Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Hogwarts Legacy: l’arte delle case di Hogwarts

Hogwarts Legacy

Il fier Grifondoro, di cupa brughiera,
e Corvonero, beltà di scogliera,
e poi Tassorosso, signor di vallata,
e ancor Serpeverde, di tana infossata.
Un solo gran sogno li accomunava,
un solo progetto quei quattro animava:
creare una scuola, stregoni educare.
E Hogwarts insieme poteron fondare.

Hogwarts

Il successo di Hogwarts Legacy non sembra arrestarsi, il titolo ha già venduto oltre 12 milioni di copie in neanche un mese dal lancio, tenendo conto che non è ancora arrivato sulle console della vecchia generazione e nemmeno su Switch.

Il “verdetto” finale sulla vera quantità di copie vendute sarà da vedere ad agosto, ma sono già risultati impressionanti. Si tratta sicuramente di uno di quei titoli che segnerà la storia dei videogiochi e uno dei più grandi esempi di come, ormai, il cinema e i videogiochi si fondono sempre di più.

Di cosa andremo a parlare in questo articolo? Interessante è focalizzarsi su come le case siano state rappresentate in Hogwarts Legacy o, meglio, sulle sale comuni delle varie case. La sala comune, per lo studente di Hogwarts, diventa una seconda casa, un luogo di ritrovo, condivisione e relax.

Prima di proseguire, due curiosità sul castello di Hogwarts: a livello architettonico la scrittrice si è ispirata all’architettura britannica e scozzese, con i suoi imponenti castelli e palazzi.
Hogwarts fu costruita da un architetto con il contributo di Priscilla Corvonero, la fondatrice della casa di Corvonero.

Protetto da numerose magie e incantesimi, è invisibile ai babbani (coloro non dotati di poteri magici), questi vedrebbero solamente un rudere con l’avvertimento di allontanarsi poiché il luogo non è sicuro.

Si è già constatato che non vi è una grande differenza, in Hogwarts Legacy, tra una casa e l’altra (se non per pochi dettagli e una missione esclusiva per i Tassorosso). Tuttavia le sale comuni sono sicuramente alcuni dei luoghi più affascinanti del titolo e della saga stessa. Guardiamole con ordine!

Serpeverde

Serpeverde è stata una delle case più scelte insieme a Grifondoro in Hogwarts Legacy. Fondata da Salazar Serpeverde, uno dei fondatori di Hogwarts: i Serpeverde sono caratterizzati per ambizione, astuzia e scaltrezza. Prediletta dai maghi “purosangue” (nati da soli maghi), anche se oggi accoglie ormai tutti. Così è descritta nei libri, dal Cappello magico:

“… O forse a Serpeverde, ragazzi miei,
vi troverete gli amici migliori.
Quei tipi astuti ed affatto babbei,
che qui raggiungono fini ed onori”

Vederli come i “cattivi” della storia è una semplificazione, si tratta di una casa complessa, ne parleremo più avanti quando faremo alcune riflessioni e confronti. Ora, passiamo al lato estetico della casa, caratterizzata dai colori verde e argento.

Slytherin Harry Potter

La sala comune si trova nei sotterranei di Hogwarts, si accede attraverso una porta nascosta che conduce alle stanze poste esattamente sotto il lago nero. La caratteristica più affascinante è poter vedere il lago attraverso le vetrate, il tutto dà un’atmosfera davvero unica.

Il caso di Serpeverde permette, fortunatamente, un confronto tra Hogwarts Legacy e i film. Nella saga cinematografica vediamo in modo preciso due case: Grifondoro e Serpeverde.
La sala comune dei Serpeverde è visibile nel secondo film: Harry Potter e la Stanza dei segreti, profondamente connesso con la casata di Salazar Serpeverde.

Non si può negare che gli sviluppatori di Hogwarts Legacy abbiano seguito in modo piuttosto fedele i film, nel videogioco sembra quasi di poter riconoscere lo stesso divano su cui sedeva Draco Malfoy mentre parlava con i finti Tiger e Goyle (in realtà Harry e Ron sotto pozione polisucco).

