Valorant: patch notes 1.10

Valorant: patch notes 1.10 1

Con stanotte verrà inaugurato l’atto 3 del primo capitolo di Valorant. Gli sviluppatori rilasceranno un corposo aggiornamento di cui abbiamo già anticipazioni grazie alle patch notes 1.10. L’aggiornamento è previsto per le 4 del 14 Ottobre, un paio di settimane prima dell’ingresso di Skye nel roster degli agenti.

Come da tradizione Riot rilascia prematuramente le note della patch, così da immedesimare già i propri utenti in quelli che saranno i cambiamenti. Tra i più rilevanti abbiamo sicuramente la nuova mappa ed il nuovo battle-pass.

Icebox: la mappa introdotta con l'atto 3 - Patch Notes 1.10
Icebox: la mappa introdotta con l’atto 3 – Patch Notes 1.10

Patch Notes 1.10

La porzione più saporita del pasto è sicuramente l’introduzione della nuova mappa: Icebox.

  • A inizio patch, i giocatori in code non competitive avranno maggiori probabilità di giocare su Icebox
  • Punti di ascesa (corde)/Teleferiche
    • Accelerazione ritoccata per evitare cambi di direzione improvvisi (aggiunta apportata nell’ultima patch, ma non indicata nelle note sulla patch perché ci avreste chiesto delle teleferiche)
    • Aggiunto il tagging quando si viene colpiti sui punti di ascesa
    • Queste modifiche puntano a rendere i giocatori che usano punti di ascesa e teleferiche meno sfuggenti durante i combattimenti

Non possono mancare miglioramenti sugli altri scenari:

  • Coni di visione migliorati in Ascent e Bind
    • Anche Haven e Split potrebbero essere aggiornate in questa patch
    • Grazie a sabocano su Reddit per la segnalazione!

Riot ha già anticipato importanti novità in merito alla modalità competitiva.

  • Ora è possibile selezionare il proprio data center preferito, aumentando le probabilità di accedere a una partita ospitata su uno dei relativi server
  • Limitata la differenza di grado a 3 (prima era 6)
    • Abbiamo anche reso più rigido il matchmaking competitivo in modo da ridurre il divario di abilità
  • Le modifiche ai gradi da Immortale in poi verranno determinate solo da vittorie, sconfitte e incisività del risultato (differenza tra round vinti e persi) e non prenderanno in considerazione le prestazioni individuali
    • Testeremo e terremo d’occhio questa modifica nell’Atto III, per un’eventuale successiva implementazione in tutti i gradi [NdRTenete a mente che la nuova mappa dell’Atto III, Icebox, resterà disattivata in modalità competitiva fino alla prossima patch, così avremo il tempo di risolvere eventuali bug o problemi che emergeranno.]

Aggiornamenti della modalità Deathmatch:

  • Aumentato il numero di giocatori da 10 a 14
  • Aggiornato l’algoritmo di rigenerazione in gioco per incentivare rientri più sicuri
    • Ora che abbiamo sistemato alcune cose nel back end, possiamo supportare fino a 14 giocatori senza venir meno al nostro impegno di mantenere i server a 128 di tickrate. Con 10 giocatori, a volte bisognava girare per la mappa anche per 10 o 15 secondi prima di trovare uno scontro, cosa che tendeva a spezzare il ritmo della partita. In altri casi, invece, si rientrava in gioco troppo vicini ai nemici; questo perché avevamo dovuto aumentare manualmente la densità delle rigenerazioni a causa del numero ridotto di giocatori. Ora che ci sono più partecipanti, abbiamo rimodulato l’algoritmo per cercare di garantire punti di rigenerazione più sicuri
  • Rimosso l’impulso periodico che mostrava tutti i giocatori sulla minimappa; ora li mostra solo al vostro rientro
    • Adesso che sulla mappa sono presenti 14 giocatori, l’impulso è diventato completamente inutile. Abbiamo però mantenuto un unico impulso alla rigenerazione dei giocatori per aiutarli a orientarsi e a trovare rapidamente uno scontro senza essere colti di sorpresa
  • Aumentata la durata degli incontri: vince chi arriva prima a 40 uccisioni (prima erano 30), tempo limite aumentato a 9 minuti (prima erano 6)
    • La durata degli incontri era un po’ troppo breve e il numero maggiore di giocatori avrebbe solo peggiorato le cose, così abbiamo aumentato leggermente il tempo limite e il traguardo delle uccisioni
  • Ricarica all’uccisione: a ogni uccisione, i giocatori ottengono una ricarica completa immediata e automatica dell’arma attiva (Ares e Odin recuperano 30 colpi)
    • Dover ricaricare in Deathmatch era già frustrante e, ora che ci sono più giocatori, fermarsi a farlo sarebbe praticamente un suicidio
  • Guadagno PE aumentato da 500 a 900
    • In tutta onestà, 500 PE erano un po’ pochini per una partita di Deathmatch. Li abbiamo aumentati a 900 per compensare il prolungamento degli incontri con un piccolo bonus

