Fratelli Coen: i 3 migliori film del duo più amato di Hollywood

Il grande Lebowski

Registi, sceneggiatori, produttori, montatori. In una parola "filmmakers", come direbbero oltreoceano. Ma soprattutto autori di grandi capolavori e film cult passati alla storia. Stiamo parlando dei fratelli Coen, il duo registico tra i più talentuosi e amati degli ultimi 40 anni.

Joel ed Ethan Coen hanno realizzato ben 18 film insieme, prima di separare brevemente le loro strade. Joel ha diretto da solo Macbeth con Denzel Washington per Apple TV. Ethan ha lavorato invece al documentario Jerry Lee Lewis: Trouble in Mind e al film Drive Away Dolls, in sala dal 7 marzo 2024.

Fortunatamente, dopo questa breve parentesi che ha comunque dato risultati e prodotti soddisfacenti, i fratelli Coen sono pronti a tornare insieme. È stato confermato, infatti, che i due dirigeranno un film horror.

Nell'attesa, per quanto non sia facile lasciare fuori dalla lista tanti film meritevoli di un duo che è sinonimo di garanzia, ecco la top 3 dei film dei fratelli Coen.

3. Il grande Lebowski

Premesso che è stato difficile scegliere tra un film sottovalutato e meraviglioso come A proposito di Davis (il miglior film di epoca recente dei fratelli Coen) ed uno amatissimo e passato alla storia come Il grande Lebowski; alla fine ha prevalso quest'ultimo.

Un film cult a tutti gli effetti. Jeff Bridges interpreta "Drugo", un uomo disoccupato che si ritrova coinvolto in un caso di omonimia. Drugo viene scambiato per l'anziano miliardario Bonny Lebowski e finisce nel mirino di alcuni malavitosi, nei confronti dei quali il grande Lebowski ha accumulato debiti.

Drugo finisce così al centro di una serie di situazioni improbabili, messe in scena con leggerezza dai Coen. Il grande Lebowski usa la commedia per raccontare una filosofia di vita. Un film tragicomico, per meglio dire, che è di per sé un vero e proprio stile di vita

2. Fargo

Il film che ha consacrato definitivamente i fratelli Coen, portandoli anche sul palcoscenico degli Oscar con 4 candidature e la vittoria per la miglior sceneggiatura originale (oltre che per miglior attrice a Frances McDormand, moglie di Joel).

Fargo è forse il film manifesto dei Coen, in cui tornano toni e caratteristiche tipiche della loro filmografia. Una pellicola in cui lo spettatore viene continuamente spiazzato. Fargo è la storia di un uomo che, spinto dalle difficoltà economiche, inscena il rapimento della moglie per costringere il suocero a pagare il riscatto. Quello che potrebbe essere un incipit non particolarmente originale, viene elevato da un lavoro di sceneggiatura sopraffino.

E se avete visto e amato il film, non perdetevi l'omonima serie antologica prodotta dai Coen e giunta alla sua quinta stagione. La serie è disponibile su Sky ed in streaming su Now.

Fargo

1. Non è un paese per vecchi

Semplicemente uno dei migliori, se non il migliore, film del ventunesimo secolo.

Non è un paese per vecchi è un'opera cinematografica memorabile su più livelli. Banalmente è un eccezionale thriller a tinte western, in cui i fratelli Coen riescono a suscitare tensione ad ogni inquadratura. E vanta la presenza di uno dei villain più iconici e riusciti di sempre, Anton Chigurh, interpretato da Javier Bardem.

Sotto questo strato narrativo più superficiale, si trova poi un'opera intrisa di profonde riflessioni filosofiche sul rapporto tra passato, presente e futuro. Sui cambiamenti della società, il ruolo del caso nell'esistenza umana e non solo. Un'infinità di tematiche che richiederebbero giorni per essere approfondite, ma che trovano una perfetta sintesi in un finale anticonvenzionale.

Non è un paese per vecchi