Camera dei segreti Hogwarts Legacy

Lo stile è decisamente gotico, con la presenza del famoso arco a sesto acuto. Non è un caso, di fatto la scrittrice si è ispirata a diverse costruzioni gotiche per l’intero castello, come la cattedrale Christ Church e la Bodleian Library di Oxford.

Una luce verdastra penetra fra le vetrate, riflettendo i colori del lago, mentre altrettanto bella è la cascata che si vede appena entrati nella sala comune e scese le scale a chiocciola, tra le colonne che richiamano il colore delle pietre come lo zaffiro e il granato.

Serpeverde Hogwarts Legacy

Grifondoro

Passiamo ora a Grifondoro, un’altra delle case più popolari e scelte fra i giocatori di Hogwarts Legacy. Fondata da Godric Grifondoro e caratterizzata dai colori rosso e oro, su cui troneggia il simbolo del leone.
Così cantata dal Cappello parlante:

“Forse è Grifondoro la vostra via,
culla dei coraggiosi di cuore:
audacia, fegato, cavalleria
fan di quel luogo uno splendore.”

Grifondoro, secondo il volere e le caratteristiche di Godric Grifondoro, è la casa di coloro dotati appunto di audacia, sangue freddo e cavalleria, anche se a volte tendenti ad essere irascibili o incoscienti.

Grifondoro Hogwarts Legacy

La sala comune è sita nella Torre di Grifondoro, la più alta del castello dopo quella di Astronomia e l’altra di Corvonero. Vi si accede tramite il ritratto della signora grassa, al settimo piano.

I colori rosso vermiglio e oro invadono totalmente la sala comune dei Grifondoro, tappezzata di quadri, drappi e arazzi, secondo un gusto più ottocentesco (all’inglese ovviamente). Anche qui abbiamo delle eleganti vetrate gotiche che affacciano sull’esterno.

La sala è dotata di comodi divani rossi, anche qui Hogwarts Legacy è stato piuttosto fedele ai film, troviamo inoltre il famoso camino di marmo che si vede nei film, davanti a cui spesso si vedevano Harry, Ron ed Hermione parlare e chiaccherare.

Harry Potter Hogwarts Legacy

Corvonero

Ora è la volta di Corvonero di Hogwarts Legacy, casa fondata da Corinna Corvonero, strega scozzese di grande intelligenza che, come già accennato, contribuì alla progettazione del castello. Il suo motto era “Un ingegno smisurato per il mago è dono grato”, frase incisa sotto il busto di pietra che regge il diadema nella Torre di Corvonero (oggetto che sarà poi trasformato in Horcrux da Voldemort).

La casa di Corvonero è caratterizzata, anche in Hogwarts Legacy, dai colori blu e argento (nel film), mentre dal blu e dal bronzo nei libri. È rinomata per l’arguzia e l’intelletto dei suoi membri, molto orgogliosi dell’originalità delle proprie idee. Così citati dal Cappello Parlante:

“.. Oppure Corvonero, il vecchio e il saggio,
se siete svegli e pronti di mente,
ragione e sapienza qui trovan linguaggio
che si confà a simile gente.”

La sala comune di Corvonero, anche in Hogwarts Legacy, si trova nella Torre di Corvonero, la parte più alta del castello, per accedervi è necessario risolvere un indovinello. Comune è la passione dei Corvonero per l’Astronomia, non è un caso che il soffitto della sala sia ricoperto di costellazioni, così come troviamo la presenza di telescopi puntati verso il cielo.

Hogwarts Legacy

La sala comune rappresentata in Hogwarts Legacy è circolare, luminosa e ampia grazie alle ampie vetrate, con un camino al centro. Vi è la presenza di armature (come in altre sale comuni) e oggetti di vario tipo: mappamondi, libri e anche strumenti musicali.

Se si dovesse selezionare una caratteristica che la differenzia dalle altre, è proprio il già citato soffitto ricco di costellazioni, una vera “chicca” per questa casata. Tra l’altro le decorazioni cosmologiche sono presenti anche qui in alcune Chiese in Italia: si parla di soffitti blu decorati con stelle, un motivo diffuso tra ‘200 e ‘300.

