Alla scoperta di Persona, Persona 5

Persona 5

Nelle ultime settimane abbiamo ripercorso insieme, in questa rubrica dal nome “Alla scoperta di Persona”, la saga di ATLUS. Dopo ben cinque articoli, siamo finalmente e sfortunatamente arrivati all’ultimo di questa serie.

Stiamo ovviamente parlando di Persona 5, il sesto gioco dalla saga. Ricordiamo infatti che, a causa di un secondo capitolo di Persona 2, il gioco, nonostante sia il sesto, prende il nome di Persona 5.

Sebbene Persona 3 sia stato il punto di svolta della serie, Persona 5 è stato sicuramente il titolo più apprezzato. Tra critica e pubblico, il gioco ha ottenuto una fama invidiabile, avendo un impatto altrettanto massiccio anche sugli altri media.

Ma andiamo a scoprirlo meglio

L'ultimo tassello

Siamo nel 2016 quando Persona 5 viene pubblicato su Playstation 3 e PlayStation 4 in Giappone. La localizzazione del gioco, a differenza del passato, è stata praticamente immediata, facendolo arrivare solo un anno dopo in tutto il resto del mondo.

Seppur sembri scontato, ricordiamo come alcuni titoli precedenti ci misero anni per essere localizzati mentre alcuni addirittura non raggiunsero mai l’occidente.

Il gioco ottenne fin da subito un successo tale da portare allo sviluppo di una nuova versione. Nel 2019 e nel 2020 venne infatti pubblicato Persona 5 Royal. Parliamo di una versione migliorata del gioco che portò con sé numerosi contenuti aggiuntivi, compresa un’aggiunta di contenuti di trama e gameplay.

A dimostrare l’enorme fama che ottenne il titolo c’è anche il processo di porting che subì. In pochi anni, infatti, il gioco arrivò su tutte le altre piattaforme. Ad oggi, esiste una versione di questo anche per le console di nuova generazione.

Persona 5 Royal 1920x1080

Trama

Ed anche con questo ultimo titolo della saga, il team di sviluppo non ha voluto rinunciare all’idea di un contesto liceale nel quale segreti e misteri sono pane quotidiano.

Questa volta ci troviamo in una moderna Tokyo, nella quale troviamo tante ambientazioni reali e non più fittizie. Il gioco inizia in medias res, lasciandoci già aprire un occhio curioso su quello che sarà il nostro futuro.

Un gruppo di ladri sembrano in fuga da una minaccia più grande di loro: questo è il nostro incipit. Presto controlleremo Joker, il leader del gruppo, nella sua fuga pazza da un casinò pieno di Ombre. La fuga sembra però non finire bene per il nostro protagonista, il quale finisce arrestato.

Risvegliandoci in una sala di interrogatori, dovremmo essere pronti a rivivere quello che ci ha portato fino a qui tramite una lunga serie di flashback. Questo ci riporta all’effettivo inizio della storia del nostro protagonista.

Il silenzioso “joker”, così chiamato dai suoi compagni, è un semplice ragazzo, anche se alquanto misterioso, arrivato in città dopo un passato travagliato. Tra i muri della scuola farà la conoscenza di un ragazzo, Ryuiji, il quale diventerà presto suo amico. I due, però, finiranno, tramite l’attivazione di una misteriosa app telefonica, in uno strano e minaccioso mondo, chiamato metaverso.

Ben presto si verrà a conoscenza di come questo mondo ospiti dei palazzi, i quali non son altro che rappresentazioni dei desideri più malati di persone crudeli. I ragazzi, scoprendo la loro abilità di poter evocare delle Personas, si schiereranno contro l’ingiustizia e corruzione della città, creando i The Phantom Thief.

Il gruppo, presto ricco di nuovi membri, avrà il compito di rubare i desideri più corrotti, cambiando il “cuore” dei corrotti. Sarà proprio questo l’inizio di una lunga avventura ricca di colpi di scena, misteri e sfide.

Persona 5 royal all characters

Il gameplay di Persona 5

Persona 5 è un chiaro esempio di come prendere ciò che di buono è stato fatto nei titoli precedenti e migliorarlo.

Come i precedenti titoli, anche questo vede il tempo di gioco scandito dal ciclo giorno-notte della giornata. In questo tempo, i giocatori dovranno pensare strategicamente a come gestire le loro giornate, trovando il tempo sia per accrescere i propri link sociali e statistiche, così come lottare per salvare il mondo. Questa volta saranno anche le stesse condizioni meteo a determinare le attività.

