Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Recensione

Magic: The Gathering Arena – Recensione

Ecco la nostra recensione sul card game Magic: the Gaterin Arena, considerato uno deei migliori TCG in circolazione.

Magic: The Gathering Arena

Magic: The Gatering Arena è il videogioco multiplayer basato sul famoso card game della Wizard of the Coast.

Si tratta di un titolo free-to-play che rispecchia lo stesso sistema di gioco e le stesse regole, con l'unica limitazione di un numero diverso di carte, del card game creato da Richard Garfield e pubblicato nel 1993 dalla Wizards. Viene considerato il più venduto gioco di carte collezionabili, seguito da Pokémon Trading Card Game e Yu-Gi-Oh!.

Il videogioco viene distribuito ufficialmente per Microsoft Windows il 26 settembre 2019 con il set Trono di Eldraine. Poi, nel 2020, reso disponibile anche su Epic Games ed infine, nel 2023, sulla piattaforma Steam. Il 28 gennaio 2021 esce la versione per dispositivi mobili Android e a marzo per i dispositivi IOS.

Magic: The Gathering Arena 5

Magic: The Gathering Arena e il legame con la lore originale

Uno dei principali difetti di Arena, ma di molti TCG, è la quasi totale assenza di spiegazione della lore del gioco su cui è stato basato.

Non ci sono molti accenni sui personaggi delle varie carte e questo lo rende difficoltoso nel capire le varie fazioni. Ovviamente la scelta potrebbe essere una conseguenza data dalle molte espansioni precedenti l'uscita del videogame. E soprattutto perché il gioco, inizialmente, aveva forte riscontro verso chi giocava gia a Magic.

Il sistema di gioco di Arena

Come nel gioco di carte si gioca 1vs1 e per vincere una partita ci sono diversi modi. Si puo ridurre a zero punti vita l'avversario oppure portarlo a non avere più carte nel proprio grimorio, il mazzo che da cui si pescano le carte, o utilizzare delle carte con l'effetto "Vinci la partita" o "L'avversario perde la partita".

Per giocare le carte si usa il "mana" che viene dato dalle varie carte chiamate terre. Acquisito quello sufficiente si possono giocare creature, incantesimi e artefatti. Ma la grande innovazione è la possibilità di giocare carte nel turno dell'avversario, le instant. Queste possono ostacolare o distruggere le carte del nemico.

All'inizio del videogioco bisogna fare un tutorial dove si affrontano avversari per ogni tipologia di colore delle carte. Questo aiuta, anche chi è neofita di Magic, a capire meglio il funzionamento delle regole ma soprattutto dei vari mazzi.

Magic: The Gathering Arena 4

Tipologia partite

Le tipologie di partite sono diverse e possono fornire monete che possono essere utilizzate per: comprare bustine per ottenere nuove carte o partecipare ad eventi di gioco oppure comprare estetiche di gioco.

Come molti giochi online Magic: The Gathering Arena ha dei pass stagionali che sbloccano vari premi. Gli stessi sono acquistabili singolarmente con le monete oppure con denaro vero.

Tipologie di partite:

  • Incontro con bot: in questa modalità il giocatore può apprendere le basi del gioco, allenarsi o testare un nuovo mazzo contro un'intelligenza artificiale comandata dal gioco. Sparky, cosi si chiama l'IA, usa mazzi monocolore predefiniti.
  • Gioca (amichevole): in questa modalità il giocatore può condurre partite, non classificate, online contro altri giocatori casuali o contro i propri amici. La modalità è utile per testare nuovi mazzi contro altri avversari reali.
  • Gioco classificato: In questa modalità a ogni vittoria si accumulano punti, e se ne perdono ad ogni sconfitta. In questa modalità il giocatore affronta avversari con punti maestria simili ai suoi e dove può qualificarsi per tornei ufficiali.

Formati di gioco in Magic: The Gathering Arena

I formati di gioco sono una specie di filtro per includere o escludere determinate regole, edizioni e limitare il mazzo a 40, 60 o fino a 250 carte.

Si suddividono in due categorie principali, Constructed e Limited, e ognuno di loro in altre sottocategorie.

Constructed

  • Standard: il classico formato cartaceo contemporaneo che si limita alle ultime edizioni di set pubblicati.
  • Historic: esclusivo, creato per Arena, è un formato simile a modern ma circoscritto alle carte disponibili nel gioco.
  • Alchemy: esclusivo, in Arena vengono create carte digitali inedite e altre ribilanciate già pubblicate.
  • Explorer: un formato fedele alla versione da tavolo e senza rotazione con tutte le carte disponibili legali nel formato pioneer (2012) che compaiono su Arena.
  • Brawl: è una modalità simile al formato commander è accettata solo una copia per carta, terre escluse, con il limite di 60 carte nel mazzo.

Limited

  • Draft: Al giocatore vengono date tre buste, ognuna contenente 15 carte. Seduto a un tavolo virtuale con altri sette giocatori (o bot nel caso di Quick Draft), dovrà aprire una busta, selezionare una carta e passare le altre carte al giocatore più vicino alla sua sinistra. Iterativamente dovrà continuare a selezionare carte dalle buste che gli vengono passate fino a esaurire la prima busta. La procedura andrà ripetuta per la seconda in senso contrario, e per la terza sello stesso senso di rotazione della prima. A questo punto sta a lui creare un mazzo dalle carte selezionate per sfidare gli altri giocatori.
  • Sealed: simile alla modalità Draft ma al posto di aprire 3 buste e passarle ad altri giocatori il gioco ne mette a disposizione 6. Da quelle crea il mazzo per giocare. È possibile anche sfidare i propri amici tramite l'apposita sezione "Amici".
Magic: The Gathering Arena 3

Magic: The Gathering Arena e la sua grafica

Sicuramente uno dei grandi pregi di questo gioco è il lavoro sotto l'aspetto grafico per chi lo utilizza da PC. Molti dettagli nelle carte, la cura nelle animazioni durante il gioco e soprattutto il fatto della quasi totale assenza di lag rendono onore al gran lavoro che c'è stato nel portare un gioco fisico in formato digitale.

Purtroppo non si può dire lo stesso della versione mobile del gioco. Questa riscontra alcuni problemi e soprattutto molto spesso si blocca e costringe al riavvio.

Esports e competitività del gioco

Dal maggio 2020 Wizards of The Coast mette una modalità dove è possibile vincere fino a 2000 dollari. Questa dura un paio di giorni e consegna il premio a chi vince piu partite. La differenza con altri giochi del genere è che chiunque può partecipare infatti non c'è una fase di pre-selezione. Basta soltanto pagare un prezzo di iscrizione basato sulla valuta interna del gioco.

Il primo torneo ufficiale, organizzato dalla casa madre stessa del gioco, è stato fatto nel 2019. Per l'occasione c'era addirittura 1 milione di dollari di montepremi.

Grande risalto verrà dato anche in Italia nell'arco del Lucca Comics and Games 2023. L'evento è stato scelto per la prima del documentario per i trent'anni di Magic e sicuramente troverà spazio anche il videogioco.

9

Magic: The Gathering Arena

In conclusione Magic: The Gathering Arena si guadagna sicuramente il titolo di uno dei migliori giochi TCG sul mercato dei videogame. Dalla sua uscita ha visto una grande crescita, oltre che sotto l'aspetto degli utenti, anche del gioco rendendolo cosi non solo un videogioco di nicchia legato a chi gioca a Magic.