👋 Siamo alla ricerca di nuovi autori! (Clicca qui.)
Serie Tv

Stranger Things 4, Noah Schnapp rivela: “Will è gay e ama Mike”

Noah Schnapp, che interpreta Will Byers in Stranger Things, ha rivelato che il suo personaggio è segretamente innamorato del suo migliore amico Mike

Stranger things 4, noah schnapp rivela: “will è gay e ama mike”
Stranger Things 4, Noah Schnapp rivela: “Will è gay e ama Mike”

Noah Schnapp, l’interprete del giovane Will in Stranger Things, durante un’intervista per Variety ha rilasciato una dichiarazione inedita sul suo personaggio.

Poco o nulla era in realtà stato rilasciato in merito alla sessualità di Will, anche se tramite alcune scene, i sentimenti provati dal personaggio erano facilmente intuibili, ma ora potrebbe essere arrivata l’ufficialità di ciò che tutti credevano.

ALLERTA SPOILER: prima di proseguire nella lettura di questo articolo, consigliamo vivamente la visione della stagione 4 di Stranger Things.

Stranger things

Stranger Things: “Will è gay ed è innamorato di Mike” secondo Noah Schnapp

Nel corso dell’intervista su Variety, Noah Schnapp, che interpreta Will sin dai primi episodi dello show, ha innanzitutto ammesso che la quarta è stata una stagione strana per lui, in quanto solitamente è abituato a interpretare Will in relazione al Mind Flayer e agli aspetti oscuri e soprannaturali tipici di Stranger Things.

Mentre, nel corso delle ultime puntate uscite ha avuto del filo da torcere, facendo emergere una parte inedita del suo personaggio, quella meramente sentimentale: “Ho dovuto esplorare i problemi legati alla sua identità personale e alle difficoltà che ha incontrato crescendo e cambiando durante il liceo. Era tutto nuovo per me”, ha dichiarato l’attore.

“Voglio dire, penso sia piuttosto ovvio che in questa stagione [la quarta, n.d.r.] Will provi qualcosa per Mike” ha quindi subito messo in chiaro l’interprete, spiazzando tutti con la sua franchezza. “Lo hanno intenzionalmente tirato fuori nelle ultime stagioni” ha continuato Noah, che però precisa come questa sia una scelta che in realtà era insita già nei primi episodi dello show: “Anche nella prima stagione, hanno accennato a questo e lentamente, lentamente, è cresciuta questa trama”.

Stranger things

Will è il personaggio più solo di Stranger Things

“Penso che per la stagione 4 di Stranger Things, sono stato solamente io a interpretare questo personaggio che è innamorato del suo migliore amico ma si tormenta chiedendosi se verrà accettato o no, sentendosi sbagliato e pensando di non appartenere più al suo gruppo di amici.” Ha affermato ancora l’interprete di Will, che ha poi riflettuto su come “Will si è sempre sentito così”, soprattutto perché “tutti i suoi amici hanno una ragazza e tutti sono integrati nei diversi club di cui fanno parte”.

“Will non ha mai trovato un luogo al quale appartenere” ha dichiarato Noah, “penso sia per questo che così tante persone vengano da me a dirmi di come loro amino Will e si immedesimino in lui, perché è un personaggio così reale” conclude l’attore.

Stranger things

Stranger Things 4: Will ama Mike e non sa come dirglielo

Successivamente, Noah parla della scena che più di tutte ha fatto intuire che Will sia realmente innamorato del suo migliore amico, quella nel furgone quando il ragazzo cerca di far capire a Mike quanto lui sia importante.

Ricordo che quella scena ha richiesto tutto il giorno. Abbiamo iniziato la mattina e siamo andati dritti, anche dopo pranzo, per ore e ore. Ricordo che quando stavo girando, io stavo piangevo, e ho continuato per tutto il giorno.

Ma poi, quando ho visto il risultato sullo schermo, in realtà è stato più sottile. Mi è piaciuto come l’hanno montato. La giornata è stata però molto divertente. Adoro interpretare Will. Questa scena è stata davvero importante per lui, perché ha mostrato a tutti la verità: ama il suo migliore amico e non sa come dirglielo.

La scena tra Will e Jonathan non era prevista

Subito dopo viene chiesto a Noah di parlare della scena presente nelle ultime puntate di Stranger Things in cui il fratello di Will, Jonathan gli confida che sa che cosa lui stia passando e che ci sarà sempre nonostante tutto.

Quella scena in realtà non era originariamente scritta nella sceneggiatura. È stato solo dopo che abbiamo girato la scena di me nel furgone, dove mi hanno visto piangere e l’occhiata di comprensione che Jonathan mi lancia guardando nello specchietto retrovisore. Erano tipo ‘abbiamo bisogno di una scena così’. Quindi l’hanno scritta mentre stavamo girando.

È anche molto importante per le persone vedere che Will non è solo, perché tutto ciò che vediamo di lui è il lottare e il sentirsi depresso e la paura di non essere accettato per quello che è. Jonathan gli sta parlando in codice: è semplicemente il modo perfetto per dire a qualcuno come Will che tiene a lui e che lo accetta, qualunque cosa accada. Penso che fosse davvero necessaria come scena.

Stranger things

Noah Schnapp sta facendo spoiler?

A questo punto all’interprete di Will viene domandato se non fosse in realtà uno spoiler dire apertamente che il suo personaggio è gay e sta cercando di fare coming out, quando in realtà oltre ai segnali sopracitati, questa rivelazione non è ancora venuta fuori del tutto all’interno di Stranger Things.

Sì, penso che lo sia. Ovviamente, è stato accennato fin dalla prima stagione: è sempre stato lì, ma non è mai venuto davvero a galla, è solo lui che cresce più lentamente dei suoi amici. Ora che è un adolescente, l’hanno resa una cosa molto reale, ovvia. Ora è chiaro al 100% che è gay e ama Mike. Ma prima era un arco lento. Penso che sia rappresentato in modo così bello, perché è molto più facile far diventare un personaggio gay all’improvviso.

La gente è venuta da me – ero solo a Parigi un uomo di 40 anni è venuto da me e mi ha detto ‘Wow, il personaggio Will mi ha fatto sentire così bene. E mi ci sono identificato così tanto. Questo è esattamente quello che ero da bambino’. Mi ha reso così felice sentirglielo dire. Stanno scrivendo un personaggio molto reale, come reale sono il suo viaggio e la sua lotta.

Seguici su Google News Leggi Google News
Star wars
Solo: A Star Wars Story non avrà…
Potrebbe arrivare un secondo film dedicato al giovane Han Solo di Star Wars, ma non una serie TV
Nuovo cinema paradiso
Nuovo Cinema Paradiso: Tornatore lavorerà ad una…
Dopo oltre trent'anni da Nuovo Cinema Paradiso, Giuseppe Tornatore lavorerà ad una serie TV ispirata al film
Stranger things, immagine 31
Sex Education 4: un attore annuncia che…
Dopo la dipartita di Simone Ashley e di Patricia Allison, si aggiunge anche Tanya Reynolds: quindi in Sex Education 4 non troveremo né Ola, né Olivia, né Lily
The punisher
The Punisher tornerà all’interno del Marvel Cinematic…
Rosario Dawson annuncia il possibile revival di The Punisher all'interno del MCU
Marvel
Marvel: ecco tutti gli annunci del Comic-Con…
Ecco tutti gli annunci dei Marvel Studios fatti nelle due serate del Comic-Con di San Diego!