Rainbow Six Siege – top 5 attaccanti

r6attack

Per chi non lo conoscesse, Tom Clancy’s Rainbow Six Siege è uno sparatutto tattico in prima persona alquanto complesso, forse uno degli sparatutto multigiocatore più elaborati mai sviluppati. La sua complessità è dovuta a diversi fattori tra cui lo studio dell’area di gioco prima della partita, l’impossibilità di respawn e la conseguente esigenza di collaborare con propri i compagni di squadra.

I 5 migliori operatori di Rainbow Six Siege

Tra fucili di differente portata e gadget unici, la meccanica di gioco e scontro di Rainbow Six Siege è per lo più basata sulla scelta dell’operatore, ovvero il soldato che il giocatore impersona durante un singolo round o tutta la partita. Di fatto, una partita (classificata o meno) di Rainbow Six Siege prevede una serie di scontri 5 vs 5 a più round, con l’obiettivo di eliminare la squadra avversaria. Si distinguono quindi operatori attaccanti e difensori.

Attualmente, è possibile scegliere tra più di 50 operatori unici (suddivisi tra attaccanti e difensori). Ogni personaggio ha una sua storia, una sua origine e armi e gadget unici. Scopriamo di seguito i 5 migliori operatori di attacco in Rainbow Six Siege.

Rainbow Six Siege - top 5 attaccanti 

Hibana

La versatilità è l’elemento chiave che rende Hibana il miglior operatore di attacco in Rainbow Six Siege. Il suo gadget, l’X-KAIROS, spara sei proiettili ad alto potenziale esplosivo, in grado di aprire un foro rettangolare attraverso le superfici rinforzate dai difensori. Tale accessorio è quindi indispensabile sia per creare un punto d’ingresso che per aprire un varco che costringa i difensori allo scoperto, dovendosi riposizionare

Immagine d'informazione

Nonostante la sua efficacia, l’X-KAIROS non è infallibile e può essere soggetto a ostruzioni da parte dell’accessorio dei difensori Mute e Bandit. Hibana ha molto da offrire anche oltre al suo gadget. È un operatore veloce, in grado di muoversi attraverso la mappa rapidamente, attaccando da più punti. Inoltre, possiede uno dei migliori fucili d’assalto di Rainbow Six Siege, il Type 89F, un’arma che, pur avendo un caricatore con pochi colpi, spara raffiche estremamente precise. Anche la sua mitraglietta secondaria è un’ottima arma e, grazie all’elevato rateo di fuoco, una valida alternativa nei momenti più concitati.

Ash

Disponibile sin dalle prime ore di gioco, Ash è stato e continua a essere uno degli operatori più impiegati nel corso dei cinque anni di vita di Rainbow Six Siege. Tale scelta è dovuta alla sua velocità, analoga a quella di Hibana, che la rende indispensabile per raggiungere rapidamente l’obiettivo, sorprendendo la squadra nemica. Ha come gadget un lanciagranate M120 in grado di sfondare le pareti non rinforzate e di danneggiare gli operatori in difesa.

Immagine d'informazione

In uno scenario di gioco che vede la squadra di attacco procedere lentamente verso l’obiettivo, il vantaggio di Ash sta proprio nel poter correre rapidamente dall’altro della mappa e creare un diversivo, distraendo i difensori e consentendo agli alleati di proseguire. Inoltre, il suo fucile d’assalto R4-C è in grado di danneggiare facilmente i nemici (nonostante il forte rinculo). 

Thermite

Molti giocatori sarebbero d’accordo nell’asserire che Hibana si è generata da una costola di Thermite. Di fatto, l’operatore americano sfrutta lo stesso principio di attacco di Hibana, avendo un gadget in grado di sfondare le pareti rinforzate creando un enorme varco, utile all’ingresso nell’area di gioco presidiata dai difensori. Nella maggior parte delle partite, avere Hibana o Thermite nella vostra squadra può fare la differenza.

Immagine d'informazione

Thermite vanta anche una semplice ma efficace combinazione di armi primarie e secondarie per accompagnare la potenza delle Cariche Esotermiche. Il suo fucile d’assalto 556xi è un’arma stabile e ad alto danno, letale a medio e lungo raggio. Analogamente ad Ash ha come secondaria la pistola M45, un’arma da fianco utile ma a cui si spera di non dover mai ricorrere.

Thatcher 

Sia Hibana che Thermite possono essere facilmente ostacolati da alcuni operatori di difesa, con i gadget adeguati. Ecco quindi la necessità di un operatore di attacco in grado di eliminare i gadget di difesa, aprendo la strada all’impiego di X-KAIROS e Cariche Esotermiche: Thatcher. Di fatto, le sue granate a impulsi elettromagnetici rendono inutili (quasi) tutti i dispositivi di difesa. 

Immagine d'informazione

Ma c’è di più. Le granate EMP di Thatcher possono contrastare i dispositivi anche attraverso pareti e soffitti. Naturalmente, questo fa di Thatcher uno dei più importanti e utili operatori di Rainbow Six Siege. La cosa più importante da fare quando si impiega Thatcher è rimanere vivi e disattivare il più possibile l'equipaggiamento nemico. Una volta aperto un varco, Thatcher può farsi strada con il suo fucile d’assalto L85A2, arma che presenta un eccezionale potere d’arresto, in grado di sfondare finestre e porte.

Buck

Adattare differenti strategie e improvvisare nuove tattiche è sicuramente uno degli aspetti che rende Rainbow Six Siege uno sparatutto fuori dalla porta di tanti. Se si tratta di improvvisare, non c’è operatore migliore di Buck, in grado di muoversi attraverso l’ambiente di gioco sia orizzontalmente che verticalmente sfondando pareti, porte e finestre con il suo Skeleton Key, un potentissimo fucile a pompa sotto canna.

Immagine d'informazione

Lo Skeleton Key è dotato di munizioni sufficienti ad aprire enormi varchi in pareti e pavimenti, permettendo di colpire con facilità i difensori trincerati. Sfondando il pavimento, si possono anche lanciare granate nella stanza dell’obiettivo, obbligando i difensori a riposizionarsi immediatamente. Infine, il suo fucile d'assalto C8-SFW ad alto danno e a fuoco rapido combinato al fucile a pompa sotto canna lo rende uno degli operatori più letali di Rainbow Six Siege.