Attack on Titan 4, parte 3: recensione del primo episodio

Attack on Titan 4 è finalmente tornato con il primo episodio della parte 3 e con tante emozioni.

attack on titan 4

Dopo ben un anno dalla conclusione della seconda parte della quarta stagione, sabato 4 marzo è tornato Attack on Titan 4. L'episodio, composto da due capitoli, è disponibile su Crunchyroll in lingua originale e sottotitolato in Italiano. In questo episodio di un'ora, l'autore Isayama riesce a trasmettere allo spettatore gli orrori della guerra e l'umanità di tutti i personaggi che sono coinvolti. Di fatto la narrazione non subisce svolte particolari, ma è come l'autore lo esprime che rende l'episodio magnifico. Le emozioni sono forti, preparate i fazzoletti.

Attack on Titan 4 - Parte 3, 01

Capitolo 1 - Il conflitto di Eren

Il capitolo uno di Attack on Titan 4 parte 3 è un insieme di riflessioni da parte di Eren che ripartono dall'inizio che abbiamo visto nel primo episodio, Eren da bambino che si sveglia in lacrime dicendo di aver fatto un sogno lunghissimo ma che non ricorda. Da qui sentiamo la voce di Eren adulto che capisce di essere stato costretto da sempre a calpestare il mondo, che non aveva altra scelta.

L'episodio è un viaggio straziante nelle sue emozioni ed in tutto il dolore che prova: mentre nelle parti prima e seconda della quarta stagione Eren sembrava completamente apatico ed indifferente a tutto e tutti, qui vediamo il suo conflitto interiore, la sua disperazione per quello che sarà destinato a fare: attivare il boato della terra.

Attack on titan

Capitolo 2 - Trepidazione

Al contrario di quanto accaduto precedentemente, nel secondo capitolo di Attack on Titan 4 parte 3 la storia si concentra sul gruppo rimasto del corpo di ricerca Eldiano e sui Marleani rimasti, Annie, Reiner e il gigante carro, che lotta per far aggiustare l'aereomobile e per raggiungere Eren.

Questa parte della narrazione è più movimentata, infatti riusciamo a sentire l'ansia dei personaggi che devono raggiungere il loro amico al più presto visto che gli altri colossali stanno per raggiungerli. Le riflessioni di tutti si concentrano su Eren e su quello che prova, e finalmente tutti riescono a capirlo. Ma Eren, che sa di non poter tornare indietro, comunica loro che non può fermarsi.

Attack on Titan

Colpire al cuore

Nonostante questo episodio di Attack on Titan 4 parte 3 duri un'ora, mezz'ora per capitolo, questo scorre molto velocemente: lo spettatore viene così preso, coinvolto e assuefatto dagli eventi che sembrano passare 10 minuti. La narrazione, alquanto filosofica ed introspettiva, è scorrevole ed intrigante, sinonimo anche di un ritmo ben studiato, capace di strappare anche qualche sorriso.

Le scene di dolore non appesantiscono l'episodio, anche perché gli spettatori della serie sono ormai abituati alla brutalità di Attack on Titan. L'azione è ridotta rispetto alle precedenti puntate, ma quando è presente ricompensa pienamente la pazienza degli spettatori.

Questo episodio è dolore e riesce ad essere incredibilmente attuale grazie al suo sottolineare l'insensatezza della guerra, argomento più che mai tornato purtroppo di moda nell'ultimo periodo. La sensazione che rimane a fine episodio è di felicità per la bellezza di ciò che si è visto, ma anche di disagio per quanto questo possa essere "reale".

L'animazione MAPPA

Lo studio MAPPA, che all'inizio della terza stagione prese le redini dell'animazione della serie (in quanto lo studio WIP di piccole dimensioni non riusciva a sostenere la mole di lavoro), ha fatto un ottimo lavoro per questo primo episodio di Attack on Titan 4 parte 3. La CGI è di alto livello, se non per un paio di scene che sembrano essere un leggero passo indietro.

La marcia dei giganti colossali trasmette un senso di maestosità e terrore attraverso l'animazione, ma questa si riflette poi negli animi di chi guarda: Isayama riesce a farci empatizzare così tanto con i personaggi ed i civili che soffriamo fortemente per loro e per la distruzione che stanno affrontando.

Aspettando il secondo episodio

Questo primo episodio di Attack on Titan 4 parte 3, oltre ad avere un plot armor incredibile, ha quindi anche una magnifica animazione dello studio MAPPA, un ottimo comparto sonoro e di doppiaggio. Ogni scena è straziante, anche se non mancheranno battute che riusciranno a strappare una genuina risata, grazie anche al personaggio di Levi. In tutto questo, lo sfondo costante dell'episodio è la maestosa e terribile sfilata di colossali, ormai arrivati a Marley. Questo episodio è ottimo sotto ogni punto di vista e ci lascia un vuoto dentro, soprattutto quando vediamo ancora Eren e Ymir nei sentieri.

Non ci resta che aspettare con ansia e trepidazione il prossimo episodio di Attack on Titan 4 parte 3, in arrivo questo autunno 2023, probabilmente verso ottobre.