The Last of Us Part III: arriverà, ma non adesso

The Last of Us Part III: arriverà, ma non adesso

Dopo il grande successo di The Last of Us Part I e Part II, i rumors dell'anno scorso che preannunciavano l'arrivo del terzo capitolo, hanno scatenato tra i fan un terremoto non indifferente. Scosse purtroppo inutili, perché sembra che le voci siano in realtà frutto di un esagerato remake della notizia originale.

Come afferma infatti il presidente della Naughty Dog, Neil Druckmann, The Last of Us Part III è sì nella lista di progetti aziendali, ma deve ancora aspettare il suo turno. Al momento sono in fase di lavorazione due single player da cui l'azienda non sembra intenzionata a sollevare mano. Inoltre il terzo capitolo della famosa serie horror potrebbe perfino essere un progetto più piccolo di quello sperato. In ogni caso per ora non bolle nulla in pentola. Il titolo praticamente esiste già, ma è ancora molto sbiadito per poterlo vedere.

Cosa sappiamo sul prossimo capitolo

L'unico obbiettivo di ricerca per il futuro titolo, è al momento il tema narrativo. Fino ad ora, la serie The Last of Us si è distinta per la drammaticità delle sue storie strappalacrime. Tra la tragica perdita di un figlio e il desiderio di giustizia, ha superato gli schemi standard dell'horror. Un merito di cui la Naughty Dog si vanta fieramente, un piano tematico spiegato sul vecchio documentario Grounded II.

Questa sarà probabilmente la linea narrativa che seguirà anche The Last of us Part III. Tuttavia, a parte il nome Tommy del personaggio principale, non è stato ancora partorito nulla di veramente concreto. Comunque niente che possa soddisfare a pieno Neil Druckmann e il suo team che vogliono mantenere il loro capolavoro tra le luci della ribalta. Certo, molti sperano soltanto di non vedere un sequel di TLOU Part II, finito nel mirino delle accuse per l'eccessiva somiglianza con Bloodborne. In ogni caso ci sarà ancora pane da masticare prima di guardare un trailer ufficiale dell'attesissimo titolo.

Forse una cattiva notizia che però, più che nera, appare grigia, pronta per essere sbiadita e trasformata in nuove sfumature horror. Sospiro di sollievo per tutti i fan, ma avvertiti di portar pazienza che, si spera, potrà un giorno essere ricompensata.