Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Rivoluzione nel DCU: Man of Steel 2 e Wonder Woman 3 non si faranno

Rivoluzione nel DCU: Man of Steel 2 e Wonder Woman 3 non si faranno

James Gunn e Peter Safran, i due numeri uno dei DC Studios, sveleranno settimana prossima ai dirigenti di Warner Bros. Discovery i piani per il futuro del DCU. Un articolo di The Hollywood Reporter ha però anticipato la volontà di rompere ogni legame con il precedente Snyderverse.

Si va verso un vero e proprio reboot del DCU che dopo The Flash potrebbe portare alla scomparsa di tutti gli eroi che abbiamo conosciuto negli ultimi anni: Man of Steel 2 e Wonder Woman 3 non si faranno, Aquaman and the Lost Kingdom sarà l'ultimo film della saga con protagonista Jason Momoa e addirittura anche un sequel del neo-arrivato Black Adam è a rischio.

Al momento un solo progetto non sarà coinvolto nella rivoluzione del DCU, oltre a quelli già prodotti dalla vecchia direzione: l'universo di The Batman supervisionato da Matt Reeves.

Henry Cavill non sarà più Superman (di nuovo)?

Gli annunci anticipati da THR lasciano indubbiamente perplessi per il tempismo con cui sono arrivati. Meno di due mesi fa Henry Cavill annunciava ufficialmente il suo ritorno come Superman, in seguito al cameo nella scena post-credit di Black Adam. In quei giorni si era anche tornati a parlare di un sequel di Man of Steel, una notizia che al tempo era corretta.

Pare che Andy Muschietti, regista di The Flash, avesse già espresso il proprio interesse a dirigere il nuovo film su Superman, a cui avrebbe voluto dare un'impronta eroica e di speranza simile ai toni del film del 1978 di Richard Donner.

Henry Cavill, sottolinea The Hollywood Reporter, ha già girato lo scorso settembre un cameo per il film The Flash (così come Gal Gadot e Jason Momoa). Nonostante ciò, vi è incertezza sulle sorti di questo cameo, che potrebbe essere tagliato per non dare ai fan speranze che resterebbero poi deluse. Per tale motivo The Flash non è ancora pronto al 100%, ma continuerà ad evolversi fino al 16 giugno 2023 a seconda della strategia che Gunn e Safran decideranno di adottare.

Wonder Woman 3 non si farà, ma quale futuro per Gal Gadot?

Dopo aver parlato del pessimo tempismo dell'annuncio nel caso di Henry Cavill, anche la cancellazione di Wonder Woman 3 potrebbe aver colto Gal Gadot di sorpresa. Proprio ieri l'attrice aveva festeggiato l'anniversario del suo casting nel DCU, aggiungendo: "Non vedo l'ora di condividere il prossimo capitolo con voi".

A few years ago it was announced that I was going to play Wonder Woman.I’ve been so grateful for the opportunity to play such an incredible, iconic character and more than anything I’m grateful for YOU.The fans.Can’t wait to share her next chapter with you🙅🏻‍♀️🙌🏼💃🏻♥️

Image
230.5K
Reply

Non è chiaro se l'attrice fosse già consapevole delle sorti del film diretto da Petty Jenkins, che poco tempo fa aveva consegnato ai vertici dei DC Studios la sceneggiatura per il terzo capitolo della saga. Resta da capire se Gal Gadot, così come Henry Cavill e The Rock (Black Adam 2 è considerato "poco probabile" da THR, dopo che il primo film aveva cercato di rinsaldare i legami con l'universo DC), tornerà a vestire i panni del suo personaggio in altri progetti o se invece non è nei piani del nuovo DCU.

DCU: Jason Momoa lascia Aquaman per Lobo?

Jason Momoa interpreterà Aquaman per l'ultima volta in Aquaman and the Lost Kingdom, ma la sua avventura nel DCU potrebbe non essere finita. L'interprete di Arthur Curry sarebbe infatti tra i candidati per interpretare Lobo.

A prescindere dal fatto che Momoa lo interpreti o meno, Lobo sarà comunque una delle figure centrali del nuovo DC, il che non sorprende trattandosi di un outsider che potrebbe avere la stessa sorte dei personaggi che James Gunn ha reso celebri sul grande schermo come i Guardiani della Galassia e la Suicide Squad. Non sorprenderebbe dunque se fosse Gunn in prima persona a scrivere o dirigere un eventuale film sul personaggio.