Unisciti al nostro canale Telegram, Clicca qui!

Assetto Corsa Competizione – Recensione del racing game italiano

Kunos Simulazioni ha finalmente rilasciato Assetto Corsa Competizione su console, ecco la nostra recensione

assetto corsa competizione recensione

Assetto Corsa Competizione nasce come titolo PC, sviluppato dal team tutto italiano di Kunos Simulazioni. Finalmente oggi arriva anche su console, nello specifico, è stato rilasciato per PlayStation 4 e Xbox One.

Ma cosa ci propone Assetto Corsa Competizione? Lo dice il titolo stesso: tanto agonismo. Se pensate di acquistare questo racing game e giocarlo come fosse un arcade, alla Need for Speed, ci dispiace ma avete commesso un errore. Questo videogioco è una lettera d’amore a chiunque abbia mai messo piede in una automobile per gareggiare.

Assetto Corsa Competizione: il titolo parla da sé

Dividendo il nome del titolo si ottiene il core di tutto il gioco. Una buona macchina da corsa ha sicuramente un ottimo assetto e saremo noi a dover decidere qual è il migliore secondo il nostro stile di guida, ma soprattutto in base all’auto che stiamo guidando. Bisognerà tenere conto del tracciato, delle condizioni atmosferiche, dovremo essere dei tecnici a 360 gradi, non esiste il concetto di plug and play per Assetto Corsa Competizione.

Assetto Corsa Competizione - Recensione del racing game italiano 1

Solo una volta aver eseguito tutte le migliorie del caso potremo accendere i motori e sfrecciare in pista. Ma attenzione, non si partirà mai direttamente in gara, ma si parteciperà prima alle prove libere e si riveleranno vitali per la vittoria per un semplice motivo, nonostante ci sia la minimappa sulla sinistra dello schermo, sarà importantissimo conoscere a memoria il tracciato, così da poter dare il massimo.

Non solo, come ti verrà spesso ripetuto nella modalità Carriera:”Le gare automobilistiche non sono gare di velocità, ma sarà necessario essere disciplinati”, e come lo si può essere, se non si conosce il momento in cui premere il freno e quando invece andare a tavoletta? Una volta superate le prove libere, ci saranno le classiche qualificazioni e solo dopo potrai sfrecciare in pista e dimostrare ai tuoi amici o all’intelligenza artificiale di essere il miglior pilota.

Come già leggermente anticipato poc’anzi, Assetto Corsa Competizione ha più modalità di gioco: giocatore singolo, Carriera e multigiocatore. Tutte molto concettualmente semplici. La modalità giocatore singolo vi permetterà di selezionare il tracciato, l’auto, la squadra e subito iniziare con le prove libere. In multigiocatore sarà lo stesso, ma insieme ad altri giocatori, e le gare avranno tutte un inizio specificato ad un orario. Esempio: si inizia a giocare in multigiocatore alle 13, ma la gara è alle 13:30, dunque si avranno prove libere fino a quell’ora. Molto realistico.

La carriera da automobilista GT

Anche la modalità Carriera è molto semplice come concetto. Veniamo scelti da una squadra generale per diventare dei campioni, ci verranno date delle chance per metterci in mostra e poi (in base alle nostre prestazioni) verremo chiamati da una squadra piuttosto che da un’altra, inoltre serve anche al titolo stesso per indicarci quali sono gli aiuti e la difficoltà alla quale dovremo giocare. Ma anche qui avremo libertà di scelta per il nostro setup, nulla ci vieta (per assurdo) di giocare con un assetto aggressivo durante una gara di notte e con pioggia. Ovviamente, avremo delle conseguenze.

Quando ci si ritrova in pista, specialmente se si utilizza la visuale in prima persona, e non all’esterno dell’auto, l’HUD sarà nostro amico, in quanto ci avvertirà quando una macchina si avvicina tanto a noi e da quale lato, così da poter decidere autonomamente cosa fare e avere sempre gli occhi puntati sulla strada e non sullo specchietto retrovisore. Ovviamente ci sarà anche una voce dal garage che ci avvertirà, ma essendo localizzato solamente nei testi in italiano, può capitare di non comprendere al volo, nel caso non si mastichi bene la lingua anglosassone.

Ed è qui l’unico vero tallone d’Achille dell’intero titolo, purtroppo i sottotitoli della radio sono davvero tanto piccoli e se si è distanti dallo schermo diventa difficile leggerli.

