così di scalare i rilievi presenti.

Forspoken

Durante la nostra prova della demo di Forspoken, abbiamo potuto valutare la vastità di Athia. Infatti, è stato confermato dagli sviluppatori che il mondo della demo rappresenta uno dei quattro mondi giocabili.

Premendo il TouchPad del DualSense si avrà la possibilità di accedere al Menù di gioco, dove sarà possibile consultare la Mappa. Dalla demo risultava quasi fondamentale la necessità di una mini-mappa per permettere al videogiocatore di orientarsi e muoversi all’interno del mondo di Athia, ma soltanto il prodotto finale potrà farci comprendere se l’assenza di questa possa rappresentare una mancanza da parte degli sviluppatori.

Il parkour magico, infine, risulta essere particolarmente intuitivo e fluido con dei movimenti messi in atto da Frey che non infastidiscono o appesantiscono il movimento, anzi lo rendono dinamico e divertente.

Il combat system

Il combat system di Forspoken è un’altra caratteristica che ha da sempre stuzzicato la mia curiosità e durante la demo ho voluto spulciarlo, per quanto possibile nei quindici minuti che mi sono stati concessi.

Forspoken

Frey Holland è una maga, quindi userà vari incantesimi per affrontare le varie insidie che si nascondono nel mondo di Athia.

Le magie sono correlate alla mano utilizzata dalla protagonista: con quella destra, userà incantesimi d’attacco sfruttando le potenzialità del fuoco, delle radici e dei sassi, mentre con la sinistra utilizzerà incantesimi di difesa.

Durante i vari combattimenti in Forspoken sarà possibile modificare il proprio stile di gioco scegliendo le abilità più appropriate per affrontare determinati nemici; inoltre, questo sistema è facilitato dal rallentamento del tempo dando così al videogiocatore la possibilità di leggere le caratteristiche di ogni singola magia e scegliere l’incantesimo adatto.

Forspoken

In questo senso diventa di fondamentale importanza l’indicatore dei danni presente nel gioco, in quanto alcuni nemici risultano essere resistenti a determinate abilità possedute da Frey.

Esiste anche la possibilità di sfruttare delle magie più potenti scatenando così degli attacchi che ricoprono un’area molto più vasta, colpendo più nemici contemporaneamente.

Molto incisivo è anche il modo in cui viene sfruttato il DualSense con i trigger adattivi; in base a quanto si tiene premuto R2, la protagonista sferrerà un attacco rapido o uno più pesante, causando così più danni.

Risulta essere fondamentale il parkour magico anche durante i vari scontri con i nemici, poiché Frey ha la possibilità di combinare quest’abilità con i vari attacchi rendendo il combat system molto più dinamico e divertente.

Forspoken

Oltre ai tre stili di attacco che Frey possiede, la protagonista potrà cambiare anche il set delle magie tenendo premuto L1+R1, avendo così tante potenzialità per variegare il proprio stile di combattimento.

È difficile giudicare un gioco da quindici minuti: se il gameplay dei vari combattimenti mi ha divertito, dall’altro canto mi è risultato un po’ legnoso il sistema con cui si dovevano cambiare le varie magie. È anche vero che durante i minuti concessi sono stati veramente pochi e c’erano tante caratteristiche di Forspoken da voler valutare in tutto il suo splendore; quindi, ho usato sempre la stessa magia fino alla fine della demo.

Quest’ultima era settata su difficoltà facile; pertanto, risulta difficile dover giudicare l’intuitività dei nemici, i quali durante la demo erano piuttosto lenti e macchinosi.

Dal punto di vista del combat system, Forspoken è un gioco particolarmente interessante con vari stili di combattimento ed un parkour magico che rende i movimenti di Frey molto intuitivi e divertenti da guardare.

In conclusione

Forspoken

Non si giudica mai un libro dalla sua copertina, ma la demo di Forspoken mi ha lasciato con delle impressioni molto positive.

Da questi quindici minuti, si può evincere come il mondo di Athia sia immenso con il rischio connesso di risultare in un open world un po’ scarno e povero di contenuti (ma questo potrà essere valutabile solo a gioco completo).  

Se da un lato il combat system risulta essere leggermente macchinoso con la scelta delle magie, il gameplay di Frey è molto divertente con l’intrigante parkour magico.

Forspoken sarà disponibile il 24 gennaio 2023 e sarà un’esclusiva PlayStation 5 e PC per due anni fino al 2025.

Tags
Seguici su Google News Leggi Google News
Pokémon scarlatto e violetto

GuidaPokémon Scarlatto e Violetto: come ottenere Armarouge…

All'interno di questa guida vi illustrerò tutti i passaggi necessari per ottenere Armarouge e Ceruledge…
The game awards 2022

The Game Awards 2022: tutti gli annunci…

Il momento più atteso dell’anno per l’industria videoludica è ormai arrivato. La scorsa notte si…
Naughty dog ribadisce la volontà degli sviluppatori di staccarsi dai brand e lanciarsi in nuovi progetti. 1

Naughty Dog: nessun nuovo capitolo per Uncharted…

Naughty Dog ribadisce la volontà degli sviluppatori di staccarsi dai brand e lanciarsi in nuovi…
Life is strange 2

Life is Strange 2: in arrivo su…

Life is Strange 2 arriverà su Nintendo Switch il 2 febbraio 2023