Quality of Life:

  • Il pass battaglia ora offre varianti potenziate per la serie di modelli Impeto, tra cui la Sheriff Impeto del percorso gratuito
    • Migliorate le prestazioni della minimappa
    • Le partite personalizzate della modalità torneo ora possono ospitare fino a 12 spettatori
    • Le armi regalate ora possono essere rivendute al negozio. Farlo rimborserà i fondi al giocatore che ha effettuato il regalo
    • Gli spettatori ora possono tenere premuto Cammina in modalità visuale libera per ridurre la velocità (la velocità rapida e lenta può essere configurata dalle impostazioni)
    • I colori dei segnali variano in base alla squadra di appartenenza per gli spettatori
    • I timer dell’Ultima di Reyna e Phoenix ora si aggiornano correttamente per gli spettatori
    • Il widget del giocatore osservato non presenta più i tasti assegnati alle abilità per gli spettatori
    • L’indicatore di accecamento per gli spettatori è stato aggiornato con una nuova grafica
    • Aggiunta un’impostazione da spettatore per il reticolo che consente di mostrare colori diversi in base alla squadra di appartenenza
    • I giocatori non rimangono più bloccati quando provano a scendere dalle corde del Condotto camminando (lasciando la Torre A)
    • Aggiunto un modificatore che permette agli spettatori di passare automaticamente alla visuale libera quando saltano a un nuovo giocatore (tasto predefinito: Maiusc sinistro)
    • L’interfaccia del progresso di piazzamento/disinnesco ora è sempre visibile agli spettatori e specifica il giocatore che sta eseguendo l’azione
    • Lo spettatore ora non vede più gli indicatori relativi al giocatore che stava seguendo (come l’indicatore dei danni subiti) in visuale libera
    • I timer delle abilità (come quello che esprime la durata dell’Ultima di Reyna e Phoenix) ora funzionano correttamente anche per i giocatori morti e gli spettatori
Patch Notes 1.10
Nuova mappa, nuovo battle-pass, nuovo agente – Patch Notes 1.10

Le patch notes proseguono con altre importanti correzioni.

Social:

  • Ora i giocatori possono aggiungere e leggere le note degli amici. Le note di League of Legends saranno disponibili anche su VALORANT. I giocatori potranno modificare queste note anche su VALORANT
    • Il pannello social ora non si riordina più per un breve periodo mentre ci interagite

Risoluzione di Bug:

  • Risolto un bug nel modulo piazza/disinnesca del Poligono che impediva ai giocatori di acquistare abilità
    • Risolti vari bug dell’interfaccia utente del modulo piazza/disinnesca nel Poligono (tra cui il testo errato nell’annuncio della fase d’acquisto); inoltre, è stato aggiunto il segno di metà barra del progresso di disinnesco
    • Risolto un bug per il quale, dopo aver inviato un messaggio, i messaggi degli altri giocatori venivano filtrati forzatamente dalla chat
    • Risolto un bug che impediva alla casella di testo di sparire durante la partita

Visitate la pagina Riot Games per ulteriori approfondimenti sulle patch notes 1.10.

Bestseller No. 1
PlayStation Plus Abbonamento 12 Mesi | Codice download per PSN - Account italiano
  • PlayStation Plus propone una ricchissima selezione di versioni digitali (valide esclusivamente per il download) di titoli in...

Scopri di più
Ubisoft
Ubisoft Forward: Il 2020 secondo l’azienda francese