Jonathan Majors licenziato: Kang verrà sostituito da Ravonna nel MCU?

Ant-Man and The Wasp: Quantumania jonathan majors

Con il licenziamento di Jonathan Majors si pongono non pochi problemi per l'MCU. Majors fino ad adesso aveva ricoperto il ruolo di Kang il Conquistatore, il presente e futuro grande villain dopo Thanos, nonché fulcro centrale della Saga del Multiverso.

Il licenziamento dell'attore era una mossa prevedibile da parte della Disney, considerando che all'inizio del 2023 Majors era stato denunciato per molestie e maltrattamenti dalla ex fidanzata, Grace Jabbari.

La Disney aveva messo tutto in stand by fino al lunedì appena passato, quando il tribunale ha ufficialmente condannato l'attore per gli atti sopra menzionati. La Disney ha immediatamente notificato il licenziamento dell'attore e ora resta da capire quali siano le opzioni aperte per il futuro del Marvel Cinematic Universe.

Una di queste potrebbe essere il recasting dell'attore: anche se in tutti prodotti dove abbiamo visto Kang questi aveva sempre la faccia di Jonathan Majors, considerando che la presente saga riguarda il multiverso, per Avengers: The Kang Dynasty si potrebbe semplicemente dire che il nuovo volto di Kang è quello di una sua variante.

Jonathan Majors verrà sostituito da Gugu Mbatha-Raw?

Un'altra opzione, invece, potrebbe essere quella di inserire un erede di Kang, qualcuno che ha lavorato a stretto contatto con lui e che abbiamo già visto in un prodotto Marvel. Stiamo parlando di Ravonna Renslayer, capo della TVA.

Loki

In Loki 2 abbiamo visto che Ravonna non solo era a capo della TVA, ma che aveva anche aiutato Kang a sconfiggere coloro che gli opponevano resistenza, tanto che egli la chiama "comandante". È anche vero che sul finale di stagione la sua trama resta un po' in disparte, ma forse proprio per questo potrebbe risultare come un jolly tutto da scrivere agli occhi dei Marvel Studios.

Considerando la preparazione di Gugu Mbatha-Raw nei panni di Ravonna e che il personaggio è già conosciuto ai più grazie ad una serie di successo, potrebbe questa essere una mossa vincente per Disney.