All’interno della sala è anche presente la scultura di una donna, sicuramente Corinna Corvonero. Un personaggio della casa che tutti conosceranno nella storia è Amit, appassionato infatti di astronomia.

Corinna Corvonero - hogwarts Legacy

Tassorosso

Ora è la volta di Tassorosso, inserita per ultima ma non per questo la meno importante. Nonostante sia una delle case meno scelte in Hogwarts Legacy, la sua sala comune è decisamente una delle più suggestive.

Tassorosso fu fondata da Tosca Tassorosso, strega gallese dotata di onestà e determinazione. Introdusse lei gli elfi domestici nel castello e, inoltre, molte delle pietanze di Hogwarts seguono ancora le sue ricette.

A Tosca apparteneva una piccola coppa d’oro, rubata poi da Voldemort che ne fece un Horcrux, questa verrà poi distrutta da Hermione (come si vede nei film).
I colori della casa sono il giallo e il nero, il che rende la traduzione “Tassorosso” un po’ fuorviante, oggi la traduzione è diventata “Tassofrasso”.

Rinomati per la loro pazienza, la lealtà e la voglia di lavorare, la casa è così descritta dal Cappello Parlante:

“O forse è a Tassorosso la vostra vita,
dove chi alberga è giusto e leale:
qui la pazienza regna infinita
e il duro lavoro non è innaturale.”

La sala comune di Tassorosso, anche in Hogwarts Legacy, si trova nel seminterrato del Castello di Hogwarts, a fianco delle cucine, l’ingresso è nascosto dietro una serie di botti impilate.

Hufflepuff hogwarts legacy

Impossibile non rimanere affascinati da questa sala comune di Hogwarts Legact, fra tutte quella che più richiama la dimensione fantasy (e anche un po’ inglese) del gioco: sembra di essere alla Contea degli Hobbit di Tolkien, solo che è al chiuso.

Le porte infatti ricordano quelle delle case degli Hobbit, per non parlare delle decorazioni vegetali che pervadono tutta la casa, nota è infatti l’affinità dei Tassorosso per l’erbologia.
A differenza delle altre case, qui vi è forte presenza di strutture portanti in legno, con un grande camino su cui troneggia il ritratto di Tosca Tassorosso.

Tassorosso hogwarts legacy

Per concludere, va specificato che ogni casa ha il suo elemento: il fuoco per Grifondoro, la terra per Tassorosso, l’aria per Corvonero e l’acqua per Serpeverde. Questi elementi in Hogwarts Legacy riflettono perfettamente le sale comuni e la loro collocazione.

Corvonero è nella parte più alta del castello e guarda al cielo (aria), Serpeverde è immersa nell’acqua (il lago nero), poi Tassorosso la cui sala è ricca di vegetazione e Grifondoro dove tutto è rosso vermiglio.

Parlando di somiglianze, di solito è abbastanza noto che Corvonero e Serpeverde condividono diverse affinità, così come in parte Grifondoro e Tassorosso.
Ma cosa differenzia davvero Corvonero e Serpeverde?

Guardate all’ubicazione delle sale comuni: Corvonero è nella parte più alta, Serpeverde nella parte più bassa (i sotterranei). Questo può dire molto sulla psicologia delle case: se Corvonero non manca di astuzia e intelligenza, segue però una morale condivisa anche dalle altre case, facendo ciò che è giusto per tutti.

Serpeverde è ben diversa, nascosta nei Sotterranei, non sfoggia i suoi pensieri alla “luce del sole”, ma segue una morale sua. Lo studente Serpeverde ideale fa ciò che per lui è giusto, non ciò che per tutti gli altri lo è.

Tuttavia persino le case più opposte come Serpeverde e Grifondoro, in realtà, qualche somiglianza ce l’hanno e chi conosce un minimo la saga lo sa: sono entrambe competitive (e perché no, forse anche esibizioniste).

Eccoci alla fine, se non avete ancora giocato a Hogwarts Legacy è possibile leggere la nostra recensione qui. E voi in quale casa siete stati smistati? Se non lo sapete, potete effettuare il test ufficiale sul sito di Wizarding World!