logo

Spider-Man: Across the Spider-Verse, la spiegazione del finale

di Mattia Loiacono

Pubblicato il 2023-06-03

Il finale di Spider-Man: Across the Spider-Verse ha lasciato tutti a bocca aperta, vediamo insieme perché.

article-photo

Spider-Man: Across the Spider-Verse, il sequel di Spider-Man: Un nuovo universo, è finalmente nelle sale e sta già riscuotendo un enorme successo tra pubblico e critica.

Il nuovo film animato, che vedrà la sua seconda parte in uscita il prossimo anno, ha del clamoroso, non solo nell’utilizzo svariato e dettagliato di tantissimi stili d’animazione, ma anche grazie ad una storia coinvolgente, chiara e profonda. Se non fosse abbastanza, sul finale il film prende una piega inaspettata, lasciando di stucco gli spettatori con un colpo di scena formidabile.

Se non avete visto il film, vi sconsigliamo di continuare a leggere l’articolo, mentre se lo avete già visto, parliamone!

Spider-Man: Across the Spider-Verse

L’anomalia originale e Terra-42 in Spider-Man: Across the Spider-Verse

Attenzione: SPOILER!

In Spider-Man: Across the Spider-Verse scopriamo la Spider-Society, una sorta di quartier generale formato da alcuni Spider-Man selezionati da diversi universi. A capo di essa c’è Spider-Man 2099, Miguel O’Hara, il quale controlla che tutti gli universi seguano il loro corso degli eventi, belli o brutti che essi siano.

Miles Morales viene definito dalla Spider-Society come “l’anomalia originale” poiché morso dal ragno di un altro universo. Questa anomalia ha creato una serie di effetti a catena, come ad esempio il fatto che nell’universo di Miles si venissero a creare due Spider-Man (lui e Peter Parker), lasciando quindi sguarnito di uno Spider-Man l’universo originale del ragno radioattivo che lo ha morso.

Fuggendo dalla Spider-Society, Miles tenta di tornare nel suo universo attraverso un macchinario che, leggendo il DNA, rispedisce nella propria dimensione chi si sottopone ad esso. Il macchinario, nel momento in cui legge i geni di Miles, non dà come risultato la dimensione propria del ragazzo, ma la dimensione del ragno da cui è stato morso, ovvero Terra-42.

Una volta arrivato nella dimensione di Terra-42 e una volta capito che non si trattava della sua, Miles scopre che in questo universo suo padre è morto e che la madre deve chiedere dei favori a suo zio Aaron, che qui è ancora vivo. Lo zio lo porta con sé e mette Miles di fronte alla verità: questo universo non ha uno Spider-Man, ma ha un Miles Morales che qui è diventato Prowler (il ruolo da super-cattivo che aveva lo zio nel primo capitolo, nonché nel suo universo originale).

Potrebbe interessarti anche