Assetto Corsa Competizione - Recensione del racing game italiano 2

Gamepad vs. Volante

Assetto Corsa Competizione dà molta libertà per quanto riguarda la gestione della mappatura dei comandi. Abbiamo provato il titolo su pad e volante, per quanto riguarda la prima periferica citata, possiamo dire che grazie alla grande personalizzazione che ci viene data da Kunos Simulazioni, è davvero perfetta e riesce anche a dare la sensazione di fisicità della macchina che non è da poco.

Ma ovviamente dà il suo meglio quando si utilizza un volante, abbiamo provato il titolo con un Logitech G25 e nonostante sia leggermente datato è possibile affermare che Assetto Corsa Competizione è un simulativo con la S maiuscola. Il peso dell’auto, la sterzata, il motore nel momento in cui si vanno ad applicare delle forze G sul veicolo si sentono e hanno influenza sulle prestazioni generali che si avranno sul tracciato.

Inoltre, bisogna ricordare che Kunos Simulazioni ha collaborato con Pirelli per comprendere come gestire al meglio la tenuta delle gomme, così come si comportano su un tracciato. Anche in questo caso la sensazione che riesce a dare (specialmente con il volante) è 1:1 con la realtà. Ovviamente per avere una sensazione di simulazione migliore bisognerebbe avere dei volanti migliori e più professionali, ma anche il Logitech G25 o G27 va benissimo per coloro che si stanno approcciando a questo tipo di titoli per la prima volta.

Assetto Corsa Competizione - Recensione del racing game italiano 3

Sì, va bene, ma tecnicamente?

Dal punto di vista grafico, gli sviluppatori hanno ammesso durante un Q&A di aver dovuto scendere a compromessi per permettere al loro titolo di girare perfettamente sulle console. Come potevasi aspettare, e non è da biasimare, hanno eseguito un leggero downgrade della grafica rispetto a quella PC. Ma comunque stiamo parlando di un titolo che riesce benissimo a reggere il confronto con altri racing game, infatti Assetto Corsa Competizione riesce a girare senza alcun tipo di intoppo anche su PlayStation 4 FAT, console utilizzata per la stesura di questa recensione. Anzi, quando si corre sul bagnato, l’effetto della luce solare è davvero spettacolare, sembra quasi da ray tracing.

Assetto Corsa Competizione - Recensione del racing game italiano 4

Ma uno dei veri punti di forza tecnici del videogioco dedicato alla GT è l’audio. Ogni automobile ha il suo suono caratteristico ed è estremamente realistico. Sconsigliamo infatti di giocare con il volume delle cuffie estremamente alto, poiché il rombo del motore è davvero forte, così come lo è “nella vita vera”.

Cos’altro si può dire su Assetto Corsa Competizione? Così come affermavamo all’inizio di questa recensione, è una lettera d’amore alle automobili, e la prova che l’Italia non è solo calcio, ma anche motori.

Assetto Corsa Competizione - PlayStation 4
  • Non solo un'esperienza di guida realistica, ma una simulazione di corsa completamente immersiva - con tutte le licenze reali.
  • Tutti i dettagli sono ricreati attentamente per garantire il massimo del realismo reso possibile grazie alla potenza del motore...
assetto corsa competizione recensione
Assetto Corsa Competizione – Recensione del racing game italiano
In Conclusione
Potremmo definire Assetto Corsa Competizione uno dei migliori titoli simulativi di racing mai usciti per questa generazione di console. Il livello di simulazione del titolo è talmente elevato da far impallidire titoli che si reputano tali. Fatto sta che non è perfetto, ma i suoi nei sono per lo più piccoli dettagli che non rovinano l'esperienza di gioco proposta da Kunos Simulazioni.Versione Testata: Playstation 4
Punteggio dei lettori1 Vote
8.8
Pro
Livello di simulazione altissimo
Sound design davvero ben realizzato
Personalizzazione del setup dell'auto elevata
Contro
I sottotitoli sono difficili da leggere
Non è completamente in italiano
Non è adatto a tutti i videogiocatori
7.5
OffertaBestseller No. 1
Ghost Of Tsushima - Standard+ [Esclusiva Amazon] - Playstation 4
  • Il nuovo gioco del famoso studio Sucker Punch Productions, creatore della saga Infamous
  • Un gioco che sfrutta tutte la potenza di PS4 PRO per un’esperienza di gioco immersiva
📰 Google News
Segui Hynerd.it anche su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando la stellina!
👍 Facebook
Metti mi piace alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato!
Rimani aggiornato e lotta per la community! SCOPRI DI PIÙ! 🔥

Scopri di più
Huawei FreeBuds 3i
Huawei FreeBuds 3i: ecco le nuove cuffie true-wireless per un’esperienza di ascolto sempre piu’ immersiva