Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Suicide Squad: Kill the Justice League, Recensione

La nostra recensione sul gioco Suicide Squad: Kill the Justice League

Suicide Squad copertina

In data 2 febbraio 2024 esce un nuovo titolo dell'editoria Warner Bros. Games e sviluppato dagli Rocksteady Studios, gli stessi creatori della saga Batman Arkham. A questo giro il focus del team non è stato fatto sul classico Batman. Si è scelto invece il team di anti-eroi che abbiamo conosciuto negli ultimi anni grazie ai film, la Suicide Squad!

1

Il gioco è si può trovare su PS5, XBox Series X/S e PC. Esistono 2 versioni del gioco. La versione standard contenente solamente il gioco. La versione Deluxe che comprende skin, armi speciali e altri contenuti

2

8.5

Suicide Squad: Kill the Justice League

Il gioco è ben strutturato e presenta sicuramente varietà di scelta sulle attività da fare grazie alla componente open world, anche se, nonostante siano molte le missioni disponibili, siano molto ripetitive a livello di gameplay. A livello di meccaniche è molto intuitivo e non serve spendere molto tempo per imparare a giocare al meglio. Graficamente il gioco ha punti di forza, ma anche punti deboli specialmente dal punto di vista degli FPS; il comparto audio, come anche nei titoli precedenti del marchio DC, crea una cornice perfetta durante la partita. La possibilità poi di usare quattro personaggi diversi in un gioco del genere è molto interessante, considerando che ognuno di loro ha le proprie peculiarità, peccato per la poca ampiezza dal punto di vista delle classi delle armi che avrebbe dato una spinta in più alle diverse sinergie creabili tra i personaggi.

  • Modalità di gioco semplici e interattive

  • Grande diversità tra le combinazioni di equipaggiamenti/abilità dei personaggi

  • Costruzione ambientale eccezionale accompagnata da colonne sonore non invadenti

  • Missioni secondarie ripetitive
  • Drop degli FPS abbastanza frequenti

Storia del Gioco

Anteprima

"Tuffati in una Metropolis open world estesa e dinamica, devastata dall'invasione di Brainiac e terrorizzata dagli eroi che un tempo la proteggevano.
Vesti i panni della Suicide Squad, la banda di criminali definitiva che nel gioco viene definita come Task Force X ( TFX ) , composta da Harley Quinn, Deadshot, Capitan Boomerang e King Shark, ex prigionieri nell'Arkham Asylum, per una missione impossibile nel tentativo di salvare il mondo: uccidere la Justice League."

Trama

La trama è collocata 5 anni dopo gli avvenimenti di Batman Arkham Knight. Gli ex detenuti vengono reclutati dall'agente Amanda Waller, che offre loro un accordo con in gioco le loro vite. Nelle loro teste vengono impiantate delle microbombe in grado di ucciderli istantaneamente nel caso non rispettassero gli ordini impartiti. Una volta compreso il rischio che correvano, ai nostri supercattivi non era rimasta scelta se non eseguire gli ordini impartiti.Inizialmente tutti e quattro erano alquanto scontenti di dover collaborare con le forze dell'A.R.G.U.S. e con i supereroi, considerando che ognuno di loro era stato sconfitto e rinchiuso nel penitenziario di Arkham da uno dei membri della lega.

Deadshot, che era entrato in conflitto anche con Lanterna Verde, sappiamo essere uno dei rivali di Batman. Harley Quinn è un altro personaggio la cui storia è collegata a quella dell'uomo pipistrello, a causa del rapporto con Joker, la nemesi di Batman. Captain Boomerang ha invece trascorsi con Flash, infatti faceva parte del gruppo chiamato La galleria dei nemici di Flash. King Shark è l'unico che a livello videoludico non ha mai fatto comparsa fino ad oggi, sappiamo solo essersi scontrato con Aquaman. Mentre sappiamo attraverso i fumetti avere dei rapporti con il clan delle amazzoni di Wonder Woman, con Flash nel fumetto FlashPoint e anche con Batman attraverso suo figlio, Kid Squalo.
L'ipotetica collaborazione della TFX con la Justice League era molto irrealistica solo al pensiero a causa dei precedenti tra supereroi e cattivi, considerando i sentimenti di rancore e odio, uniti al desiderio di vendetta, dei nostri protagonisti nei confronti di chi li sconfisse, ma i nostri protagonisti non sapevano ancora cosa in realtà li stava aspettando...

