Logo BackgroundDecorative Background Logo.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, il nuovo trailer ci prepara al sequel

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Tutti i giocatori del mondo, almeno una volta, avranno sentito parlare del franchise di The Legend of Zelda.

Dopo tanti anni di evoluzione della serie e innovazioni, le avventure di Link e Zelda contro Ganon fanno parte di quelle più iconiche.

Con l'uscita della Nintendo Switch e Breath of the Wild, Nintendo è ritornata alla pari con la concorrenza di Sony e Microsoft.

Dopo tutto questo successo, la console ibrida è riuscita a portare sul mercato tante altre perle e, a breve, scopriremo l'evoluzione dell'ultimo The Legend of Zelda con Tears of the Kingdom.

The Legend of Zelda, una spirale di successo

The Legend of Zelda

Il franchise di Nintendo ormai è sul mercato dal 1986 con ben 19 titoli della serie principale e tanti spin-off. La storia di base di ogni capitolo è sempre stata la stessa: il giovane Link ha il compito salvare la principessa Zelda dalle grinfie di Ganon per salvare Hyrule.

Alcuni giochi, ovviamente, si distaccano da questa meccanica, come Majora's Mask. Ciò che rende affascinante il franchise è la storia di sottofondo poiché in ogni capitolo i tre personaggi si reincarnano in un mondo di gioco sempre nuovo.

A causa di alcuni avvenimenti che prendono luogo in titoli precedenti, ad oggi abbiamo ben 5 timeline diverse che seguono tutte le stesse regole.

I tre protagonisti sono legati dalla Triforza, uno dei simboli più iconici della storia dei videogiochi. L'artefatto è composto da tre triangoli equilateri dorati posti a forma di un triangolo più grande.

The Legend of Zelda Triforza

Ogni pezzo della Triforza rappresenta una delle caratteristiche dei personaggi, ovvero Potere, Sapere e Coraggio. Una volta riuniti tutti e tre i pezzi è possibile esaudire qualsiasi desiderio e spesso, durante la serie, ciò diventa il fulcro della storia.

Per quanto riguarda il design della storia, ogni capitolo riesce ad offrire sempre qualcosa di diverso, pur utilizzando le stesse meccaniche, con personaggi ed elementi ricorrenti.

In quasi tutti i giochi, entriamo in contatto con Zelda o Ganon. Ci sarà sempre una Master Sword o i pezzi della Triforza, ma ciò che rende ogni capitolo unico è come sono inseriti nella storia.

In Breath of The Wild esploriamo il vasto mondo di Hyrule per la prima volta come un open world ricco di attività da portare a termine ed una storia non lineare.

Nell'ultimo capitolo della serie Tears of the Kingdom, dopo aver salvato Zelda, però, non saremo ancora pronti per giocare nei panni della prossima reincarnazione di Link, bensì continueremo da dove avevamo lasciato, o almeno questo è quello che si intuisce dai trailer.

Tears of the Kingdom: È il momento di tuffarci nell'ignoto

Ieri è stato pubblicato un nuovo trailer che ci prepara al tanto atteso sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, intitolato Tears of the Kingdom.

Il video in questione è composto da frame di precedenti trailer editati in modo da enfatizzare un mondo di gioco tutto da scoprire.

In questo nuovo The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom vedremo il ritorno di Ganon nella sua forma Gerudo, tanto tempo dopo essersi impersonificato nella calamità.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom Ganon

La meccanica che più ha caratterizzato Breath of the Wild è stata quella di poter scalare quasi tutte le superfici del mondo. Ora però, in Tears of the Kingdom ci ritroveremo ad esplorare i cieli.

Sicuramente vedere la mappa dell'openworld completamente modificata grazie a tante nuove isole nel cielo è stato quello che ha fatto sbalordire i fan.

Link dovrà usare tanti nuovi gadget per poter raggiungere questi luoghi e l'idea di poter saltare da un'isola volante all'altra è davvero sensazionale.

Il trailer ci ricorda che in questo The Legend of Zelda potremo anche costruire delle macchine volanti dimenticandoci del glitch dei due carri incastrati tra di loro di Breath of The Wild.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom macchine volanti

Sicuramente Nintendo ci sta mettendo tanto impegno per creare un sequel degno di nota. Una domanda però sorge spontanea: come farà l'eroe di Hyrule a perdere tutti i suoi equipaggiamenti ottenuti nell'end game di Breath of the Wild per iniziare Tears of Kingdom? Lo scopriremo molto presto.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom arriverà in esclusiva su Nintendo Switch il 12 maggio. Anche voi non vedete l'ora di tuffarvi nell'ignoto?

Invalid YouTube URL