Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Redfall: nuovo gameplay e data d’uscita fissata

Redfall

Lo studio di sviluppo Arkane Studios (Prey, Dishonored, Deathloop) ha annunciato all'Xbox Developer Direct che il suo prossimo gioco, lo sparatutto story-driven con i vampiri, di nome Redfall, arriverà il 2 maggio di quest'anno su console Xbox e Pc. Sarà inoltre disponibile al day one su Game Pass.

Redfall

Il nuovo gameplay di Redfall mostrato all'evento

All'evento è stato mostrato un nuovo gameplay che va a fornire più dettagli sul gioco. Infatti ora non solo sappiamo qualcosa di più su Redfall, l'ambientazione che da il nome al gioco e in cui dovremo combattere l'esercito di vampiri che ha preso il controllo dell'isola dopo un esperimento scientifico andato male, ma anche sulle varie tipologie di vampiri che incontreremo, sull'arsenale e sulle sue varie modifiche disponibili (tra cui gli immancabili paletti) per affrontarli, sulle attività secondarie che possiamo svolgere tra una missione principale e l'altra e su come i potenziamenti che scegliamo influiranno sugli scontri.

Redfall inoltre potrà essere giocato sia in single-player sia in multiplayer cooperativo. Avremo la possibilità di scegliere tra quattro protagonisti giocabili: il criptozoologo e inventore Devinder Crousley, la studentessa telecinetica Layla Ellison, l'ingegnere da combattimento Remi de la Rosa e il tiratore scelto soprannaturale Jacob Boyer. Ognuno con una storia diversa alle spalle e con abilità uniche che ci permetteranno di affrontare le varie missioni e attività presenti nel gioco, in maniera sempre diversa e con l'approccio che più ci piace e che più si adatta al nostro stile.

Questo era quindi tutto quello che è stato mostrato all'evento, riguardante Redfall.

Il progetto più grande e ambizioso di Arkane promette quindi di essere un gioco con un gameplay frenetico, ma anche adattabile all'approccio del videogiocatore, marchio di fabbrica delle produzioni Arkane. L'atmosfera sembra ottima, così come lo sono la direzione artistica e l'estetica con quel non so che di cinematografico che rende il tutto più suggestivo, il mondo di gioco oltre ad essere molto bello visivamente, sembrerebbe essere stato realizzato con una cura quasi maniacale e ogni parte, a detta degli sviluppatori, sarebbe intrisa di storia o per essere più precisi di narrazione ambientale. Infine per gli amanti dell'orrore, sembrano esserci fasi decisamente spaventose, ansiogene e inquietanti, dove un vampiro può davvero sbucare dal nulla e farci sobbalzare dalla sedia.

L'unica fonte di perplessità è però il gameplay stesso, perché si, nonostante non si abbia alcun dubbio che possa essere divertente prendere a calci in modi sempre diversi questi vampiri brutti e cattivi, c'è anche da dire che quasi ogni cosa si basa esclusivamente su quello. Se il comparto narrativo dovesse rivelarsi debole o l'esplorazione e lo svolgimento delle varie missioni non appagante o coinvolgente quanto promesso o visto, allora alla lunga questo titolo potrebbe effettivamente venire a noia dopo poco a parecchi giocatori, e questo sarebbe un enorme peccato, visto le premesse molto interessanti.

Se invece dovesse azzeccare tutto (come spero accada e spesso succede con i ragazzi di Arkane), allora saremmo di fronte non solo a un piccolo gioiello, ma a anche, se posso permettermi, a quello che sarebbe il degno erede del buon vecchio Left for Dead 2, con tanti saluti al poco riuscito Back 4 Blood.