Ti presento i miei: la storia che non conosci dietro il gatto Jinx

ti presento i miei

Ti presento i miei è una delle commedie degli anni 2000 che più hanno lasciato il segno. Definito ormai come un classico hollywoodiano per famiglie, il film ha avuto un successo di pubblico enorme, che ancora oggi lo porta ad un passaggio televisivo dall'altissima frequenza.

Con un budget di produzione di circa 55 milioni di dollari, Ti presento i miei è riuscito ad ottenere al box office mondiale ben 330 milioni, il che lo ha portato ha battere diversi record. Tra i tanti, risulta essere una delle commedie più redditizie degli anni 2000 e, per un certo periodo dalla sua uscita, è stato il miglior incasso di apertura di una commedia negli Stati Uniti.

Il film, uscito nel 2000, ha come protagonisti Ben Stiller e Robert De Niro, che interpretano rispettivamente il fidanzato nervoso e il suocero iperprotettivo. Ma c'è un altro personaggio in particolare che ha catturato l'attenzione del pubblico in modo inaspettato: il gatto Jinx, al centro di alcune delle scene più memorabili del film. Vi sveliamo l'affascinante storia dietro quella che è una vera star a quattro zampe.

ti presento i miei

Il gatto Jinx è interpretato da due gatti

Una curiosità che molti non conoscono è che il gatto Jinx, al contrario di quanto ci si può aspettare, è interpretato da due gatti differenti. I due persiani, di nome Bailey e Misha, sono stati castati per ricoprire situazioni e scene diverse, ma anche per garantire il loro benessere sul set. I due attori a quattro zampe sono stati seguiti da specialisti del comportamento animale, che hanno lavorato a stretto contatto con attori e troupe.

Neanche a dirlo, sembra che i gatti adorassero Robert De Niro, che spesso durante i momenti di pausa si fermava a giocare con loro. In particolare con uno dei due, Bailey, l'attore ha creato sul set un rapporto di profonda amicizia.

ti presento i miei

Ti presento i miei: le difficoltà nelle riprese con Jinx

Alcune delle scene più iconiche di Ti presento i miei con il gatto Jinx hanno avuto bisogno di tempo e pazienza. Gli addestratori hanno utilizzato tecniche di rinforzo positivo per fare in modo che il gatto si sentisse a suo agio durante le riprese, premiandolo con cibo e carezze, come ad esempio è stato per la scena in cui Greg insegna a Jinx come usare il bagno degli umani.

Un altro esempio di sfida sul set è stata la scena in cui Jinx fugge e Greg deve inseguirlo per il quartiere. Per girare questa scena e restituire allo spettatore l'illusione di un'unica sequenza il montaggio è stato fondamentale, anche perché i due persiani, Bailey e Misha, si sono dovuti alternare sul set per evitare lo stress eccessivo e garantire che ogni ripresa fosse corretta.

In un'intervista, Jay Roach, il regista di Ti presento i miei, ha dichiarato che lavorare con i gatti è stata per lui un'esperienza unica. Ha elogiato il talento e la pazienza degli addestratori, sottolineando quanto sia di fondamentale importanza creare un ambiente positivo sul set, anche e soprattutto quando ci sono degli animali.