Con Persona 5 il tempo viene scandito ancora più “rigidamente”. Vi ritroverete in situazioni in cui vi sarà necessario rubare il desiderio del vostro opponente entro un tempo limite di giorni. Il mancato raggiungimento di questo obiettivo porterà inevitabilmente al game over.

Questa volta i link sociali prendono il nome di confidenti: accrescere il rapporto di Joker con i vari confidenti permetterà di ottenere abilità da usare in battaglia. Questo spinge il giocatore ad essere attento nell’accrescerli e dagli il giusto peso.

Anche le statistiche sociali son state aumentate, arrivando a ben cinque. Accrescerle con le varie attività vi darà accesso a dialoghi, varie opzioni e nuovi confidenti.

Combattimneti

Per quanto riguarda le battaglie, torna ovviamente l’affermato combattimento a turni. I dungeon dei precedenti giochi raggiungono il massimo del proprio potenziale con questo titolo. I palazzi, infatti, cambiano completamente a seconda dell’opponente del mese. Ogni palazzo ha un aspetto specifico che riflette i pensieri distorti del boss nemico, il quale dovrà essere affrontato alla fine di ogni palazzo per essere distrutto. Un museo, un casinò ed una prigione sono solo alcuni esempi dei palazzi che incontrerete.

Oltre ai palazzi, è presente anche un dungeon particolare chiamato mementos. Si tratta di un dungeon fatto di numerosi piani, sbloccabili con il procedimento della trama. Ogni piano cambierà la sua struttura ogni volta che lo visiterete. Inoltre, all’interno dei mementos sarà possibile trovare delle ombre più piccole dei soliti boss ma equamente pericolose. Sarete incaricati da personaggi secondari di raggiungerle e batterle, ottenendo numerose ricompense.

Come sempre, nelle battaglie conta la strategia. Schierare la migliore Personas è la chiave per vincere, così come sfruttare forze e debolezze di queste e dei nemici. Inoltre, vi sarà possibile anche ottenere nuove personae dalle battaglie stesse tramite la negoziazione. Vincere una negoziazione con le giuste risposte farà scegliere all’ombra di allearsi con voi, diventando una nuova persona.

Tornano anche le fusioni, anche queste decisamente migliorate rispetto ai precedenti titoli. Numerose modalità di fusione vi permetteranno di sbizzarrivi all’interno dell’oramai iconica velvet room.

Simbolismi e reference in Persona 5

Anche questo ultimo articolo di questa rubrica finirà con le solite chicche sul gioco, sperando un giorno di poterlo aggiornare con un sesto capitolo della serie.

  • Persona 5 è stato il primo titolo della saga ad essere sviluppato fin dall’inizio da P-Studio, studio di sviluppo interno di ATLUS. Prima di Persona 5, il team si era occupato di spin-off/porting della serie a partire da Persona 4 Golden.
  • Lo sviluppo del gioco durò ben cinque anni. Inizialmente a lavoro ci fu un team composto da circa 40 persone, le quali divennero 70 durante il periodo di sviluppo più completo.
  • Nel mezzo dello sviluppo, gli sviluppatori decisero di cambiare l’hardware di utilizzo per il gioco.
  • Inizialmente il gioco avrebbe dovuto essere più action, abbandonando il sistema a turni.
  • La meccanica dell'hold up, con la quale si punta una pistola al nemico per scegliere come proseguire, è stata ispirata da tutti quei film in cui l’antagonista punta una pistola alla testa delle persone facendo richieste.
  • Si stima un totale di 1160 scene “evento” incluse nel gioco finale, tutte sviluppate da Atlus.
  • Inizialmente i personaggi avrebbero dovuto essere più realistici, poi l’idea venne cambiata per rispettare l’estetica della saga di Persona.
  • Ogni membro del cast principale possiede due modelli differenti. Uno più dettagliato per le cutscene in tempo reale ed un per scene generali di eventi e gameplay.
  • Persona 5 è stato il titolo più venduto di tutti i titoli del franchise di Megami Tensei.
  • Il gioco conta numerosi spin-off, un manga ed un anime.
  • Joker è stato il primo ed unico personaggio della saga a fare il suo arrivo su Super Smash Bros. Ultimate