Gameplay

Panoramica Gioco

Il gioco è uno sparatutto in terza persona con la possibilità di giocare in single player oppure coop fino a 4 giocatori, in cui i player hanno la possibilità di affrontare il gioco utilizzando uno dei 4 membri della squadra suicida. In single player chi gioca ha la possibilità di utilizzare i personaggi intercambiandoli, lasciando il controllo di quelli non selezionati ad una IA di gioco. In caso di coop ogni giocatore seleziona un personaggio da utilizzare, quelli non scelti rimarranno ancora una volta sotto l'IA di gioco.

Sperimenta un gameplay che mette insieme una fusione unica di acrobazie potenziate, sparatorie e combattimenti in mischia combinando insieme esplorazione libera, caratteristica peculiare del genere open world, e combattimenti per un’esperienza unica e indimenticabile.

La storia presenta 3 difficoltà possibili: Una Passeggiata, Meglio Fare Attenzione, Sudori Freddi. In base alla difficoltà aumenterà l'esperienza guadagnata e le risorse ottenute dopo ogni missione.

3

Analisi Gioco

Il gioco si aprirà con un classico tutorial per capire la trama attraverso i dialoghi e iniziare a prendere affinità con i comandi di gioco. Verranno utilizzati a rotazione tutti e 4 i personaggi giocabili per capire le singole abilità, armi e utilizzo. I giocatori più pratici degli sparatutto si accorgeranno dell'aim assist, che rende mirare con le armi più semplice, ma allo stesso tempo più rilassante durante il gameplay.

4

Subito dall'inizio possiamo notare che l'ambiente ci mostra una Metropolis rasa al suolo, con edifici in fiamme, ponti distrutti, enormi parti robotiche e una vegetazione misteriosa il tutto accompagnato da un fumo nero in background. Insomma, proprio una tipica città post apocalittica! Grazie ai primissimi dialoghi viene dato un nome a quelli che sembrano essere i cattivi del gioco, l'esercito di Braniac, che sappiamo aver sottomesso i membri della Justice League.

Il gioco è molto semplice e non presenta meccaniche troppo complesse. La parte più complicata è ricordarsi giusto le abilità dei singoli personaggi.
D'altro canto, molte sono le scene con grande quantità di violenza, elementi splatter come sangue e cadaveri, tutto coronato da un linguaggio molto scurrile, ma dopo tutto i nostri protagonisti sono dei criminali no?
Il tempo di gioco scorre molto rapido e il gioco ti mantiene sempre presente e attivo evitando lunghi caricamenti o pause insensate. La scelta dell'open world permette al giocatore di esplorare senza concentrarsi sulla storia e potenziare i personaggi anche solo uccidendo i nemici casuali sulla mappa. Le missioni si dividono tra missioni principali e missioni secondarie, fornite dai membri del team di supporto. Unica pecca delle missioni secondarie è la gross ripetitività.

5

Caratteristiche Tecniche

Grafica

Build Grafica

Dal punto di vista grafico il gioco all'avvio imposterà automaticamente i parametri che ritiene migliori per il vostro PC. A livello tecnico parliamo di Unreal Engine 4, che fornisce una grafica senza precedenti nei titoli DC. Il Ray Tracing è ben ottimizzato dal punto di vista dei riflessi, delle ombre e degli effetti di luce, creati in maniera realistica. La risoluzione, diversamente dalle preoccupazioni dei player abituati ai titoli passati, è nitida e dettagliata a dovere. L'HDR è utilizzato per un miglioramento della gamma, e per dare un tono di realismo attraverso i colori e i contrasti delle immagini vibranti. Assieme a ciò è presente il classico menù di impostazioni per modificare la grafica in base ai gusti del giocatore.

7

Grafica In-Game

Durante il gameplay poche volte è capitato di avere una perdita di frame, alle volte si parla di 4/5 frame persi per caricare tutti gli ambienti circostanti e i vari dettagli nella mappa che sono stati ben realizzati e forniscono un'atmosfera perfetta per il gioco, in particolare nei momenti cruciali.
Nei cambi scena però procedendo avanti nella storia è capitato che il gioco avesse dei grossi picchi di salita e discesa nelle scene di transizione in cui vengono però caricati innumerevoli dettagli. Durante le cinematiche invece lo schermo diventa molto più pulito e fluido che durante il gameplay, concentrando tutta la potenza del dispositivo sul filmato per avere un'esperienza senza precedenti.

Audio

Il gioco è accompagnato da una colonna sonora fissa durante il gioco, ma di basso impatto per poter godere dei dialoghi in-game. Durante le cinematiche invece i suoni hanno una propagazione lineare e sono dialoghi oppure musiche per accompagnare i filmati. Gli effetti sonori sono molto realistici e realizzati con molta attenzione, partendo dai semplici proiettili sparati, fino ai suoni ambientali e di impatto fisico. Il tutto accompagnato da un doppiaggio italiano dei personaggi eseguito in maniera egregia.

Ti potrebbe interessare